Eurovision Song Contest 1996

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Eurovision Song Contest 1996
Edizione XLI
Periodo 18 maggio
Sede Oslo Spektrum di Oslo (Norvegia)
Presentatore Morten Harket e Ingvild Bryn
Trasmesso da NRK
Partecipanti 23
Paesi debuttanti 0
Vincitore Irlanda Irlanda (7°)
con la canzone:
"The Voice"
Secondo Norvegia Norvegia
Terzo Svezia Svezia
Cronologia
1995 1997

Il quarantunesimo Concorso Eurovisione della Canzone si tenne a Oslo (Norvegia) il 18 maggio 1996.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1996, in vista del grande numero di paesi che desideravano partecipare, il sistema di relegazione fu rimpiazzato da un sistema di qualificazione. Solo il vincitore dell'anno precedente fu ammesso direttamente al concorso. Per tutti gli altri potenziali partecipanti (29 paesi, ma solo altri 22 avrebbero partecipato) fu introdotta una nuova preselezione per il “Gran Premio dell'Eurovisione”. La preselezione fu condotta solamente in base a registrazioni audio. Ogni brano nazionale, della durata di non più di tre minuti, fu trasmesso su nastro. Gli artisti che cantavano sul nastro audio sarebbero dovuti essere gli stessi che si sarebbero esibiti nella finale europea, se selezionati. Queste registrazioni dovevano essere spedite ai Servizi Permanente dell'EBU a Ginevra. Una compilation di tutte le canzoni ricevute entro la data prescritta fu creata e trasmessa a tutti i paesi partecipanti. Ogni paese doveva selezionare una giuria di otto membri basandosi sullo stesso principio usato per la finale europea e questa giuria doveva valutare le canzoni, assegnando un punteggio ad ognuna, a scrutinio segreto. I risultati furono trasmessi ai Servizi Permanenti dell'EBU, 24 ore dopo la ricezione dei nastri per fax o telefono. Per evitare possibili influenze la giuria di preselezione non poteva essere la stessa della giuria della finale europea.

I risultati furono annunciati il giorno seguente, nello stesso momento in cui veniva effettuata l'estrazione a sorte per l'ordine di apparizione dei vari paesi nella finale europea. I paesi selezionati furono l'Austria, il Belgio, la Bosnia Erzegovina, la Croazia, Cipro, l'Estonia, la Finlandia, la Francia, la Grecia, l'Islanda, l'Irlanda, Malta, i Paesi Bassi, la Polonia, il Portogallo, la Slovacchia, la Slovenia, la Spagna, la Svezia, la Svizzera, la Turchia ed il Regno Unito. La Danimarca, la Germania, Israele, la Macedonia, la Russia, la Romania e l'Ungheria non riuscirono ad entrare nei 22.

Il vincitore del “Gran Premio” fu l'Irlanda, che divenne il paese con più vittorie (sette). La canzone fu The Voice e l'interprete fu Eimear Quinn. La televisione norvegese NRK cercò di modernizzare il concorso; per esempio fu utilizzata la realtà virtuale per le esibizioni, ma soprattutto per la visualizzazione dei voti. La presentatrice, infatti, si muoveva in realtà in uno studio blu a cui venivano sovrapposte delle immagini create grazie alla grafica digitale. Nelle cartoline di presentazione, ogni partecipante ricevette gli auguri da un rappresentante del governo.

Canzoni, autori, cantanti e nazioni in ordine di uscita[modifica | modifica wikitesto]

  1. Turchia Beşinci mevsim (Selma Çuhaci ve Levent Çoker) Şebnem Paker - Turchia
  2. Regno Unito Ooh Aah… Just a Little Bit (Simon Tauber & Steve Rodway) Gina G - Regno Unito
  3. Spagna ¡Ay, qué deseo! (Antonio Carmona, Juan Carmona y Josemi Carmona) Antonio Carbonell - Spagna
  4. Portogallo O meu coração não tem cor (José Fanha e Pedro Osório) Lúcia Moniz - Portogallo
  5. Cipro Mono Yia Mas (Rodoulla Papalambrianou & Andreas Giorgallis) Constantinos - Cipro
  6. Malta In a Woman's Heart (Alfred C. Sant & Paul Abela) Miriam Christine - Malta
  7. Croazia Sveta ljubav (Zrinko Tutić) Maja Blagdan - Croazia
  8. Austria Weil's dr guat got (George Nussbaumer und Misha Krausz) George Nussbaumer & Misha Krausz - Austria
  9. Svizzera Mon cœur l'aime (Régis Mounir) Kathy Leander - Svizzera
  10. Grecia Emis forame to himona anixiatika (Iro Trigoni & Costas Bigalis) Marianna Efstratiou - Grecia
  11. Estonia Kaelakee hääl (Kaari Sillamaa & Priit Pajusaar) Ivo Linna & Maarja-Liis Ilus - Estonia
  12. Norvegia I evighet (Torhild Nigar) Elisabeth Andreassen - Norvegia
  13. Francia Diwanit Bugale (Dan Ar Braz) Dan Ar Braz et L'Héritage des Celtes - Francia
  14. Slovenia Dan najlepših sanj (Aleksander Kogoj) Regina - Slovenia
  15. Paesi Bassi De eerste keer (Piet Souer & Peter Van Asten) Maxine & Franklin Brown - Paesi Bassi
  16. Belgio Liefde is een kaartspel (Daniel Ditmar & John Terra) Lisa del Bo - Belgio
  17. Irlanda The Voice (Brendan Graham) Eimear Quinn - Irlanda
  18. Finlandia Niin kaunis on taivas (Timo Niemi) Jasmine - Finlandia
  19. Islanda Sjúbídú (Anna Mjöll & Ólafur Gaukur) Anna Mjöll - Islanda
  20. Polonia Chcę znać swój grzech… (Kasia Kowalska & Robert Amirian) Kasia Kowalska - Polonia
  21. Flag of Bosnia and Herzegovina (1992-1998).svg Za našu ljubav (Adnan Bajramovic, Sinan Alimanovic & Aida Frijak) Amila Glamorčak - Bosnia ed Erzegovina
  22. Slovacchia Kým nás máš (Jozef Urban & Juraj Burian) Marcel Palonder - Slovacchia
  23. Svezia Den vilda (Nanne Grönvall & Peter Grönvall) One More Time - Svezia

Canzoni eliminate nella preselezione[modifica | modifica wikitesto]

Struttura di voto[modifica | modifica wikitesto]

Ogni paese premia con dodici, dieci, otto e dal sette all'uno, punti per le proprie dieci canzoni preferite.

Orchestra[modifica | modifica wikitesto]

Diretta dai maestri: Paul Abela, Olli Ahvenlahti, Sinan Alimanovic, Dick Bakker, Anders Berglund, Alan Bjelinski, Juraj Burian, Levent Çoker, Ernie Dunstall, Ólafur Gaukur, Rodrigues Rui José, Noel Kelehan, Mischa Krausz, Stavros Lantsias, Tarmo Leinatamm, Eduard Leiva, Pedro Osório, Wieslaw Pieregorólka, Bob Porter, Jozé Privsek, Michalis Rozakis, Frode Thingnæs e Fiachra Trench

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Posizione Punti Canzone Artista Nazione
1. 162 The Voice Eimear Quinn Irlanda Irlanda
2. 114 I evighet Elisabeth Andreassen Norvegia Norvegia
3. 100 Den vilda One More Time Svezia Svezia
4. 98 Sveta ljubav Maja Blagdan Croazia Croazia
5. 94 Kaelakee hääl Ivo Linna & Maarja-Liis Ilus Estonia Estonia
6. 92 O meu coração não tem cor Lúcia Moniz Portogallo Portogallo
7. 78 De eerste keer Maxine & Franklin Brown Paesi Bassi Paesi Bassi
8. 77 Ooh Aah… Just a Little Bit Gina G Regno Unito Regno Unito
9. 72 Mono Yia Mas Constantinos Cipro Cipro
10. 68 In a Woman's Heart
Weil's dr guat got
Miriam Christine
George Nussbaumer & Misha Krausz
Malta Malta
Austria Austria
12. 57 Besinçi mevsim Şebnem Paker Turchia Turchia
13. 51 Sjúbídú Anna Mjöll Islanda Islanda
14. 37 Chcę znać swój grzech… Kasia Kowalska Polonia Polonia
15. 36 Emis forame to himona anixiatika Marianna Efstratiou Grecia Grecia
16. 22 Mon cœur l'aime
Liefde is een kaartspel
Kathy Leander
Lisa del Bo
Svizzera Svizzera
Belgio Belgio
18. 19 Kým nás máš Marcel Palonder Slovacchia Slovacchia
19. 18 Diwanit Bugale Dan Ar Braz et L'Héritage des Celtes Francia Francia
20. 17 ¡Ay, qué deseo! Antonio Carbonell Spagna Spagna
21. 16 Dan najlepših sanj Regina Slovenia Slovenia
22. 13 Za našu ljubav Amila Glamorčak Flag of Bosnia and Herzegovina (1992-1998).svg Bosnia ed Erzegovina
23. 9 Niin kaunis on taivas Jasmine Finlandia Finlandia

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]