Lys Assia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lys Assia
Lys Assia.jpg
Un primo piano di Lys Assia
NazionalitàSvizzera Svizzera
GenerePop
Periodo di attività musicale1942 – 2018
Sito ufficiale

Lys Assia, nome d'arte di Rosa Mina Schärer (Lenzburg, 3 marzo 1924Zurigo, 24 marzo 2018[1]), è stata una cantante e attrice svizzera.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Da giovane fu ballerina prima di iniziare la carriera musicale nel 1940; la sua prima canzone di successo fu Oh Mein Papa (1954).

Fu la vincitrice della prima edizione dell'Eurovision Song Contest che si tenne a Lugano in Svizzera nel 1956 con la canzone Refrain; quell'anno presentò anche un'altra canzone, Das alte Karussell. Partecipò poi anche alle due edizioni successive della manifestazione con L'enfant que j'étais e Giorgio. Fu ospite dell'edizione 2008, tenutasi a Belgrado, e in tale occasione diede il via al televoto della seconda semifinale. Nel 2011 si candidò per partecipare alla selezione svizzera per l'edizione 2012: la sua canzone C'était ma vie fu scelta dalla radio DRS per concorrere alla finale, dove però finì solo ottava.

Scoprì e lanciò la cantante Beatrice Egli, collaborando anche al suo album di debutto, uscito nel 2007.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) Lya Assia ist tot, in Neue Zürcher Zeitung, 24 marzo 2018. URL consultato il 24 marzo 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN86553841 · ISNI (EN0000 0001 1576 8803 · LCCN (ENno2005061352 · GND (DE134317513 · BNF (FRcb138174944 (data)