Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

OneRepublic

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
OneRepublic
OneRepublic 2016.JPG
OneRepublic in esibizione durante l'halftime di una partita NFL fra Broncos e Panthers (2016).
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Pop rock[1][2]
Periodo di attività 2002 – in attività
Etichetta Mosley Music Group
Album pubblicati 4
Studio 4
Sito web

Gli OneRepublic sono un gruppo musicale statunitense formatosi a Colorado Springs nel 2002[1].

Nel 2007 la band lancia la propria carriera, pubblicando l'album di debutto, Dreaming Out Loud, certificato platino dalla RIAA. Il primo singolo, Apologize, è stato remixato da Timbaland diventando un grande successo internazionale, raggiungendo la posizione numero uno nelle classifiche di sedici Paesi e, successivamente, guadagnandosi una nomination ai Grammy Award. Il secondo singolo estratto, Stop and Stare, rispecchia il successo del precedente. Nel 2009, è il turno del secondo album della band, Waking Up, che ha prodotto le hit planetarie All the Right Moves, Secrets e Good Life. Dopo una pausa di circa quattro anni dalle scene musicali, tornano nel 2013 con un nuovo progetto discografici, Native, dotato di un sound innovativo ma fedele al precedente materiale, e capace di collocarsi entro le prime dieci posizioni della Billboard 200 statunitense. Viene portato al successo grazie ai brani If I Lose Myself e soprattutto Counting Stars, il quale ebbe un impatto tale da divenire il singolo commercialmente più venduto del gruppo oltre che il primo a conquistare la vetta delle graduatorie britanniche. Protratta la promozione del disco fino al 2015, l'anno successivo distribuiscono un nuovo singolo, Wherever I Go, atto ad anticipare il quarto album Oh My My, pubblicato sempre nel 2016.

Storia del gruppo[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi (1996-2001)[modifica | modifica wikitesto]

La prima incarnazione di quello che si è poi evoluto in OneRepublic si formò nel 1996 dopo che Ryan Tedder e Zach Filkins diventarono amici durante il loro ultimo anno alla Colorado Springs Christian High School di Colorado Springs, in Colorado. Durante un viaggio verso casa, mentre Filkins e Tedder discutevano dei loro musicisti preferiti tra cui Fiona Apple, Peter Gabriel e gli U2 ed i R.esistence in Dub, decisero di mettere insieme una band. Arruolarono alcuni amici musicali e chiamarono il loro gruppo This Beautiful Mess. Tedder, Filkins & Co. fecero alcuni piccoli concerti a Pikes Perk, cui parteciparono amici e familiari. Diversi anni dopo Tedder e Filkins si separarono, andando a frequentare due diversi college.

Primi lavori e il successo (2002-2006)[modifica | modifica wikitesto]

Ricongiunti a Los Angeles nel 2002, Tedder e Filkins formarono la loro band con il nome di Republic. Ryan Tedder da allora si stabilì lì come cantautore e produttore discografico, dopo aver convinto Filkins, che viveva a Chicago, a trasferirsi. Nove mesi dopo, firmarono con Velvet Hammer, una casa editrice della Columbia Records. Dopo alcuni cambi di formazione, finalmente risolsero con Tedder alla voce, Filkins alla voce chitarra e cori, Eddie Fisher alla batteria, Brent Kutzle al basso e violoncello, e Drew Brown alla chitarra solista. In seguito cambiarono il nome alla band in OneRepublic, dopo che la loro casa discografica fece presente che il nome di Republic avrebbe potuto causare controversie con altre band.

Lavorarono in studio per due anni e mezzo e registrarono il loro primo album full-length. Il loro album avrebbe dovuto essere pubblicato il 6 giugno 2006, con Sleep come loro singolo di debutto, ma la Columbia Records sciolse il contratto con loro due mesi prima di quella data. La band pubblicò il primo singolo il 30 aprile 2006 e grazie ad esso cominciò a guadagnare visibilità su MySpace, arrivando ai primi posti nella classifica del sito. Questo catturò l'attenzione di un numero di etichette, tra cui Timbaland Mosley Music Group. La band firmò alla fine con questa etichetta discografica, diventando la prima rock band a farlo.

Dreaming Out Loud (2007-2008)[modifica | modifica wikitesto]

Il primo singolo degli OneRepublic, Apologize, venne pubblicato nella sua versione originale nell'album di debutto della band, Dreaming Out Loud. La canzone è stata anche pubblicata come remix di Timbaland, versione 2007 di Shock Value.

Il singolo in versione remix, presente nell'album Shock Value, fu un grande successo sia negli Stati Uniti e sia a livello internazionale. La canzone fu l'airplay più grande delle radio hit nella storia della Top 40 radio in Nord America, con 10331 ascolti in una settimana, fino a quando il suo record venne superato da Leona Lewis con Bleeding Love, che è stata anche co-scritta da Ryan Tedder. "Apologize" raggiunse la posizione numero uno per otto settimane consecutive nella Billboard Pop 100 chart e la top-tre della Billboard Hot 100. La canzone ha venduto 4,3 milioni i download digitali negli Stati Uniti ed è stato certificata disco di platino 4x. La canzone fu un enorme successo internazionale, raggiungendo il numero uno in 16 paesi, tra cui Nepal, Australia, Austria, Germania, Italia, Nuova Zelanda, Austria, Svezia, Egitto, Turchia, e Paesi Bassi, trascorrendo tredici settimane al numero uno in Canada.

Il secondo singolo estratto dall'album, Stop and Stare, uscito nel marzo 2008, raggiunse la parte alta della classifica Hot 100 e il numero 9 nella classifica Pop 100. Il brano, pur non essendo un successo come Apologize, portò la band maggiormente alla ribalta. Il loro terzo singolo, Say (All I Need), venne pubblicato nel Regno Unito e negli Stati Uniti nel giugno 2008. Nel settembre 2008, la band pubblicò Mercy, il loro quarto e ultimo singolo estratto dall'album. Come Home, un singolo digitale, venne rimasterizzato con Sara Bareilles e fu pubblicato il 14 luglio 2009 tramite iTunes.

L'album uscì negli Stati Uniti il 20 novembre 2007, con date di uscita internazionali scaglionate all'inizio del 2008. Dreaming Out Loud vendette 822 458 copie negli Stati Uniti e oltre 2 milioni in tutto il mondo a partire dal 2009, venendo certificato oro negli Stati Uniti. Tuttavia, la ricezione critica dell'album variava da negativo a misto. Robert Christgau diede all'album una recensione negativa, definendolo una "cilecca". Rolling Stone diede il 2 sull'album su 5 stelle, ma pose la band nella loro lista "Artisti da seguire", che comprendeva dieci artisti che, secondo la rivista, « [...] stanno portando il futuro della musica, oggi.».

Waking Up (2009-2011)[modifica | modifica wikitesto]

OneRepublic dal vivo nel 2011 in Svizzera

Il 24 settembre 2008 la band ha dichiarato durante un concerto al Forum di Londra in Inghilterra, che stavano lavorando su nuove canzoni per un nuovo album in uscita nell'estate del 2009. La band ha suonato una delle canzoni appena registrate dal titolo, All the Right Moves. La band poi si trasferisce a Denver, in Colorado, per completare i lavori per l'album.

L'album, intitolato Waking Up, è stato pubblicato il 17 novembre 2009. Una versione deluxe dell'album è stata pubblicata con quattro tracce bonus. Quattro singoli sono stati pubblicati dall'album: All the Right Moves, Secrets, Marchin On e Good Life.

All the Right Moves ha raggiunto la posizione numero 18 della Billboard Hot 100 ed è stata pubblicata alla radio mainstream il 29 settembre 2009. Per la band è il primo singolo del disco per tutti i paesi ad eccezione di Austria e Germania, dove Secrets è il primo singolo del nuovo album. L'album ha ricevuto recensioni contrastanti da parte della critica. Ha raggiunto la posizione numero 21 nella Billboard 200 Chart e ha venduto oltre 400.000 copie negli Stati Uniti.

Secrets è stata utilizzata nella colonna sonora del film del 2010 L'apprendista stregone e nel materiale promozionale per le serie TV Pretty Little Liars e Nikita. Inoltre è stata usata come sigla per il lancio della Ralph Lauren "Big Pony", una raccolta di fragranza. La musica degli OneRepublic è stata anche utilizzata nelle serie TV One Tree Hill, Gossip Girl e Castle - Detective tra le righe. Due canzoni sono state presenti in The Vampire Diaries: Marchin 'On nella prima stagione e All This Time nella seconda stagione. Good Life è stata usata nei film Eat Pray Love e Easy A, la canzone Good Life negli episodi 1x1 e 1x12 del telefilm Canadese della ABC Rookie Blue e nell'episodio 6x11 la canzone Counting Stars.

Gli OneRepublic hanno partecipato con Leona Lewis per il secondo album Echo sul brano di Lost Then Found e hanno anche collaborato per la seconda volta con Timbaland per il suo album, Shock Value II, con il brano di Marchin On in versione remix.

Gli OneRepublic hanno scritto la loro prima canzone natalizia intitolata Christmas Without You, ed è stata lanciata su iTunes il 21 novembre 2011.

Native (2012-2014)[modifica | modifica wikitesto]

Il cantante Ryan Tedder e il bassista Brent Kutzle durante un concerto in Malesia

Il 6 luglio 2012, gli OneRepublic hanno annunciato via Twitter che il singolo promozionale per l'album si sarebbe intitolato Feel Again. La band la cantò per la prima volta al Good Morning America del 10 agosto. Il singolo fu ascoltato invece per la prima volta in radio il 22 agosto e fu pubblicato il 27 dello stesso mese; il giorno dopo uscì anche il vidoclip ufficiale, pubblicato su YouTube. Parte dei ricavati delle vendite viene donata alla campagna Save the Children's Every Beat Matters, che si occupa di preparare assistenti sanitari per lavori in prima linea in tutto il mondo.

L'8 gennaio 2013, la band annunciò che il nuovo album sarebbe stato pubblicato il 26 marzo 2013. Nello stesso giorno dell'annuncio fu pubblicato il primo singolo a livello globale, If I Lose Myself. Una nuova versione remix del singolo è stata pubblicata su iTunes il 30 marzo 2013 con la collaborazione del disc jockey svedese Alesso.

Native, titolo scelto per il nuovo disco, è stato pubblicato il 22 marzo in Germania e a partire dal 25 marzo nel resto del mondo.

Il terzo singolo ufficiale dell'album è stato Counting Stars, pubblicato in Austria, Germania e Svizzera il 14 giugno 2013. Nel Regno Unito è stato il primo singolo ufficiale estratto dall'album, singolo che ha avuto un grande successo scalando le classifiche di tutto il mondo.

Dall'album è stato distribuito un quarto singolo Something I Need ed è stato distribuito il 25 agosto 2013. Nonostante la poca promozione del brano alla sua uscita grazie al successo in ritardo e inaspettato di Counting Stars, la canzone è ancora riuscita a essere certificata 3x platino in Australia e platino in Nuova Zelanda a partire dal dicembre 2013.

L'8 aprile 2014 gli OneRepublic hanno confermato via Twitter che la loro nuova canzone, Love Runs Out, sarebbe stata pubblicata il 14 aprile. Tedder aveva detto che la band aveva inteso la canzone per essere il primo singolo dell'album, ma che non c'era un coro giusto per la canzone, quindi l'uscita del brano è stata ritardata. La canzone è stata pubblicata come previsto, il 14 aprile, insieme a una riedizione digitale di Native con Love Runs Out come seconda traccia.[3]

Il 15 agosto 2014 il gruppo ha pubblicato il brano Ordinary Human, contenuto nella colonna sonora del film The Giver - Il mondo di Jonas, mentre il mese successivo hanno pubblicato il video musicale di I Lived, il sesto singolo dal loro album Native. Il video aumenta la consapevolezza della fibrosi cistica, facendo apparire in esso Bryan Warnecke ,un ragazzo di 15 anni che vive in quella condizione. Il 23 settembre Arty pubblica un remix del singolo.

Oh My My (2016-presente)[modifica | modifica wikitesto]

Nel novembre 2014, durante il Native Tour intrapreso in tutta Europa, il gruppo ha condiviso sul proprio account Twitter una foto con la didascalia: «Registrazione in hotel in Polonia per il quarto album».[senza fonte]

Il 18 aprile 2016, la band ha pubblicato una lettera scritta a mano sul loro sito web e ha impostato un conto alla rovescia fino al 12 maggio alle 09:00. Hanno così iniziato l'invio di cartoline ai fan in tutto il mondo, dicendo che il primo singolo estratto dal nuovo disco si chiamerà Wherever I Go. Si esibiranno per il singolo alla finale di The Voice of Italy il 25 maggio 2016. Essi partecipano a MTV Music Evolution in Manila 2016 il 24 giugno e alla BBC Radio 1 Big Weekend in Regno Unito il 29 maggio. Wherever I Go debutta nelle stazioni radiofoniche il 24 maggio 2016, mentre viene pubblicato per il download digitale a livello globale qualche giorno prima, il 13 maggio.

Il 3 agosto dello stesso anno, Ryan Tedder afferma il loro Nuovo singolo è chiamato Kids: infatti è stato annunciato sul sito web della band come singolo apri-pista per il prossimo album, che verrà pubblicato per l'inizio dell'autunno. Il 12 agosto Kids viene rilasciato come nuovo singolo, di cui il video è stato girato in Messico.

Il 25 agosto 2016 la band annuncia attraverso il suo profilo Twitter la data di uscita dell'album, cioè il 7 ottobre, e il suo titolo, Oh My My. Prima della sua uscita, due singoli promozionali sono stati rilasciati: Future Looks Good e A.I. in collaborazione con Peter Gabriel.

Nel mese di novembre 2016, la band ha annunciato che Let's Hurt Tonight sarà la colonna sonora ufficiale del film Collateral Beauty. In seguito hanno eseguito la canzone agli MTV Europe Music Awards. Il 6 dicembre, dopo la performance a The Voice, un video ufficiale per la canzone è stata rilasciato sul canale VEVO, con alcune scene del film. Il singolo è stato rilasciato in Nord America il 9 gennaio 2017.

Stile ed influenze[modifica | modifica wikitesto]

Le influenze musicali degli OneRepublic e il loro stile molto variegato ha portato Tedder a descrivere la band in questo modo: «Non rispettiamo i generi, se è una buona canzone o un buon artista sia rock, pop, indie o hip hop, ha probabilmente influito su di noi un certo livello [...] Niente di nuovo sotto il sole, siamo una somma di un gruppo di più parti». Citano i The Beatles, per la capacità della scrittura delle canzoni e l'inventiva melodica e gli U2: Tedder infatti afferma di aspirare a coinvolgere e far muovere il pubblico come Bono durante i concerti della sovracitata band.[4][5]

Tuttavia, gli OneRepublic sono stati spesso paragonati a band come The Fray, Maroon 5 e Coldplay. Tedder ha detto di questi ultimi che «Le loro influenze sono le nostre influenze». Ha anche dichiarato: «La grande differenza, penso, è che noi abbiamo un trascorso più urban e hip hop. Sono stato la produzione, la scrittura e l'esecuzione di roba urban, e cerco di portare ciò all'interno del gruppo perché non cerchiamo di essere una band britannica». Drew Brown aggiunge «Non siamo dei fan sfegatati dei Coldplay, ma a causa del confronto, abbiamo fatto una nostra ricerca, e sono sicuro che abbiamo una grande manciata di influenze in comune».

Pur non essendo una band di ispirazione cristiana, tutti i membri professano apertamente la loro fede nei crediti dell'album. I loro album «possiedono definitive influenze di spiritualità e di profonda riflessione».[6]

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Membro tour e live[modifica | modifica wikitesto]

  • Brian Willett – voce, percussioni, sintetizzatori, xilofono (2012-presente)

Ex membri[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Discografia degli OneRepublic.

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) OneRepublic, su AllMusic, All Media Network.
  2. ^ (EN) 5 Things You Don't Know About US Pop Rock Band OneRepublic, Sun International. URL consultato il 17 luglio 2016.
  3. ^ (EN) Hayley Lobel, OneRepublic Tease New Song 'Love Runs Out': Listen, Ryan Seacrest, 9 aprile 2014. URL consultato l'11 aprile 2014.
  4. ^ One Republic on purevolume
  5. ^ OneRepublic - ReverbNation
  6. ^ The Chimes | Music Review: OneRepublic's "Dreaming Out Loud" Biola University

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN141101067 · LCCN: (ENno2007140678 · GND: (DE10342127-0 · BNF: (FRcb15610587c (data)
Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock