Ucraina all'Eurovision Song Contest

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ucraina
EuroUcrania.svg
Televisione UA:PBC
Stato organizzatore Ucraina Ucraina
2005
2017
Partecipazioni 16
Prima partecipazione 2003
Miglior piazzamento 1°, 2004
1°, 2016
Peggior piazzamento 24°, 2017

L'Ucraina partecipa all'Eurovision Song Contest dal 2003, ha vinto la manifestazione due volte (nel 2004 e nel 2016), è arrivata due volte seconda e una volta terza. Inoltre, non ha mai mancato la finale (unico Stato insieme all'Australia), confermandosi nel corso degli anni uno dei paesi con maggiore successo all'interno della competizione.

Nel 2015 NTU annuncia il ritiro dell'Ucraina a causa della difficile situazione economica e delle tensioni con la Russia, ma durerà giusto un anno. Infatti l'anno successivo rientra in gara vincendola grazie alla cantante Jamala con la canzone 1944.[1]

Nel 2019 a vincere la selezione nazionale è la cantante Maruv, ma due giorni dopo rinuncia a rappresentare il suo paese, per motivi contrattuali con la tv di stato ucraina, sempre legati ai rapporti con la Russia. Dopo che gli altri partecipanti della selezione hanno rifiutato di partecipare per gli stessi motivi, l'emittente televisiva Ucraina annuncia il ritiro dalla competizione.[2]

Partecipazioni[modifica | modifica wikitesto]

  •      Primo posto

  •      Secondo posto

  •      Terzo posto

  •      Ultimo posto

Anno Artista Lingua Canzone Posizione
Finale Punti Semi Punti
2003 Oleksandr Ponomaryov Inglese Hasta La Vista 14° 30 Niente semifinali
2004 Ruslana Inglese, Ucraino Wild Dances 280 256
2005 Greenjolly Ucraino, Inglese Razom Nas Bahato 19° 30 Paese ospitante
2006 Tina Karol Inglese Show Me Your Love 145 146
2007 Vjerka Serdjučka Tedesco, Inglese Dancing Lasha Tumbai 235 Top 10 l'anno precedente
2008 Ani Lorak Inglese Shady Lady 230 152
2009 Svitlana Loboda Inglese Be My Valentine! (Anti-crisis Girl) 12° 76 80
2010 Al'oša Inglese Sweet People 10° 108 77
2011 Mika Newton Inglese Angel 159 81
2012 Gaitana Inglese Be My Guest 15° 65 64
2013 Zlata Ohnevyč Inglese Gravity 214 140
2014 Marija Jaremčuk Inglese Tick-Tock 113 140
Nessuna partecipazione nel 2015
2016 Jamala Inglese, Tataro di Crimea 1944 534 287
2017 O.Torvald Inglese Time 24° 36 Paese ospitante
2018 Mélovin Inglese Under the Ladder 17° 130 179
2019 Maruv Inglese Siren Song Ritirata
2020

NOTE:

  • Il brano Razom Nas Bahato contiene frasi in Ceco, Francese, Polacco, Russo, Spagnolo e Tedesco.
  • Nel 2012, Cipro e Ucraina hanno totalizzato entrambi 65 punti ciascuno nella finale, tuttavia, secondo le procedure di spareggio, l'Ucraina si è classificata 15ª in classifica generale e il Cipro 16° poiché l'Ucraina ha ricevuto punti da più paesi tra i due.
  • Se un paese vince l'edizione precedente, non deve competere nelle semifinali nell'edizione successiva. Inoltre, dal 2004 al 2007, i primi dieci paesi che non erano membri dei Big 4 non dovevano competere nelle semifinali nell'edizione successiva. Se, ad esempio, Germania e Francia si collocavano tra i primi dieci, i paesi che si erano piazzati all'11º e al 12º posto avanzavano alla serata finale dell'edizione successiva insieme al resto della top 10.

Statistiche di voto[modifica | modifica wikitesto]

Fino al 2018, le statistiche di voto dell'Ucraina sono:

Maggior numero di punti assegnati solo nelle finali
Rank Stato Punti
1 Russia Russia 116
2 Azerbaigian Azerbaigian 88
3 Moldavia Moldavia 71
4 Armenia Armenia 51
4 Georgia Georgia 51
Maggior numero di punti ricevuti solo nella Finale
Rank Stato Punti
1 Bielorussia Bielorussia 126
2 Polonia Polonia 120
3 Moldavia Moldavia 117
4 Azerbaigian Azerbaigian 108
5 Russia Russia 101
Maggior numero di punti assegnati nelle semi e nelle finali
Rank Stato Punti
1 Bielorussia Bielorussia 155
2 Russia Russia 144
3 Moldavia Moldavia 121
4 Azerbaigian Azerbaigian 117
5 Georgia Georgia 115
Maggior numero di punti ricevuti nelle semi e nelle finali
Rank Stato Punti
1 Bielorussia Bielorussia 215
2 Moldavia Moldavia 178
3 Polonia Polonia 171
4 Lettonia Lettonia 164
5 Georgia Georgia 157

Altri premi ricevuti[modifica | modifica wikitesto]

Marcel Bezençon Award[modifica | modifica wikitesto]

I Marcel Bezençon Awards sono stati assegnati per la prima volta durante l'Eurovision Song Contest 2002 a Tallinn, in Estonia, in onore delle migliori canzoni in competizione nella finale. Fondato da Christer Björkman (rappresentante della Svezia nell'Eurovision Song Contest del 1992 e attuale capo della delegazione per la Svezia) e Richard Herrey (membro del gruppo Herreys e vincitore dalla Svezia nell'Eurovision Song Contest 1984), i premi prendono il nome del creatore del concorso, Marcel Bezençon.

I premi sono suddivisi in 3 categorie:

  • Press Award: Per la miglior voce che viene votata dalla stampa durante l'evento.
  • Artistic Award: Per il miglior artista, votato fino al 2009 dai vincitori delle scorse edizioni. A partire dal 2010 viene votato dai commentatori.
  • Composer Award: Per la miglior composizione musicale che viene votata da una giuria di compositori.
Anno Categoria Artista Canzone Compositore
2004 Artistic Award Ruslana Lyžyčko Wild Dances Oleksandr Ksenofontov, Jamie Maher, Ruslana Lyzhychko, Michael Fayne, Sherena Dugani
2007 Press Award Vjerka Serdjučka Dancing Lasha Tumbai Andriy Danylko
2008 Artistic Award Ani Lorak Shady Lady Karen Kavaleryan, Philipp Kirkorov, Dimitris Kontopoulos
2016 Artistic Award Jamala 1944 Jamala

Barbara Dex Award[modifica | modifica wikitesto]

Il Barbara Dex Award è un riconoscimento non ufficiale con il quale viene premiato l'artista peggio vestito all'Eurovision Song Contest. Prende il nome dall'omonima artista belga che nell'edizione del 1993 si è presentata con un abito che lei stessa aveva confezionato e che aveva attirato l'attenzione negativa dei commentatori e del pubblico.

Anno Categoria Artista Canzone Compositore
2007 Barbara Dex Award Vjerka Serdjučka Dancing Lasha Tumbai Andriy Danylko

Città ospitanti[modifica | modifica wikitesto]

Anno Città Luogo Presentatori
2005 COA of Kyiv Kurovskyi.svg Kiev Palazzo dello Sport Maria Efrosinina e Pavlo Shylko
2017 COA of Kyiv Kurovskyi.svg Kiev International Exhibition Centre Oleksandr Skičko, Volodymyr Ostapčuk e Timur Mirošnyčenko

Note[modifica | modifica wikitesto]