Controvento (Arisa)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Controvento
Arisa Controvento.jpg
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaArisa
Tipo albumSingolo
Pubblicazione18 febbraio 2014
Durata3:39
Album di provenienzaSe vedo te
GenerePop
EtichettaWarner Music Italy
ProduttoreCarlo U. Rossi
FormatiDownload digitale, streaming
Certificazioni
Dischi di platinoItalia Italia[1]
(vendite: 50 000+)
Arisa - cronologia
Singolo precedente
(2012)
Singolo successivo
(2014)

Controvento è un singolo della cantante italiana Arisa, il primo estratto dal quarto album in studio Se vedo te e pubblicato il 18 febbraio 2014. La canzone vinse il 64ª edizione del Festival di Sanremo.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il brano, scritto da Giuseppe Anastasi, fu presentato da Arisa in occasione della 64ª edizione del Festival di Sanremo, segnando la quarta partecipazione della cantante alla kermesse in qualità di concorrente.

Controvento venne eseguito durante la prima serata del Festival nella categoria "Campioni". La canzone, sfidandosi contro il secondo inedito portato dall'artista, Lentamente (Il primo che passa), passò il turno della votazione combinata tra giuria e televoto, ottenendo il 64% delle preferenze: il regolamento di quell'anno infatti prevedeva che ogni artista proponesse in gara due canzoni. Nell'ultima serata della manifestazione Controvento ottenne il primo posto, permettendo ad Arisa di conquistare la sua seconda vittoria nell'ambito della kermesse, dopo aver già trionfato fra le "Nuove Proposte" nel 2009 con Sincerità.[2]

A proposito del significato del brano, la cantante aveva dichiarato:[3]

«Controvento è la canzone dell’amore vero. È una promessa: io sarò sempre al tuo fianco, qualunque cosa accada. Noi vogliamo cambiare la vita delle persone che amiamo, invece dobbiamo accettarle per quel che sono e condividere il loro percorso, facendo sentire tutto il nostro amore. Quando ho imparato ad accettarli e a stare vicina a loro senza pretendere nulla, ho recuperato il rapporto con i genitori.»

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il videoclip del singolo, diretto da Ivana Smudja, fu pubblicato su YouTube dal canale della Warner Music Italy il 18 febbraio 2014.

Successo commerciale[modifica | modifica wikitesto]

Controvento debuttò in vetta alla Top Singoli, mantenendo la sua permanenza al primo posto della classifica per due settimane consecutive. A distanza di dieci settimane dalla pubblicazione, il singolo fu certificato disco d'oro dalla FIMI per le oltre 25 000 copie vendute, mentre sette settimane più tardi venne certificato disco di platino per aver superato il traguardo delle 50 000 copie vendute. Nel corso dell'anno Arisa ricevette anche il limone d'oro durante il Radionorba Battiti Live a Bari il 28 luglio 2014.

Controversie[modifica | modifica wikitesto]

A seguito della vittoria del Festival di Sanremo, Red Ronnie sostenne che la canzone Controvento fosse un plagio di Entra nel cuore di Micol Barsanti; il popolare conduttore affermava che l'intro del pezzo fosse praticamente identico a quello della cantante lucana.[4][5] La stessa Barsanti, tuttavia, successivamente dichiarò di non aver mai parlato di plagio e che le due canzoni differissero completamente per melodia e armonia ma che l'arrangiamento dell'introduzione dei due brani fosse molto simile.[4][5]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche di Anastasi; edizioni musicali Warner Music Italia Srl, Pipshow e Giuro Srl.

  1. Controvento – 3:39

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche settimanali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2014) Posizione
massima
Italia 1
Svizzera 48

Classifiche di fine anno[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2014) Posizione
Italia[6] 38

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Certificazioni, Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 4 giugno 2016.
  2. ^ Paolo Biemonte, Sanremo 2014: Vince Arisa con Controvento, su ANSA, 4 febbraio 2014.
  3. ^ Arisa - Controvento (Radio Date: 19-02-2014), EarOne, 19 febbraio 2014. URL consultato il 31 dicembre 2020.
  4. ^ a b Red Ronnie accusa Arisa "Ha copiato l'intro della canzone", in Il Quotidiano della Basilicata, 25 febbraio 2014. URL consultato il 9 agosto 2014 (archiviato dall'url originale il 10 agosto 2014).
  5. ^ a b Elena Marmugi, Sanremo, Arisa ha copiato la canzone di Micol? È bufera sul web, in La Nazione di Firenze, 24 febbraio 2014. URL consultato il 9 agosto 2014.
  6. ^ CLASSIFICHE ANNUALI 2014 "TOP OF THE MUSIC" FIMI-GfK: UN ANNO DI MUSICA ITALIANA, su fimi.it. URL consultato il 19 gennaio 2015 (archiviato dall'url originale il 12 gennaio 2015).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Festival di Sanremo Portale Festival di Sanremo: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Festival di Sanremo