Gryffin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gryffin
Griffyn (43228990201).jpg
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereElectronic dance music
Strumentochitarra, sintetizzatore, tastiera
EtichettaInterscope, The Darkroom
Album pubblicati2
Studio2
Sito ufficiale

Gryffin, pseudonimo di Dan Griffith (San Francisco, 29 settembre 1987), è un disc jockey e produttore discografico statunitense.

Ha ottenuto il riconoscimento per il remix di alcune note canzoni come Talking Body di Tove Lo, Animals dei Maroon 5 e Desire dei Years & Years.[1][2]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Gryffin ha imparato a suonare il pianoforte e la chitarra da giovane.[3][4][5] Ha studiato ingegneria elettrica presso la University of Southern California.[6] Ha fatto il suo debutto mondiale allo SnowGlobe Music Festival 2015.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Il 22 gennaio 2016, Gryffin ha pubblicato il suo singolo di debutto intitolato Heading Home[7][8] con il cantante australiano Josef Salvat.[9][10] Il 2 maggio 2016 è stato caricato un video musicale ufficiale sul suo canale YouTube.[11][12] La canzone ha raggiunto il 22º posto nella classifica Hot Dance/Electronic Songs,[13] il 21º posto nella classifica Dance/Electronic Digital Songs,[14] il primo nel grafico Spotify Viral 50[15] e il quinto nella classifica Billboard Twitter Emerging Artists.[16] Ha successivamente pubblicato svariati altri singoli, ottenendo numerosi piazzamenti della Dance/Electronic Digital Songs.[13] Nel 2019 ha pubblicato il suo album di debutto Gravity. Nel novembre 2022 pubblica il suo secondo album in studio Alive.[17]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

  • 2019 – Gravity
  • 2022 – Alive

EP[modifica | modifica wikitesto]

  • 2018 – Gravity, Pt. 1

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 2016 – Heading Home (feat. Josef Salvat)
  • 2016 – Whole Heart (con Bipolar Sunshine)
  • 2017 – Feel Good (con Illenium feat. Daya)
  • 2017 – Love in Ruins (feat. Sinéad Harnett)
  • 2017 – Nobody Compares to You (feat. Katie Pearlman)
  • 2018 – Winnebago (feat. Quinn XCII e Daniel Wilson)
  • 2018 – Just For A Moment (feat. Iselin Solheim)
  • 2018 – Tie Me Down (con Elley Duhé)
  • 2018 – Remember (con Zohara)
  • 2018 – Bye Bye (feat. Ivy Adara)
  • 2019 – All You Need to Know (con Slander feat. Calle Lehmann)
  • 2019 – Hurt People (con Aloe Blacc)
  • 2019 – OMG (con Carly Rae Jepsen)
  • 2019 – Baggage (con Gorgon City e AlunaGeorge)
  • 2019 – Body Back (feat. Maia Wright)
  • 2020 – Hold You Tonight (con Chris Lane)
  • 2020 – Cry (con John Martin)
  • 2021 – I Want Love (con Two Feet)
  • 2021 – Best Is Yet to Come (con Kyle Reynolds)
  • 2021 – New Blood (con Boy Matthews)
  • 2021 – Piece of Me (con Lova)
  • 2021 – After You (con Jason Ross e Calle Lehmann)
  • 2022 – You Were Loved (con i OneRepublic)
  • 2022 – Alive (con Calle Lehmann)
  • 2022 – Caught Up (con Olivia O'Brien)
  • 2022 – Reckless (con )
  • 2022 – Colors (con Blanke ed Eyelar)
  • 2022 – Woke up in Love (con Kygo e Calum Scott)
  • 2022 – Scandalous (con Tinashe)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Gryffin | About, su gryffinofficial.com (archiviato dall'url originale il 19 settembre 2016).
  2. ^ (EN) Next Up: Gryffin Brings His Whole Heart Tour to D.C. for Private Show at W Hotel, su billboard.com, 31 ottobre 2016. URL consultato il 1º settembre 2020.
  3. ^ (EN) Gryffin Announces First-Ever Live Dates, Talks Transition to Multi-Instrumental Act: Exclusive, 21 ottobre 2015. URL consultato il 16 novembre 2016.
  4. ^ (EN) The Windish Agency: Gryffin, su windishagency.com. URL consultato il 1º settembre 2016 (archiviato dall'url originale il 26 febbraio 2016).
  5. ^ (EN) Jeffrey Yau, Your EDM Exclusive: Gryffin Talks Opening For Kygo, Musicality, His New Single 'Heading Home' + More, su youredm.com, 8 febbraio 2016. URL consultato il 1º settembre 2016.
  6. ^ Gryffin Debuts "Whole Heart" and Paints an Intimate Portrait of his Life, su The Huffington Post, 30 agosto 2016. URL consultato il 1º settembre 2016 (archiviato dall'url originale il 31 agosto 2016).
  7. ^ (EN) Gryffin Named 'Next Up' Artist, Plans Intimate Washington D.C. Showcase, Billboard. URL consultato il 16 novembre 2016.
  8. ^ (EN) Listen to Gryffin's Debut Single 'Heading Home', Billboard. URL consultato il 16 novembre 2016.
  9. ^ Heading Home (feat. Josef Salvat) - Single by Gryffin on Apple Music, su iTunes. URL consultato il 1º settembre 2016.
  10. ^ (EN) Listen to Gryffin's Debut Single 'Heading Home', su billboard.com. URL consultato il 1º settembre 2016.
  11. ^ Filmato audio GryffinVEVO, Gryffin - Heading Home ft. Josef Salvat, su YouTube, 2 maggio 2016. URL consultato il 1º settembre 2016.
  12. ^ (EN) Gryffin's 'Heading Home' Video: Exclusive Premiere, su billboard.com. URL consultato il 1º settembre 2016.
  13. ^ a b (EN) Gryffin - Chart history | Billboard, su billboard.com. URL consultato il 1º settembre 2016.
  14. ^ (EN) Gryffin - Chart history | Billboard, su billboard.com. URL consultato il 1º settembre 2016.
  15. ^ (EN) Gryffin - Chart history | Billboard, su billboard.com. URL consultato il 1º settembre 2016.
  16. ^ (EN) Gryffin - Chart history | Billboard, su billboard.com. URL consultato il 1º settembre 2016.
  17. ^ (EN) Nick Yopko, Gryffin Announces Release Date of Sophomore Album, "Alive", su EDM.com - The Latest Electronic Dance Music News, Reviews & Artists. URL consultato il 19 ottobre 2022.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0004 6720 0832