Eurovision Song Contest 1981

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Eurovision Song Contest 1981
Edizione XXVI
Periodo 4 aprile
Sede Royal Dublin Society Simmonscourt Pavillon, Dublino, Irlanda Irlanda
Presentatore Doireann Ní Bhríain
Trasmissione TV RTÉ in Eurovisione
Partecipanti 20
Paesi debuttanti Cipro Cipro
Ritiri Marocco Marocco
Italia Italia
Ritorni Israele Israele
Jugoslavia Jugoslavia
Vincitore Regno Unito Regno Unito (4°)
con la canzone:
Making Your Mind Up
Secondo Germania Ovest Germania Ovest
Terzo Francia Francia
Cronologia
1980 1982

     Stati partecipanti che hanno già scelto l'artista e/o la canzone

     Paesi che hanno partecipato in passato ma non nel 1981

Il ventiseiesimo Gran Premio Eurovisione della Canzone si tenne a Dublino (Irlanda) il 4 aprile 1981.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1981, Cipro entrò nel concorso, mentre la Jugoslavia (dopo cinque anni) e Israele ritornarono. Italia e Marocco decisero di non partecipare. Il “Gran Premio dell'Eurovisione” fu vinto dai Bucks Fizz con Making your mind up, rappresentando il Regno Unito; il gruppo colpì il pubblico nel momento in cui i due cantanti tolsero la gonna alle due ragazze del gruppo. Peter, Sue & Marc, ritornarono per la quarta volta a rappresentare la Svizzera, con il brano in italiano Io senza te, che si piazzò al quarto posto. L'Egitto, per la prima volta, mandò in onda il concorso. L'Italia come si è visto, per la prima volta, non partecipa all'Eurofestival; il motivo fu il presunto basso interesse del pubblico italiano nei confronti della manifestazione.

Canzoni, autori, cantanti e nazioni in ordine di uscita[modifica | modifica wikitesto]

  1. Austria Wenn du da bist (Werner Böhmler) Marty Brem - Austria
  2. Turchia Dönme dolap (Ali Kocatepe) Modern Folk Üçlüsü & Aysegül Aldinç - Turchia
  3. Germania Johnny Blue (Ralph Siegel und Bernd Meinunger) Lena Valaitis - Germania Ovest
  4. Lussemburgo C'est peut-être pas l'Amérique (Sophie Makhno, Jean-Claude Pascal et Jean-Claude Petit) Jean-Claude Pascal - Lussemburgo
  5. Israele Ha-layla (Shuki Levy, Shulamit Dor & Yuval Dor) Hakol Over Habibi - Israele
  6. Danimarca Krøller eller ej (Tommy Seebach & Keld Heick) Debbie Cameron & Tommy Seebach - Danimarca
  7. Jugoslavia Lejla (Ranko Boban) Seid-Memić Vajta - Jugoslavia
  8. Finlandia Reggae OK (Jim Pembroke & Olli Ojala) Riki Sorsa - Finlandia
  9. Francia Humanahum (Jean-Paul Cara et Joe Gracy) Jean Gabilou - Francia
  10. Flag of Spain (1977 - 1981).svg Y sólo tú (Amado Jaen) Bacchelli - Spagna
  11. Paesi Bassi Het is een wonder (Cees de Wit & Bart van de Laar) Linda Williams - Paesi Bassi
  12. Irlanda Horoscopes (Jim Kelly & Joe Burkett) Sheeba - Irlanda
  13. Norvegia Aldri i livet (Finn Kalvik) Finn Kalvik - Norvegia
  14. Regno Unito Making Your Mind Up (John Danter & Andy Hill) Bucks Fizz - Regno Unito
  15. Portogallo Play-back (Carlos Paião) Carlos Paião - Portogallo
  16. Belgio Samson (Giuseppe Marchese, Kick Dandy & Penny Els) Emly Starr - Belgio
  17. Grecia Fegari kalokerino (Yiorgios Niachros & Yiannis Dimitras) Yiannis Dimitras - Grecia
  18. Cipro Monika (Doros Georgiadis & Stavros Sideras) Island - Cipro
  19. Svizzera Io senza te (Peter Reber & Nella Martinetti) Peter, Sue & Marc - Svizzera
  20. Svezia Fångad i en dröm (Björn Skifs & Bengt Palmers) Björn Skifs - Svezia

Artisti ritornanti[modifica | modifica wikitesto]

  • Marty Brem (Austria 1980 - come una parte del gruppo "Blue Danube")
  • Jean-Claude Pascal (Lussemburgo 1961 - il vincitore)
  • Tommy Seebach (Danimarca 1979)
  • Maxi dal gruppo "Sheeba" (Irlanda 1974)
  • Cheryl Baker dal gruppo "Buck's Fizz" (Regno Unito 1978 - come una parte del gruppo "CoCo")
  • Peter, Sue & Marc (Svizzera 1971, Svizzera 1976, Svizzera 1979 - insieme al gruppo "Gorps, Pfuri & Kniri")

Struttura di voto[modifica | modifica wikitesto]

Ogni paese premia con dodici, dieci, otto e dal sette all'uno, punti per le proprie dieci canzoni preferite.

Orchestra[modifica | modifica wikitesto]

Diretta dai maestri: Juan Barcons (Spagna), Anders Berglund (Svezia), Allan Botschinsky (Danimarca), John Coleman (Regno Unito), Otto Donner (Finlandia), Shegundo Galarza (Portogallo), Sigurd Jansen (Norvegia), Noel Kelehan (Irlanda), Giuseppe Marchese (Belgio), Yiorgos Niarchos (Grecia), Richard Österreicher (Austria), Ranko Rihtman (Jugoslavia), Joël Rocher (Lussemburgo), Wolfgang Rödelberger (Germania), Mike Rozakis (Cipro), Eldad Shrem (Israele), David Sprinfield (Francia), Onno Tunç (Turchia), Rogier van Otterloo (Paesi Bassi) e Rolf Zuckowski (Svizzera).

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Posizione Punti Canzone Artista Nazione
1. 136 Making Your Mind Up Bucks Fizz Regno Unito Regno Unito
2. 132 Johnny Blue Lena Valaitis Germania Germania Ovest
3. 125 Humanahum Jean Gabilou Francia Francia
4. 121 Io senza te Peter, Sue & Marc Svizzera Svizzera
5. 105 Horoscopes Sheeba Irlanda Irlanda
6. 69 Monika Island Cipro Cipro
7. 56 Ha-layla Hakol Over Habibi Israele Israele
8. 55 Fegari kalokerino Yiannis Dimitras Grecia Grecia
9. 51 Het is een wonder Linda Williams Paesi Bassi Paesi Bassi
10. 50 Fångad i en dröm Björn Skifs Svezia Svezia
11. 41 C'est peut-être pas l'Amérique
Krøller eller ej
Jean-Claude Pascal
Debbie Cameron & Tommy Seebach
Lussemburgo Lussemburgo
Danimarca Danimarca
13. 40 Samson Emly Starr Belgio Belgio
14. 38 Y sólo tú Bacchelli Flag of Spain (1977 - 1981).svg Spagna
15. 35 Lejla Seid-Memić Vajta Jugoslavia Jugoslavia
16. 27 Reggae OK Riki Sorsa Finlandia Finlandia
17. 20 Wenn du da bist Marty Brem Austria Austria
18. 9 Dönme dolap
Play-back
Modern Folk Üçlüsü & Aysegül Aldinç
Carlos Paião
Turchia Turchia
Portogallo Portogallo
20. 0 Aldri i livet Finn Kalvik Norvegia Norvegia

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]