Eurovision Song Contest 1974

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Eurovision Song Contest 1974
Edizione XIX
Periodo 6 aprile
Sede The Dome di Brighton (Regno Unito)
Presentatore Katie Boyle
Trasmesso da BBC
Partecipanti 17
Paesi debuttanti Flag of Greece (1822-1978).svg Grecia
Ritiri Francia Francia
Vincitore Svezia Svezia (1°)
con la canzone:
"Waterloo"
Secondo Italia Italia
Terzo Paesi Bassi Paesi Bassi
Cronologia
1973 1975

__ Stati partecipanti che hanno già scelto l'artista e/o la canzone

__ Paesi che hanno partecipato in passato ma non nel 1974

Il diciannovesimo Gran Premio Eurovisione della Canzone si tenne a Brighton (Regno Unito) il 6 aprile 1974.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1974 la Grecia si unì al concorso, mentre la Francia si dovette ritirare alcuni giorni prima a causa della morte del presidente Georges Pompidou; la canzone La vie a vingt-cinq ans, interpretata da Dany non fu mai eseguita. Ciò portò il numero di partecipanti a 17. La BBC ospitò il concorso per la seconda volta in tre anni, poiché la RTL non volle organizzare il concorso due anni di seguito. Le regole sulle giurie furono cambiate per portare il numero dei giurati di nuovo a 10 per ogni paese. Per le giurie nazionali fu introdotta una regola che dichiarava che era preferibile fossero formato da un numero uguale di uomini e di donne, fra i quali cinque membri oltre 25 anni e cinque al di sotto; l'età doveva essere compresa fra un minimo di 16 anni ed un massimo di 60, con 10 anni di scarto fra le due gamme di età. Furono assegnati cinque punti per canzone ed poterono assegnare da 1 a 5 voti per ogni brano.

La Svezia vinse il “Gran Premio” quell'anno con il brano Waterloo, eseguito dagli ABBA, che è diventato il gruppo più popolare in tutta la storia del concorso. Fra gli altri, parteciparono artisti ben noti come Gigliola Cinquetti, rappresentante l'Italia, al secondo posto con , Mouth & MacNeal, rappresentanti i Paesi Bassi, che si classificarono al terzo posto con I see a star, Olivia Newton-John che rappresentò il Regno Unito, al quarto posto con Long live love, e Tina Reynolds, rappresentante l'Irlanda, al settimo posto con Cross your heart. A causa del titolo della canzone di Gigliola Cinquetti, quell'anno la RAI non mandò in onda in diretta il concorso perché a maggio si sarebbe tenuto il referendum abrogativo sul divorzio e c'era il timore è che il titolo potesse influenzare l'opinione pubblica.

Canzoni, autori, cantanti e nazioni in ordine di uscita[modifica | modifica wikitesto]

  1. Finlandia Finlandia Keep Me Warm (Eero Koivistoinen & Frank Robson) Carita
  2. Regno Unito Regno Unito Long Live Love (Valerie Avon & Harold Spiro) Olivia Newton-John
  3. Spagna Spagna Canta y sé feliz (Pedro Pubill Calaf) Peret
  4. Norvegia Norvegia The First Day Of Love (Frode Thingnæs & Philip A. Kruse) Anne Karine Strøm
  5. Flag of Greece (1822-1978).svg Grecia Krasi, thalasa ke t'agori mu (Yorgos Katsaros & Pythagoras) Marinella
  6. Israele Israele Natati la khayay (Danny Sanderson & Alon Olearchik) Poogy
  7. Jugoslavia Jugoslavia Moja generacija (Kornelije Kovać) Korni Grupa
  8. Svezia Svezia Waterloo (Benny Bror Göran Andersson, Björn Kristian Ulvaeus & Stikkan Anderson) ABBA
  9. Lussemburgo Lussemburgo Bye Bye, I Love You (Ralph Siegel & Michael Kunze) Ireen Sheer
  10. Monaco Principato di Monaco Celui qui reste et celui qui s'en va (Jean-Pierre Bourtayre et Michel Jourdan) Romuald
  11. Belgio Belgio Fleur de liberté (Jacques Hustin et Franck F. Gérald) Jacques Hustin
  12. Paesi Bassi Paesi Bassi I See A Star (Ik zie een ster) (Hans van Hemert & Gerrit den Braber) Mouth & MacNeal
  13. Irlanda Irlanda Cross Your Heart (Paul Lyttle) Tina Reynolds
  14. Germania Ovest Germania Ovest Die Sommermelodie (Werner Scharfenberger und Kurt Feltz) Cindy & Bert
  15. Svizzera Svizzera Mein Ruf nach dir (Pepe Ederer) Piera Martell
  16. Portogallo Portogallo E depois do adeus (José Calvário e José Niza) Paulo de Carvalho
  17. Italia Italia (Mario Panzeri, Daniele Pace, Lorenzo Pilat & Corrado Conti) Gigliola Cinquetti

Struttura di voto[modifica | modifica wikitesto]

Ogni paese ha dieci giurati che votano con un punto la loro canzone preferita.

Orchestra[modifica | modifica wikitesto]

Diretta dai maestri: Charles Blackwell, José Calvário, Pierre Chiffre, Raymond Donnez, Pepe Ederer, Rafael Ibarbia, Nick Ingman, Yorgos Katsaros, Gianfranco Monaldi, Colman Pearce, Yonathan Rechter, Ossi Runne, Werner Scharfenberger, Zvonimir Skerl, Frode Thingnaes, Harry van Hoof e Sven-Olof Walldoff

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Posizione Punti Canzone Artista Nazione
1. 24 Waterloo ABBA Svezia Svezia
2. 18 Gigliola Cinquetti Italia Italia
3. 15 I See A Star (Ik zie een ster) Mouth & MacNeal Paesi Bassi Paesi Bassi
4. 14 Long Live Love
Bye Bye, I Love You
Celui qui reste et celui qui s'en va
Olivia Newton-John
Ireen Sheer
Romuald
Regno Unito Regno Unito

Lussemburgo Lussemburgo
Monaco Principato di Monaco

7. 11 Natati la khayay
Cross Your Heart
Poogy
Tina Reynolds
Israele Israele
Irlanda Irlanda
9. 10 Canta y sé feliz
Fleur de liberté
Peret
Jacques Hustin
Spagna Spagna
Belgio Belgio
11. 7 Krasi, thalasa ke t'agori mu Marinella Flag of Greece (1822-1978).svg Grecia
12. 6 Moja generacija Korni Grupa Jugoslavia Jugoslavia
13. 4 Keep Me Warm Carita Finlandia Finlandia
14. 3 The First Day Of Love
Die Sommermelodie
Mein Ruf nach dir
E depois do adeus
Anne Karine Strøm
Cindy & Bert
Piera Martell
Paulo de Carvalho
Norvegia Norvegia

Germania Ovest Germania Ovest
Svizzera Svizzera
Portogallo Portogallo

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]