Eurovision Song Contest 2018

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Eurovision Song Contest 2018
Edizione LXIII (63ª)
Periodo 8 maggio (1ª semifinale)
10 maggio (2ª semifinale)
12 maggio (finale)
Sede MEO Arena, Lisbona, Portogallo Portogallo
Presentatore TBA
Trasmissione TV RTP in Eurovisione
Partecipanti 36 (provvisorio)
Ritorni Russia Russia
Cronologia
2017 2019

L'Eurovision Song Contest 2018 sarà la 63ª edizione dell'annuale concorso canoro. Il concorso si svolgerà nella MEO Arena della città di Lisbona, in Portogallo per la prima volta in assoluto, grazie alla vittoria di Salvador Sobral con Amar pelos dois.

Organizzazione[modifica | modifica wikitesto]

Fase di candidatura[modifica | modifica wikitesto]

Il 15 maggio 2017 la RTP ha annunciato che il concorso si sarebbe svolto a Lisbona[1], una decisione che ha causato molte critiche per il suo carattere centralista, dato che, negli anni precedenti, tutti i paesi che hanno organizzato l'evento hanno scelto la città ospitante attraverso un concorso pubblico. Come risposta, il 16 maggio 2017 il direttore di programmi della RTP ha dichiarato che la sede del concorso non era stata ancora scelta ufficialmente.[2] Lo stesso giorno, i comuni di Lisbona, Guimarães, Faro e Santa Maria da Feira hanno dichiarato di volere ospitare l'evento del 2018.[3]. Il 25 luglio 2017 l'EBU e la RTP hanno ufficialmente annunciato Lisbona come sede del concorso.[4]

Città Sede Capacità Note
Lisbona MEO Arena 12.500-20.000 Ha ospitato gli MTV Europe Music Awards 2005.
Guimarães Pavilhão Multiusos de Guimarães 5.000 Scelta dalla RTP come sede della finale del Festival da Canção 2018.
Gondomar Multiusos Gondomar Coração de Ouro 8.000 Ha ospitato la finale del UEFA Futsal Championship 2007.
Faro Estádio Algarve 30.305 È priva di copertura, requisito necessario per ospitare il concorso.
Santa Maria da Feira Europarque 11.000 Ha ospitato la finale dell'Euro 2004.

In oro la sede scelta

Stati partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

     Stati che hanno confermato la loro presenza

     Stati partecipanti che hanno già selezionato l'artista e/o il brano

     Stati che hanno partecipato in passato ma non nel 2018

Al 15 settembre 2017, trentasei Stati hanno dichiarato l'intenzione di partecipare alla manifestazione.

Stato Artista Brano Lingua Processo di selezione Note
Armenia Armenia[5]
Australia Australia[6]
Austria Austria[7] Selezione interna[7]
Azerbaigian Azerbaigian[8]
Belgio Belgio[9] Selezione interna[9]
Bielorussia Bielorussia[10]
Bulgaria Bulgaria[11]
Cipro Cipro[12] Finale nazionale[12]
Croazia Croazia[13]
Danimarca Danimarca[14] 10 febbraio 2018[15] 10 febbraio 2018[15] Dansk Melodi Grand Prix 2018[15]
Estonia Estonia[16] 3 marzo 2018[17] 3 marzo 2018[17] Eesti Laul 2018[17]
Finlandia Finlandia[18] Uuden Musiikin Kilpailun 2018[18]
Francia Francia[19] Finale nazionale[20]
Georgia Georgia[21]
Germania Germania[22]
Grecia Grecia[23]
Irlanda Irlanda[24]
Islanda Islanda[25] 3 marzo 2018[26] 3 marzo 2018[26] Söngvakeppnin 2018[26]
Italia Italia[27] Festival di Sanremo 2018[27]
Lettonia Lettonia[28] Supernova 2018[29]
Lituania Lituania[30]
Malta Malta[31] Gennaio 2018[32] Gennaio 2018[32] Malta Eurovision Song Contest 2018[32]
Norvegia Norvegia[33]
Paesi Bassi Paesi Bassi[34]
Polonia Polonia[35]
Portogallo Portogallo (organizzatore)[36] 4 marzo 2018[37] 4 marzo 2018[37] Festival da Canção 2018[37]
Regno Unito Regno Unito[38]
Rep. Ceca Repubblica Ceca[39]
Romania Romania[40]
Russia Russia[41] Selezione interna[41]
Serbia Serbia[42] Selezione interna fra brani inviati dagli aspiranti rappresentanti[43]
Slovenia Slovenia[44] 31 gennaio 2018 EMA 2018[45]
Spagna Spagna[46]
Svezia Svezia[47] Melodifestivalen 2018[48]
Svizzera Svizzera[49] 4 febbraio 2018[50] 4 febbraio 2018[50] Die Entscheidungsshow 2018[50]
Ucraina Ucraina[51] Finale nazionale

Stati non partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

  • Andorra Andorra: Ràdio i Televisió d'Andorra (RTVA) ha annunciato il 14 maggio 2017 di non prendere in considerazione la partecipazione al concorso a causa di problemi finanziari.[52]
  • Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina: BHRT ha annunciato il 18 settembre 2017, tramite il proprio account twitter, che il Paese non sarà presente nella prossima edizione.[53]
  • Liechtenstein Liechtenstein: 1FLTV ha annunciato il 1° settembre 2017 che il Paese non avrebbe debuttato nell'edizione 2018.[54]
  • Lussemburgo Lussemburgo: RTL Télé Lëtzebuerg (RTL) ha confermato il 22 maggio 2017 che non sarebbe tornata nella manifestazione nemmeno nell'edizione 2018.[55]
  • Monaco Principato di Monaco: TMC ha confermato il 31 agosto 2017 che non sarebbe tornata nella manifestazione nemmeno nell'edizione 2018.[56]
  • Slovacchia Slovacchia: RTVS ha annunciato l'11 settembre 2017 di non voler tornare a partecipare alla manifestazione.[57]
  • Turchia Turchia: TRT ha confermato 7 agosto 2017 di non prendere in considerazione la partecipazione al concorso.[58]

Trasmissione dell'evento e commentatori[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ eurofestival, Dal Portogallo la RTP annuncia: l'Eurovision 2018 si terrà a Lisbona, su Eurofestival News, 15 maggio 2017. URL consultato il 16 maggio 2017.
  2. ^ (PT) Global Media Group, Eurovisão - RTP garante que ainda não escolheu a cidade e que vai olhar para o mapa de Portugal, in DN, 16 maggio 2017. URL consultato il 16 maggio 2017.
  3. ^ Ana Cristina Marques, Vem aí a Eurovisão. Que comece a guerra dos pavilhões multiusos, su Observador. URL consultato il 16 maggio 2017.
  4. ^ Paul Jordan, Lisbon revealed as Host City of the 2018 Eurovision Song Contest!, su Eurovision.tv. URL consultato il 25 luglio 2017.
  5. ^ ESC2018: AMPTV aprova participação no Festival Eurovisão 2018, su escportugal.pt, ESC PORTUGAL, 13 agosto 2017. URL consultato il 13 agosto 2017.
  6. ^ Anthony Granger, Australia: Eurovision 2018 Participation Confirmed, su eurovoix.com, Eurovoix, 24 agosto 2017. URL consultato il 24 agosto 2017.
  7. ^ a b Anthony Granger, Austria: Internal Selection Process for Eurovision 2018, su eurovoix.com, Eurovoix, 7 luglio 2017. URL consultato il 7 luglio 2017.
  8. ^ Emily Herbert, Azerbaijan: Eurovision 2018 Participation Confirmed, su eurovoix.com, Eurovoix, 11 luglio 2017. URL consultato l'11 luglio 2017.
  9. ^ a b Jonathan Hendrickx, Internal selection for Belgium in 2018, su songfestival.be, SongFestival Be, 9 maggio 2017. URL consultato il 9 maggio 2017.
  10. ^ ESC2018: Bielorrússia confirma participação no Festival Eurovisão 2018, su escportugal.pt, ESC PORTUGAL, 31 luglio 2017. URL consultato il 31 luglio 2017.
  11. ^ Anthony Granger, Bulgaria: BNT Confirms Eurovision 2018 Participation, su eurovoix.com, Eurovoix, 17 settembre 2017. URL consultato il 17 settembre 2017.
  12. ^ a b Giannis Argyriou, Cyprus: With a national final in Eurovision 2018, su infegreece.gr, InfeGreece, 5 maggio 2017. URL consultato il 2 maggio 2017.
  13. ^ Ewan McCaig, Croatia: Eurovision 2018 participation confirmed, su eurovoix.com, Eurovoix, 11 settembre 2017. URL consultato l'11 settembre 2017.
  14. ^ Anthony Granger, Denmark: Dansk Melodi Grand Prix Undergoes Revamp For 2018, su eurovoix.com, Eurovoix, 4 luglio 2017. URL consultato il 4 luglio 2017.
  15. ^ a b c Jessica Weaver, Denmark: Dansk Melodi Grand Prix 2018 on 10 February, su esctoday.com, 5 maggio 2017. URL consultato il 2 maggio 2017.
  16. ^ Anthony Granger, Estonia confirms participation in Eurovision 2018, su eurovoix.com, Eurovoix, 2 maggio 2017. URL consultato il 2 maggio 2017.
  17. ^ a b c (ET) Eesti Laul 2018 piletid tulevad müüki juba sel reedel, su err.ee, Eesti Rahvusringhääling, 2 maggio 2017. URL consultato il 5 maggio 2017.
  18. ^ a b (FI) Osallistu Uuden Musiikin Kilpailun 2018 yleiseen hakuun - haku on helmikuun 2017 osalta päättynyt, su yle.fi, Yle, 28 gennaio 2017. URL consultato il 31 gennaio 2017.
  19. ^ (FR) Mission Eurovision : France 2 veut un talent show pour le successeur d’Alma et Amir en 2018, su toutelatele.com. URL consultato il 17 maggio 2017.
  20. ^ Gerry Avelino, France: Three-Show National Selection in January, su eurovoix.com. URL consultato il 10 settembre 2017.
  21. ^ Neil Farren, "Georgia: Eurovision 2018 Participation Confirmed, su Eurovoix, 30 luglio 2017.
  22. ^ "Pressestatement von Thomas Schreiber und Levina", su blog.prinz.de, 14 maggio 2017.
  23. ^ (EL) Zappit Team, Eurovision 2017 – Διονύσης Τσακνής: "Η Eurovision είναι μια υποχρέωση της ΕΡΤ", zappit.gr, 24 gennaio 2017. URL consultato il 24 gennaio 2017.
  24. ^ Melanie Finna, 'Perhaps it's time for National Song contest to come back' - Marty Whelan on Eurovision., INDEPENDENT:IE, 2 giugno 2017. URL consultato il 2 giugno 2017.
  25. ^ Megan Davies, Iceland: RÚV Confirms Participation in Eurovision 2018, Eurovoix, 9 agosto 2017. URL consultato il 9 agosto 2017.
  26. ^ a b c Emily Herbert, Iceland: Söngvakeppnin Final To Take Place On March 3rd, Eurovoix, 11 agosto 2017. URL consultato l'11 agosto 2017.
  27. ^ a b c Emanuele Lombardini, Ufficiale: l’Italia ha confermato la partecipazione all’Eurovision 2018, su EurofestivalNEWS, 15 settembre 2017.
  28. ^ Anthony Granger, Latvia: Confirms Eurovision 2018 Participation, su eurovoix.com, Eurovoix, 28 giugno 2017. URL consultato il 28 giugno 2017.
  29. ^ Anthony Granger, Latvia: Supernova Opens Up To Foreign Talent, su eurovoix.com, Eurovoix, 30 agosto 2017. URL consultato il 30 agosto 2017.
  30. ^ Euan, Lithuania Klaipeda to host the final, and changes to next years format, su eurovoix.com, Eurovoix, 18 febbraio 2017. URL consultato il 18 febbraio 2017.
  31. ^ Euan, 100% Televote Will Remain in the Maltese Eurovision Selection, su eurovoix.com, Eurovoix, 16 maggio 2017. URL consultato il 16 maggio 2017.
  32. ^ a b c Anthony Granger, Malta: MESC 2018 To Be Held in January, su eurovoix.com, Eurovoix, 1º luglio 2017. URL consultato il 1º luglio 2017.
  33. ^ (NO) Jon Marius Hyttebakk, MGP frir til Norges beste komponister, nrk.no, 31 gennaio 2017. URL consultato il 31 gennaio 2017.
  34. ^ Neil Farren, Netherlands: AVROTROS Confirms Participation in Eurovision 2018, su Eurovoix, 16 agosto 2017. URL consultato il 16 agosto 2017.
  35. ^ (EN) Anthony Granger, Poland: TVP Provisionally Confirmed For Eurovision 2018, eurovoix.com, 15 maggio 2017. URL consultato il 15 maggio 2017.
  36. ^ (PT) Nelson Costa, Em 2018 temos outro Festival da Canção, su escportugal.pt, ESC Portugal, 7 marzo 2017. URL consultato il 22 marzo 2017.
  37. ^ a b c Nelson Costa, Festival da Canção 2018 to take place on March 4th in Guimarães, su escxtra.com, ESCXTRA, 26 luglio 2017. URL consultato il 26 luglio 2017.
  38. ^ Jessica Weaver, United Kingdom: BBC confirms participation in Eurovision 2018", su ESCtoday, 14 settembre 2017. URL consultato il 14 settembre 2017.
  39. ^ Anthony Granger, Czech Republic: Ceska Televize Plans Regular Eurovision Participation, su eurovoix.com, Eurovoix, 15 maggio 2017. URL consultato il 15 maggio 2017.
  40. ^ Anthony Granger, Romania: TVR Confirms Participation in Eurovision 2018, su eurovoix.com, Eurovoix, 7 luglio 2017. URL consultato il 7 luglio 2017.
  41. ^ a b Anthony Granger, Russia: Regardless Of Host Country, Yulia Will Compete At Eurovision 2018, su Eurovoix, 22 marzo 2017. URL consultato il 22 marzo 2017.
  42. ^ Megan Davies, Serbia: RTS Confirms Participation in Eurovision 2018, su Eurovoix, 9 agosto 2017. URL consultato il 9 agosto 2017.
  43. ^ Neil Farren, Serbia: Submission Process for 2018 Opened, su Eurovoix, 23 agosto 2017. URL consultato il 23 agosto 2017.
  44. ^ Megan Davies, Slovenia: Eurovision 2018 Participation Confirmed, su Eurovoix, 15 settembre 2017. URL consultato il 15 settembre 2017.
  45. ^ Anthony Granger, Slovenia: Language Rule To Be Imposed For EMA 2018, su Eurovoix, 30 maggio 2017. URL consultato il 30 maggio 2017.
  46. ^ Vicente Rico, Ana María Bordas: "TVE trabaja desde junio en Eurovisión 2018", su EurovisionSpain, 4 agosto 2017. URL consultato il 4 agosto 2017.
  47. ^ (SV) Melodifestivalen och Eurovision: Vanliga Frågor, su svt.se, svt, 1º marzo 2017. URL consultato il 1º marzo 2017.
  48. ^ Sweden: No Change in Melodifestivalen Format for 2018, su eurovoix.com, Eurovoix, 1º luglio 2017. URL consultato il 1º luglio 2017.
  49. ^ Switzerland: Eurovision 2018 Participation Confirmed, su eurovoix.com, Eurovoix, 30 giugno 2017. URL consultato il 30 giugno 2017.
  50. ^ a b c Anthony Granger, Switzerland: Selects For Eurovision 2018 on February 4, su eurovoix.com, Eurovoix, 14 luglio 2017. URL consultato il 14 luglio 2017.
  51. ^ Ukraine: Eurovision Song Contest 2018 Participation Confirmed, su eurovoix.com, Eurovoix, 23 agosto 2017. URL consultato il 23 agosto 2017.
  52. ^ Anthony Granger • 21 hours ago, Andorra: No Return To The Eurovision Song Contest in 2018, su Eurovoix, 14 maggio 2017. URL consultato il 15 maggio 2017.
  53. ^ Emily Herbert, Bosnia and Herzegovina: Will Not Participate In Eurovision 2018, su Eurovoix, 18 settembre 2017. URL consultato il 18 settembre 2017.
  54. ^ Emily Herbert, Liechtenstein: Will Not Debut in Eurovision 2018, su Eurovoix, 1° settembre 2017. URL consultato il 1° settembre 2017.
  55. ^ Anthony Granger • 21 hours ago, Luxembourg: Will Not Participate in Eurovision 2018, su Eurovoix, 22 maggio 2017. URL consultato il 23 maggio 2017.
  56. ^ Sergio Jiandani, Monaco: TMC confirms non participation in Eurovision 2018, su ESCtoday, 31 agosto 2017. URL consultato il 31 agosto 2017.
  57. ^ (EN) Slovakia: No Return to Eurovision in 2018 - Eurovoix, in Eurovoix, 11 settembre 2017. URL consultato l'11 settembre 2017.
  58. ^ Emily Herbert, Turkey: Will Not Participate In The Eurovision Song Contest 2018, su Eurovoix, 7 agosto 2017. URL consultato il 7 agosto 2017.
  59. ^ Australia confirmed for 2018! Who will fly the flag in Lisbon?, Eurovision.tv
  60. ^ William Lee Adams, Michelle Visage says Sweden should have won Eurovision 2017 — and confirms 2018 LOGO commentary gig with Ross Matthews, su Wiwibloggs, 28 agosto 2017. URL consultato il 28 agosto 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]