Go A

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Il titolo di questa pagina non è corretto per via delle caratteristiche del software MediaWiki. Il titolo corretto è Go_A.
Go_A
Ґоу_Ей
Paese d'origineBandiera dell'Ucraina Ucraina
GenereFolktronica[1]
Periodo di attività musicale2012 – in attività
EtichettaMoon Records, Kozbar Records, Rocksoulana Music, Universal Polska
Album pubblicati1
Studio1
Sito ufficiale

I Go_A (in ucraino Ґоу_Ей?) sono un gruppo musicale ucraino fondato nel 2012 a Kiev e formato da Kateryna Pavlenko, Taras Ševčenko, Ihor Didenčuk e Ivan Grigorjak.

Avrebbero dovuto rappresentare l'Ucraina all'Eurovision Song Contest 2020 con il brano Solovej, ma in seguito all'annullamento dell'evento a causa della pandemia di COVID-19, sono stati confermati come rappresentanti nazionali per l'edizione del 2021, dove hanno cantato Šum.

Storia del gruppo[modifica | modifica wikitesto]

Il gruppo è nato nel 2012 dall'idea di Taras Ševčenko di creare un gruppo che fondesse la musica elettronica con quella folk ucraina. Nel dicembre dello stesso anno hanno pubblicato il loro singolo di debutto Koljada. Nel 2015 sono saliti alla ribalta con la pubblicazione del singolo Vesnjanka, brano vincitore del premio per la canzone dell'anno al concorso The Best Track, e che ha fruttato ai Go_A il riconoscimento di gruppo emergente dell'anno alla stessa cerimonia.[2]

Nel 2016 hanno firmato un contratto discografico con la Moon Records, con la quale hanno pubblicato il loro album di debutto #Idynazvuk, che ha fatto il proprio ingresso alla 56ª posizione nella Albumų Top 100 lituana.[3] Tra le varie tracce dell'album sono presenti il singolo Vesnjanka e il singolo natalizio Ščedryj večir, in collaborazione con la cantante new age ucraina Katya Chilly.[4][5]

Il gruppo ha partecipato a Vidbir 2020, la selezione eurovisiva ucraina, proponendo il brano Solovej. Nella serata finale della competizione hanno vinto la competizione arrivando al primo posto sia nel voto delle giurie che in quello del pubblico e diventando di diritto i rappresentanti nazionali all'Eurovision Song Contest 2020 di Rotterdam, nei Paesi Bassi.[6] Nonostante l'annullamento dell'evento due mesi prima a causa della pandemia di COVID-19,[7] i Go_A sono stati riconfermati come rappresentanti nazionali per l'edizione del 2021.[8] Una giuria interna ha selezionato Šum fra i tre brani che il gruppo ha proposto come canzone eurovisiva ucraina.[9] Nel maggio successivo, dopo essersi qualificati dalla prima semifinale, i Go_A si sono esibiti nella finale eurovisiva, dove si sono piazzati al 5º posto su 26 partecipanti con 364 punti totalizzati. Sono risultati i preferiti dal televoto italiano.[10]

Nel 2022 sono stati invitati ad aprire il Concerto del Primo Maggio nella piazza San Giovanni a Roma, esibendosi con il brano Imagine di John Lennon,[11] mentre nel mese di luglio hanno ricevuto il loro primo YUNA alla migliore hit elettronica per Šum.[12]

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Kateryna Pavlenko – voce (dal 2012-)
  • Taras Ševčenko – polistrumentista (dal 2012-)
  • Ihor Didenčuk – flauto sopilka (dal 2019-)
  • Ivan Grigorjak – chitarra (dal 2019-)

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

  • 2016 – #Idynazvuk

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 2012 – Koljada
  • 2016 – Vesnjanka
  • 2017 – Ščedryj večir (feat. Katya Chilly)
  • 2018 – Kolo ričky kolo brodu (con Drevo)
  • 2019 – Rano-ranen'ko
  • 2020 – Solovej
  • 2020 – Dobrym ljudjam na zdorov"ja
  • 2021 – Šum
  • 2022 – Kalyna
  • 2023 – Rusaločky
  • 2023 – Vorožyla
  • 2023 – Dumala

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Alex Marshall, Elisabeth Vincentelli, Italy wins the 2021 Eurovision Song Contest., su The New York Times. URL consultato il 23 maggio 2021.
  2. ^ (RU) Конкурс The Best Track in Ukraine 2015 объявил победителей!, su nightlife.tochka.net, 15 dicembre 2015. URL consultato il 28 febbraio 2020.
  3. ^ (LT) 2021 21-os SAVAITĖS (gegužės 21-27 d.) ALBUMŲ TOP100., su AGATA. URL consultato il 28 maggio 2021.
  4. ^ (UK) Електрофолк-гурт Go-A представив дебютний альбом, su musicinua.com, 2 novembre 2016. URL consultato il 28 febbraio 2020 (archiviato dall'url originale il 26 febbraio 2020).
  5. ^ (EN) Winners of Ukraine's National Selection for Eurovision 2020: Ten facts about Go_A, su 112.international, 23 febbraio 2020. URL consultato il 28 febbraio 2020 (archiviato dall'url originale il 24 febbraio 2020).
  6. ^ (EN) Ashleigh Kobevko, Go_A wins Vidbir final and will fly to Rotterdam, su eurovisionary.com, 22 febbraio 2020. URL consultato il 22 febbraio 2020.
  7. ^ (EN) Official EBU statement & FAQ on Eurovision 2020 cancellation, su eurovision.tv. URL consultato il 18 marzo 2020.
  8. ^ (EN) Emily Herbert, Ukraine: Go_A Will Represent Ukraine in Eurovision 2021, su eurovoix.com, 18 marzo 2020. URL consultato il 20 marzo 2020.
  9. ^ (EN) Renske Ten Veen, Ukraine: Go_A will sing "SHUM" at Eurovision 2021, su wiwibloggs.com, 4 febbraio 2021. URL consultato il 4 febbraio 2021.
  10. ^ (EN) Grand Final of Rotterdam 2021, su eurovision.tv. URL consultato il 23 maggio 2021.
  11. ^ Concertone, aprono i Go_A: «La nostra risposta alla guerra è la musica». E sui Maneskin? «L'insulto a Putin è stato grandioso», in Il Mattino, 1º maggio 2022. URL consultato il 14 meggio 2022.
  12. ^ (UK) Diana Mohyljevyč, YUNA-2022: названо переможців престижної української премії, su UNIAN, 18 luglio 2022. URL consultato il 20 luglio 2022.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0004 8298 8728
  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica