Junior Eurovision Song Contest

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Junior Eurovision Song Contest
Logo del programma
Paese Europa Europa
Anno 2003 - in corso
Genere Musicale
Edizioni 14
Puntate 1
Durata 2 ore e 15 minuti (2003–2013)
2 ore e 30 minuti (2014–attuale)
Produttore UER
Presentatore Vedi Lista
Rete Emittente del paese ospitante

Lo Junior Eurovision Song Contest (in francese: Concours Eurovision de la Chanson Junior), conosciuto anche come Junior Eurovision oppure JESC, è una competizione canora di importanza internazionale organizzata ogni anno dall'Unione Europea di Radiodiffusione a partire dal 2003.

Origine e storia[modifica | modifica wikitesto]

Le origini della gara risalgono al 2000, quando Danmarks Radio lancia un concorso canoro per bambini danesi[1][2]. L'idea è stata estesa agli altri paesi scandinavi nel 2002, dando vita all'MGP Nordic con la Danimarca, Norvegia e Svezia come partecipanti[3][4]. L'EBU a sua volta si ispira a ciò per creare un concorso simile. Il titolo provvisorio del programma fu Eurovision Song Contest for Children[5], chiaro riferimento al popolare Eurovision Song Contest. Alla Danimarca è stato chiesto di ospitare il primo programma dopo la loro esperienza con i propri concorsi e la MGP Nordic.

Dopo un primo concorso di successo, il secondo ebbe una realizzazione turbolenta. L'evento in origine avrebbe dovuto essere organizzato dall'emittente britannica ITV[6] la quale però vi ha rinunciato per problemi economici[7]. Si ritenne che la decisione fu presa per un altro fattore, il calo degli indici di ascolto[8]. L'UER quindioffrì l'evento alla Croazia che aveva vinto la prima edizione[9], ma in un secondo momento è emerso che HRT non aveva prenotato per tempo la location[10]. L'emittente Norvegese NRK è intervenuta per ospitare il concorso a Lillehammer[10].

Da allora, sono i vari paesi a candidarsi per l'evento.[11].

Tutte le edizioni dello JESC sono state trasmesse in formato 16:9 widescreen e in alta definizione[12] e come l'ESC hanno avuto anche un CD con le canzoni dell'edizione. Tra il 2003 e il 2006, sono stati prodotti dei DVD con l'intera edizione del concorso, anche se è stata poi cancellata la produzione per lo scasso interesse[13].

A partire dal 2008, il vincitore del concorso è deciso per il 50% dal televoto e per il restante 50% dal voto della giuria nazionale. I vincitori di tutti i concorsi precedenti erano stati decisi esclusivamente dal televoto. Tra il 2003 e il 2005 gli spettatori hanno avuto circa 10 minuti per votare dopo l'esecuzione di tutte le canzoni[14] Tra il 2006 e il 2010 le linee per il televoto sono state aperte durante tutto il programma[15] A partire dal 2011 gli spettatori votano dopo l'esecuzione di tutti i brani[16]. I profitti realizzati dal televoto durante le gare 2007 e 2008 sono stati tutti donati all'UNICEF[17].

Prima del 2007, un'emittente che non trasmetteva in diretta l'evento rischiava una multa. Ora non sono più tenute a farlo, e possono trasmettere in differita in un momento che è più appropriato per uns trasmissione televisiva per bambini[18].

Il concorso del 2007 è stato il soggetto del documentario del 2008 Sounds Like Teen Spirit: A Popumentary. Il film ha seguito diversi concorrenti durante il loro percorso verso le finali nazionali e all'interno del rush finale del concorso[19], è stato mostrato al Toronto International Film Festival del 2008[20] ed è stato proiettato a Gand[21] ed a Limassol[22] dove si è svolto il concorso del 2008.

Regolamento[modifica | modifica wikitesto]

La competizione si svolge in maniera analoga all'Eurovision Song Contest, ma con alcune differenze:

  • I cantanti in competizione, che provengono da ogni angolo d'Europa (ma l'Ovest è scarsamente rappresentato), sono ragazzi dai 10 a 15 anni. Fino al 2006 il range d'età andava dagli 8 ai 15 anni.
  • Le canzoni devono durare tra i 2' 45" e i 3' (a partire dal 2013. Fino ad allora il limite massimo era di 2" 45'), essere inedite ed interpretate in una delle lingue ufficiali del proprio paese. Sono però ammesse piccole strofe o versi in lingua diversa.
  • Le voci secondarie possono anche essere registrate.
  • La nazione vincitrice non ha l'obbligo di ospitare l'edizione successiva.
  • È consentita la trasmissione in differita dell'evento.
  • I giovani artisti devono essere della nazionalità del paese che rappresentano (eccezion fatta per San Marino che può essere rappresentata anche da cantanti italiani) e devono contribuire alle loro canzoni sia nel testo che nella musica.
  • Dal 2005, tutti i paesi ricevono almeno 12 punti per evitare il fenomeno del "nul points", comunque mai avvenuto finora allo JESC.
  • Il programma è trasmesso sempre in un orario unico in tutta Europa, ma alle 19.00 CET, fascia oraria più vicina all'età dei concorrenti.
  • Gli spokesperson presentano i voti direttamente dall'arena che ospita l'evento.

Dei paesi che formano il gruppo delle Big 5 dell'ESC. il Regno Unito ha partecipato tre volte, la Francia una, la Spagna quattro con una vittoria, l'Italia due con una vittoria, mentre la Germania non vi ha mai preso parte.

Organizzazione[modifica | modifica wikitesto]

Il concorso è prodotto ogni anno dalla EBU. Il garante esecutivo di ogni concorso dal 2003 è Svante Stockselius che dirige anche il "Gruppo direttivo" che decide sulle regole del concorso, quale emittente ospita il prossimo concorso e supervisiona l'intera produzione di ciascun programma. Nel 2011, gli successe Sietse Bakker[23]. Nel 2012, Vladislav Yakovlev ha assunto la posizione del supervisore esecutivo della EBU[24].

Negli incontri del gruppo tendono ad includere i "capi delegazione" il cui compito principale è quello di mantenere i contatti tra l'EBU e l'emittente che essi rappresentano. E 'anche il dovere di fare in modo che gli artisti non sono mai lasciati soli senza un adulto e di "creare un'atmosfera di squadra tra gli esecutori e di sviluppare la loro esperienza e il senso di comunità"[25]

L'elenco delle autorità di vigilanza esecutivi del Junior Eurovision Song Contest nominati dalla EBU fin dalla prima edizione (2003) è il seguente:

Partecipazioni[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Lista dei partecipanti al Junior Eurovision Song Contest.
Le partecipazioni dal 2003 a oggi:

__ Ha partecipato almeno una volta

__ Non ha mai partecipato, ma potrebbe

__ Paesi che hanno partecipato come parte di un altro stato ma mai in maniera indipendente

__ Paesi che avrebbero dovuto partecipare in passato ma che si sono ritirati

Anno Paesi debuttanti
2003 Bielorussia Bielorussia Belgio Belgio Croazia Croazia Cipro Cipro Danimarca Danimarca Grecia Grecia
Lettonia Lettonia Macedonia Macedonia Malta Malta Norvegia Norvegia
Paesi Bassi Paesi Bassi Polonia Polonia Regno Unito Regno Unito Romania Romania
Spagna Spagna Svezia Svezia
2004 Francia Francia Svizzera Svizzera
2005 Russia Russia Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro
2006 Portogallo Portogallo Serbia Serbia Ucraina Ucraina
2007 Armenia Armenia Bulgaria Bulgaria Georgia Georgia Lituania Lituania
2010 Moldavia Moldavia
2012 Albania Albania Azerbaigian Azerbaigian Israele Israele
2013 San Marino San Marino
2014 Italia Italia Montenegro Montenegro Slovenia Slovenia
2015 Australia Australia Irlanda Irlanda

Vincitori[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Lista dei vincitori al Junior Eurovision Song Contest.
Anno Vincitore Lingua Artista Canzone Traduzione in italiano Data Luogo Città
2003 Croazia Croazia Croato Dino Jelusić Ti Si Moja Prva Ljubav Tu sei il mio primo amore 15 novembre, 2003 Forum Copenaghen Danimarca Copenaghen
2004 Spagna Spagna Spagnolo María Isabel Antes Muerta Que Sencilla Meglio morta che normale 20 novembre, 2004 Haakons Hall Norvegia Lillehammer
2005 Bielorussia Bielorussia Russo Ksenija Sitnik My Vmeste Stiamo insieme 26 novembre, 2005 Ethias Arena Belgio Hasselt
2006 Russia Russia Russo Anastasija e Maria Tolmačëvy Vesenniy Jazz Jazz di primavera 2 dicembre, 2006 Sala Polivalentă Romania Bucarest
2007 Bielorussia Bielorussia Russo Aleksej Žigalkovič S druzyami Con amici 8 dicembre, 2007 Ahoy Rotterdam Paesi Bassi Rotterdam
2008 Georgia Georgia Immaginaria Bzikebi Bzzz - 22 novembre, 2008 Spyros Kyprianou Athletic Center Cipro Limassol
2009 Paesi Bassi Paesi Bassi Olandese Ralf Mackenbach Click Clack - 21 novembre, 2009 Palace of Sports Ucraina Kiev
2010 Armenia Armenia Armeno Vladimir Arzumanyan Mama Mamma 20 novembre, 2010 Minsk Arena Bielorussia Minsk
2011 Georgia Georgia Georgiano Candy Candy Music Musica di Candy 3 dicembre, 2011 Karen Demirchyan Complex Armenia Yerevan
2012 Ucraina Ucraina Ucraino, Inglese Anastasia Petryk Nebo Cielo 1º dicembre, 2012 Heineken Music Hall Paesi Bassi Amsterdam
2013 Malta Malta Inglese Gaia Cauchi The Start L'inizio 30 novembre, 2013 Palace "Ukraine" Ucraina Kiev
2014 Italia Italia Italiano e inglese Vincenzo Cantiello Tu Primo Grande Amore - 15 novembre, 2014 Malta Shipbuilding Malta Marsa
2015 Malta Malta Inglese Destiny Chukunyere Not my soul Non la mia anima 21 novembre, 2015 Arena Armeec Bulgaria Sofia
2016 TBD TBD TBD TBD 20 novembre, 2016 TBD Malta Valletta

Paesi ospitanti[modifica | modifica wikitesto]

Partecipazioni Paesi Città Luogo Anno
2 Paesi Bassi Paesi Bassi Rotterdam Ahoy[26] 2007
Amsterdam Heineken Music Hall 2012
Ucraina Ucraina Kiev Palace of Sports[27] 2009
Palazzo nazionale delle arti 2013
Malta Malta Marsa Malta Shipbuilding 2014
Valletta TDB 2016
1 Danimarca Danimarca Copenaghen Forum Copenaghen[28] 2003
Norvegia Norvegia Lillehammer Håkons Hall[29] 2004
Belgio Belgio Hasselt Ethias Arena[30] 2005
Romania Romania Bucarest Sala Polivalentă[31] 2006
Cipro Cipro Limassol Spyros Kyprianou Athletic Centre[32] 2008
Bielorussia Bielorussia Minsk Minsk Arena[33] 2010
Armenia Armenia Yerevan Karen Demirchyan Sports and Concerts Complex[34] 2011
Bulgaria Bulgaria Sofia Arena Armeec 2015

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "IMDB: Børne1'erens melodi grand prix 2000". IMDB.
  2. ^ "IMDB: de unges melodi grand prix 2001". IMDB
  3. ^ "IMDB: MGP Nordic 2002". IMDB.
  4. ^ "MGP Nordic 2002" (in Danish). esconnet.dk.
  5. ^ "First EBU press release on JESC 2003". European Broadcasting Union
  6. ^ "Confirmation of Manchester as original host". European Broadcasting Union.
  7. ^ "'Junior contest not to take place in Manchester'". ESC Today.
  8. ^ "JESC UK ratings". London: The Guardian.
  9. ^ "'Junior 2004 in Croatia'". ESC Today.
  10. ^ a b "'Junior contest moves to Norway'". ESC Today.
  11. ^ http://www.esctoday.com/news/read/3368
  12. ^ "'The new Junior Eurovision Song Contest in high definition'". European Broadcasting Union.
  13. ^ "'No DVD from JESC 2007'". Oikotimes.
  14. ^ "Official information on the 2005 contest". European Broadcasting Union.
  15. ^ "'Televoting all night long'". ESC Today.
  16. ^ "12 countries for Junior Eurovision 2011, several changes coming up". European Broadcasting Union.
  17. ^ "Belinkomsten finale Junior Eurovisie Songfestival naar Unicef" (in Dutch). UNICEF.
  18. ^ "Information on the fine/ban rule implemented on Croatia and the scrapping of the live rule". ESC Today.
  19. ^ "Variety review of Sounds Like Teen Spirit". Variety.
  20. ^ "Premiere of JESC film in Cyprus". IMDB
  21. ^ "Video of Belgian premiere of JESC Film". YouTube. 16 October 2008.
  22. ^ "Premiere of JESC film in Cyprus". CyBC. September 2008.
  23. ^ "Information on the Steering Group". Cyprus Broadcasting Corporation. 6 June 2008
  24. ^ Jarmo, Siim. "Junior 2013 venue confirmed". JuniorEurovision.tv.
  25. ^ "Extract of rules of the 2006 contest" (PDF). European Broadcasting Union. 2006. Archived from the original (PDF) on 7 January 2007
  26. ^ Junior Eurovision Song Contest 2007, European Broadcasting Union.
  27. ^ Junior Eurovision Song Contest 2009, European Broadcasting Union.
  28. ^ Junior Eurovision Song Contest 2003, European Broadcasting Union.
  29. ^ Junior Eurovision Song Contest 2004, European Broadcasting Union.
  30. ^ Junior Eurovision Song Contest 2005, European Broadcasting Union.
  31. ^ Junior Eurovision Song Contest 2006, European Broadcasting Union.
  32. ^ Junior Eurovision Song Contest 2008, European Broadcasting Union.
  33. ^ Junior Eurovision Song Contest 2010, European Broadcasting Union.
  34. ^ Junior Eurovision Song Contest 2011, European Broadcasting Union.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]