Eurovision Song Contest 1972

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Eurovision Song Contest 1972
Eurovision Song Contest 1972 Logo.jpg
EdizioneXVII (17ª)
PeriodoFinale
25 maggio 1972
SedeUsher Hall, Edimburgo, Regno Unito Regno Unito
PresentatoreMoira Shearer
Trasmissione TVBBC in Eurovisione
Partecipanti18
Paesi debuttanti-
VincitoreLussemburgo Lussemburgo (3°)
con la canzone:
Après toi
SecondoRegno Unito Regno Unito
TerzoGermania Ovest Germania Ovest
Cronologia
19711973

Il diciassettesimo Gran Premio Eurovisione della Canzone si tenne a Edimburgo (Regno Unito) il 25 marzo 1972.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Non riuscendo a trovare un luogo adeguato, il Principato di Monaco rinunciò ad ospitare il “Gran Premio” del 1972, dando così un'altra opportunità al Regno Unito di essere l'organizzatore dell'evento, che questa volta si tenne ad Edimburgo, in Scozia. Come presentatrice venne scelta Moira Shearer famosa ballerina inglese. Per la prima volta fu usato uno schermo, in cui appariva la foto del cantante e il titolo del brano, prima di ogni esibizione.

Il vincitore del concorso fu il Lussemburgo, rappresentato dalla greca Vicky Leandros con la canzone Aprés toi. Malta arrivò ultima ancora una volta. L'Irlanda sorprese tutto il pubblico con un brano in gaelico irlandese. L'Italia si piazza al sesto posto con Nicola Di Bari, interpretando I giorni dell'arcobaleno.

Stati partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

     Stati partecipanti

     Paesi che hanno partecipato in passato ma non nel 1972

Stato Artista Brano Lingua Processo di selezione
Austria Austria Milestones Falter im Wind Tedesco Interno
Belgio Belgio Serge & Christine Ghisoland À la folie ou pas du tout Francese Interno per l'artista; Eurosong 1972 per il brano, 15 febbraio 1972
Finlandia Finlandia Päivi Paunu & Kim Floor Muistathan Finlandese Euroviisukarsinta 1972, 29 gennaio 1972
Francia Francia Betty Mars Comé-comédie Francese Interno
Germania Germania Mary Roos Nur die Liebe läßt uns leben Tedesco Ein Lied für Edinburgh, 19 febbraio 1972
Irlanda Irlanda Sandie Jones Ceol an Ghrá Irlandese National Song Contest 1972
Italia Italia Nicola di Bari I giorni dell'arcobaleno Italiano Canzonissima 1971 per l'artista, 6 gennaio 1972; Scelta interna per il brano[1]
Jugoslavia Jugoslavia Tereza Kesovija Muzika i ti Croato Jugovizija 1972
Lussemburgo Lussemburgo Vicky Leandros Après toi Francese Interno
Malta Malta Helen & Joseph L-imħabba Maltese Malta Song for Europe 1972
Norvegia Norvegia Grethe Kausland & Benny Borg Småting Norvegese Melodi Grand Prix 1972, 19 febbraio 1972
Paesi Bassi Paesi Bassi Sandra & Andres Als het om de liefde gaat Olandese Interno per l'artista; Nationaal Songfestival 1972 per il brano, 22 febbraio 1972
Portogallo Portogallo Carlos Mendes A festa da vida Portoghese Festival da Canção 1972, 21 febbraio 1972
Monaco Principato di Monaco Peter McLane & Anne-Marie Godart Comme on s'aime Francese Interno
Regno Unito Regno Unito (organizzatore) The New Seekers Beg, Steal or Borrow Inglese Interno per l'artista; A Song For Europe 1972 per il brano, 12 febbraio 1972
Spagna Spagna Jaime Morey Amanece Spagnolo Interno
Svezia Svezia Family Four Härliga sommardag Svedese Melodifestivalen 1972, 12 febbraio 1972
Svizzera Svizzera Véronique Müller C'est la chanson de mon amour Francese Concours Eurovision 1972

Struttura di voto[modifica | modifica wikitesto]

Ogni paese ha due giurati, riuniti nel castello di Edimburgo, uno sotto e uno sopra i venticinque anni che vota ogni canzone con punti dall'uno al cinque. Durante la dichiarazione di voto la presentatrice è seduta su di una poltroncina.

Orchestra[modifica | modifica wikitesto]

Diretta dai maestri: Augusto Alguero (Spagna), Raymond Bernard (Monaco), Charles Camilleri (Malta), Jean-Pierre Festi (Svizzera), Richard Hill (Portogallo), Nikica Kalogjera (Jugoslavia), Erich Kleinschuster (Austria), Carsten Klouman (Norvegia), Paul Kuhn (Germania), David MacKay (Regno Unito), Klaus Munro (Lussemburgo), Mats Olsson (Svezia), Colman Pearce (Irlanda), Franck Pourcel (Francia), Gianfranco Reverberi (Italia), Ossi Runne (Finlandia), Henri Segers (Belgio) e Harry van Hoof (Paesi Bassi).

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Stato Cantante Canzone Punti Posizione
01 Germania Ovest Germania Ovest Mary Roos Nur die Liebe läßt uns leben 107 3
02 Francia Francia Betty Mars Comé-comédie 81 11
03 Irlanda Irlanda Sandie Jones Ceol On Ghrá 72 15
04 Spagna Spagna Jaime Morey Amanece 83 10
05 Regno Unito Regno Unito The New Seekers Beg, Steal or Borrow 114 2
06 Norvegia Norvegia Grethe & Benny Småting 73 14
07 Portogallo Portogallo Carlos Mendes A festa da vida 90 7
08 Svizzera Svizzera Véronique Müller C'est la chanson de mon amour 88 8
09 Malta Malta Helen & Joseph L-imħabba 48 18
10 Finlandia Finlandia Päivi Paunu & Kim Floor Muistathan 78 12
11 Austria Austria Milestones Falter im Wind 100 5
12 Italia Italia Nicola Di Bari I giorni dell'arcobaleno 92 6
13 Jugoslavia Jugoslavia Tereza Muzika I Ti 87 9
14 Svezia Svezia Family Four Härliga Sommardag 75 13
15 Monaco Principato di Monaco Peter McLane & Anne-Marie Godart Comme on s'aime 65 16
16 Belgio Belgio Serge & Christine Ghisoland À la folie ou pas du tout 55 17
17 Lussemburgo Lussemburgo Vicky Léandros Après toi 128 1
18 Paesi Bassi Paesi Bassi Sandra & Andres Als het om de liefde gaat 106 4

10 punti

N. A Da
2 Lussemburgo Lussemburgo Jugoslavia, Regno Unito
1 Austria Austria Svezia
1 Portogallo Portogallo Lussemburgo
1 Regno Unito Regno Unito Norvegia

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nicola di Bari andò all'Eurovision, con il brano con cui vinse al festival di Sanremo 1972

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]