Sebastian Ingrosso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sebastian Ingrosso
Sebastian Ingrosso @ Wellington Square.jpg
Sebastian Ingrosso a Wellington Square
NazionalitàSvezia Svezia
Italia Italia
GenereProgressive house
Electro house
Periodo di attività musicale2001 – in attività
EtichettaRefune Records
Gruppi attualiSwedish House Mafia
Sito ufficiale

Sebastian Carmine Ingrosso (Nacka, 20 aprile 1983) è un disc jockey, produttore discografico e attore svedese con origini italiane.

Nel 2003 ha fondato la casa discografica chiamata Refune Music. Fa parte del gruppo Swedish House Mafia assieme ad Axwell e Steve Angello, dopo che la band, scioltasi nel 2013, ha deciso di riunirsi nel 2018 a Miami durante l’Ultra Music Festival. Dal 2014 al 2018 aveva fatto parte del gruppo Axwell Ʌ Ingrosso, insieme ad Axwell.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Sebastian Ingrosso è nato a Nacka, in Svezia, ed è cresciuto a Stoccolma. Il padre Vito è di Taranto e cugino del cantante italiano Diodato[1]. È cugino del cantante Benjamin Ingrosso e nipote di Charlotte Perrelli.[2]

Durante la sua carriera ha collaborato strettamente con il suo amico d'infanzia Steve Angello su molti progetti. Sebbene abbia iniziato come produttore di musica house fin dal 1999, Ingrosso ha raggiunto il successo solo nel 2005 con Together, singolo prodotto in collaborazione con Axwell. A partire dal 2007, Ingrosso ha partecipato a diverse produzioni che hanno ottenuto un buon riscontro commerciale come Get Dumb con Axwell, Angello e Laidback Luke, It's True con Axwell e Umbrella con Angello. Nel 2010 vince il dj award nella categoria house con Axwell e Steve Angello. Ingrosso è stato un membro degli Swedish House Mafia fino al 2013, anno dello scioglimento del gruppo.[3]

Il 31 agosto 2011 ha pubblicato il singolo, in collaborazione con Alesso, Calling. Successivamente, il 13 marzo 2012, ne è stata pubblicata una nuova versione, intitolata Calling (Lose My Mind), con la parte vocale eseguita dal cantante statunitense Ryan Tedder, meglio conosciuto per essere il solista del gruppo musicale OneRepublic.

Nel 2012 il gruppo Swedish House Mafia si scioglie, alla fine del loro ultimo tour One Last Tour.[4]

Il 10 maggio 2013 è stato pubblicato il singolo, in collaborazione con Tommy Trash, Reload con la parte vocale eseguita dal cantante svedese John Martin.

Nel maggio 2014 forma il nuovo duo firmato Axwell Ʌ Ingrosso con l'ex membro degli Swedish House Mafia Axwell, annunciando un nuovo album previsto per il 2016.

Il 25 marzo 2018, durante l'ultimo giorno dell'Ultra Music Festival di Miami, gli Swedish House Mafia tornano insieme per chiudere l'evento. Il trio si è riunito il 22 ottobre 2018 pubblicando un video sul web, poco dopo hanno annunciato le prime date del loro nuovo tour 2019: dal 2 al 4 maggio a Stoccolma, il 18 maggio a Città del Messico.

Nel 2011 ha sposato la cantante Kinnda con cui ha 2 bambini.

DJ 2009 2010 2011 2012 2013 2014
Sebastian Ingrosso 25[5] 16[6] 26[7] 34[8] 18[9] 39[10]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Singoli ed EP[modifica | modifica wikitesto]

Remixes[modifica | modifica wikitesto]

  • 2003: Arcade Mode - Your Love (Sebastian Ingrosso Remix)
  • 2003: Arcade Mode - Your Love (Steve Angello & Sebastian Ingrosso Remix)
  • 2004: Steve Lawler - That Sound (Steve Angello & Sebastian Ingrosso Remix)
  • 2004: Steve Angello - Euro (Sebastian Ingrosso Remix)
  • 2004: Eric Prydz - Call on Me (Mode Hookers Remix)
  • 2004: Dukes of Sluca - Don't Stop (Sebastian Ingrosso Remix)
  • 2005: Robbie Rivera - One Eye Shut (Steve Angello & Sebastian Ingrosso Remix)
  • 2005: Naughty Queen - Famous & Rich (Steve Angello & Sebastian Ingrosso Remix)
  • 2005: Deep Dish - Say Hello (Steve Angello & Sebastian Ingrosso Remix)
  • 2005: Röyksopp - 49 Percent (Steve Angello & Sebastian Ingrosso Remix)
  • 2005: IN N OUT - EQ-Lizer (Steve Angello & Sebastian Ingrosso Remix)
  • 2005: Ernesto vs. Bastian - Dark Side of the Moon (Axwell & Sebastian Ingrosso Re-Mode)
  • 2006: Stonebridge - Put Em High (Steve Angello & Sebastian Ingrosso Remix)
  • 2006: The Modern - Industry (Sebastian Ingrosso Remix)
  • 2007: Justin Timberlake - My Love (Steve Angello & Sebastian Ingrosso Remix)
  • 2007: Julien Jabre - Swimming Places (Sebastian Ingrosso Re-Edit)
  • 2007: Eric Prydz vs. Pink Floyd - Proper Education (Sebastian Ingrosso remix)
  • 2007: Britney Spears - Gimme More
  • 2007: Hard-Fi - Suburban Knights (Steve Angello & Sebastian Ingrosso remix)
  • 2007: Robbie Rivera - One Eye Shut (Steve Angello & Sebastian Ingrosso remix)
  • 2008: Diddy & Felix da Housecat - Jack U (Steve Angello & Sebastian Ingrosso remix)
  • 2010: Mohombi - Bumpy Ride (Sebastian Ingrosso Remix)
  • 2010: Miike Snow - Silvia (Sebastian Ingrosso & Dirty South Remix)
  • 2016: Salvatore Ganacci Feat. Enya and Alex Aris - Dive (Sebastian Ingrosso & Salvatore Ganacci Remix)
  • 2022: Diplo & TSHA feat. Kareen Lomax - Let You Go (Sebastian Ingrosso & Desembra Remix)
  • 2022: The Weeknd - How Do I Make You Love Me? (Sebastian Ingrosso & Salvatore Ganacci Remix)

Produzioni[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Axwell e Ingrosso: sulla nostra strada, GQ Italia, 10 aprile 2017.
  2. ^ Federico Piccinini, Cosa c’entra Diodato con la Swedish House Mafia?, su Dj Mag Italia, 9 febbraio 2020. URL consultato il 10 febbraio 2020.
  3. ^ Sebastian Ingrosso, Biography, su thedjlist.com.
  4. ^ Ellen T. Harris, Basso cantante, in Oxford Music Online, Oxford University Press, 2001. URL consultato il 10 febbraio 2020.
  5. ^ Top 100 DJs, su djmag.com. URL consultato il 31 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 29 maggio 2015).
  6. ^ Top 100 DJs, su djmag.com. URL consultato il 31 maggio 2015.
  7. ^ Top 100 DJs, su djmag.com. URL consultato il 31 maggio 2015.
  8. ^ Top 100 DJs, su djmag.com. URL consultato il 31 maggio 2015.
  9. ^ Top 100 DJs, su djmag.com. URL consultato il 31 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 24 giugno 2015).
  10. ^ Top 100 DJs, su djmag.com. URL consultato il 31 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 2 giugno 2015).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN100398465 · ISNI (EN0000 0000 7128 6705 · LCCN (ENno2012146622 · GND (DE139088806 · BNE (ESXX4718308 (data) · BNF (FRcb15006768v (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2012146622