Charlotte Perrelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Charlotte Perrelli
Fotografia di Charlotte Perrelli
Nazionalità Svezia Svezia
Genere Dansband
Disco
Pop
Periodo di attività 1987 – in attività
Etichetta Stockhouse (1999-2008) (2009-oggi)

Universal (2008)

Gruppi Wizex (1997 - 1999)
Album pubblicati 7
Studio 7
Sito web

Charlotte Perrelli (nata Anna Jenny Charlotte Nilsson) (Hovmantorp, 7 ottobre 1974) è una cantante, attrice e conduttrice televisiva svedese.

Ha vinto l'Eurovision Song Contest 1999 con la canzone Take Me to Your Heaven. Il titolo in svedese con cui vinse il Melodifestivalen, selezione nazionale che le permise di rappresentare il suo paese, è Tusen och en natt.

Ha recitato nella soap opera svedese Vita lögner nel 1997. La sua carriera musicale inizia con la band Wizex dal 1997 al 1999. Nel 1999 inizia la sua carriera da cantante solista.

Nel 2003 è co-presentatrice del Melodifestivalen e, dato il successo ottenuto, viene riconfermata anche per l'edizione successiva.

Nel 2008 torna al Melodifestivalen con la canzone Hero, che vince e da a Charlotte l'opportunità di rappresentare il suo paese all'Eurovision Song Contest 2008. Nonostante le alte aspettative e il sucesso della canzone, che è il singolo più venduto da un artista svedese in quell'anno, la Svezia supera la semifinale grazie al ripescaggio della giuria e "solo" 18esima in finale.

Dal 2009 al 2011 partecipa come giurata alla versione svedese del programma di successo "Got Talent".

Nel 2012 partecipa nuovamente al Melodifestivalen con la canzone "The Girl", ma non ottiene lo stesso successo avuto negli anni precedenti, arrivando quinta in semifinale e di conseguenza non qualificandosi per la finale. Nonostante ciò, l'omonimo album il singolo ottengono un discreto riscontro in patria.

Album[modifica | modifica wikitesto]

Tutti gli album e la loro massima posizione raggiunta nella Top 60 Svedese.

Anno Album Posizione Informazioni
SWE
[1]
1999 Charlotte
  • Primo album da solista
  • Rilasciato: Settembre 1999
3
  • Lingua: Inglese
  • Rilasciato in: Svezia
  • Certificazione:
2001 Miss Jealousy
  • Rilasciato: Marzo 2001
32
  • Lingua: Inglese
  • Rilasciato in: Svezia
  • Certificazione:
2004 Gone Too Long
  • Rilasciato: Marzo 2004
11
  • Lingua: Inglese
  • Rilasciato in: Svezia
  • Certificazione:
2006 I din röst
  • Rilasciato: Giugno 2006
29
  • Lingua: Svedese
  • Rilasciato in: Svezia
  • Certificazione:
2008 Hero
  • Rilasciato: 23 aprile 2008 (Svezia)
    16 settembre 2008 (USA)
3
  • Lingua: Inglese
  • Rilasciato in: Svezia, USA, Polonia, Cina
  • Certificazione: Platino
2008 Rimfrostjul
  • Rilasciato: Dicembre 2008
12
  • Lingua: Svedese/Inglese
  • Rilasciato in: Svezia
  • Certificazione: –
2012 The Girl
  • Rilasciato: 14 marzo 2012
7
  • Lingua: Inglese
  • Rilasciato in: Svezia
  • Certificazione: –
2013 Min barndoms jul
  • Rilasciato: Dicembre 2013
49
  • Lingua: Svedese
  • Rilasciato in: Svezia
  • Certificazione: –

Singles[modifica | modifica wikitesto]

Year Title Peak Album
SWE
[1]
NOR
[2]
FIN
[3]
DEN
[4]
BEL
[5]
UK
[6]
NL
[7]
CH HU
1999 "Take Me to Your Heaven" 2 10 - - 5 20 23 - - Charlotte
"I Write You a Lovesong" 38 - - - - - - - -
2000 "Damn You" - - - - - - - - -
2001 "You Got Me Going Crazy" 20 - - - - - - - - Miss Jealousy
"Miss Jealousy" (unreleased) - - - - - - - - -
2003 "Broken Heart" 7 - - - - - - - - Gone Too Long
2004 "Million Miles Away" 11 - - - - - - - -
2006 "I din röst"(promo single) - - - - - - - - - I din röst
2007 "Jag är tillbaks" - - - - - - - - - Solo singolo
2008 "Hero" 1 20 18 24 - - - 65 4 Hero
"Bullet" 2 - - - - - - - -
2012 "The Girl" 7 - - - - - - - - The Girl
"Little Braveheart" (con Kate Ryan) - - - - - - - - -
"Just Not Tonight" - - - - - - - - -

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vincitrice dell'Eurovision Song Contest Successore Flag of Europe.svg
Dana International
1998
1999 Olsen Brothers
2000
Controllo di autorità VIAF: (EN253704986 · GND: (DE135245192
  1. ^ a b Sverigetopplistan – Sveriges Officiella Topplista, Sverigetopplistan.se. URL consultato il 6 agosto 2014.
  2. ^ Steffen Hung, Norwegian charts portal, norwegiancharts.com, 15 giugno 2006. URL consultato il 6 agosto 2014.
  3. ^ Steffen Hung, Finnish charts portal, finnishcharts.com, 4 gennaio 2006. URL consultato il 6 agosto 2014.
  4. ^ Steffen Hung, Danish charts portal, danishcharts.com. URL consultato il 6 agosto 2014.
  5. ^ Ultratop Belgian Charts, ultratop.be, 22 luglio 2014. URL consultato il 6 agosto 2014.
  6. ^ David Roberts, British Hit Singles & Albums, 19th, London, Guinness World Records Limited, 2006, p. 395, ISBN 1-904994-10-5.
  7. ^ Steffen Hung, Dutch charts portal, dutchcharts.nl. URL consultato il 6 agosto 2014.