Un giorno mi dirai

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Un giorno mi dirai
Un giorno mi dirai 1.png
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaStadio
Tipo albumSingolo
Pubblicazione10 febbraio 2016
Durata4:04
Album di provenienzaMiss nostalgia
GenerePop rock
EtichettaUniversal
Registrazione2015
FormatiDownload digitale
Certificazioni
Dischi d'oroItalia Italia[1]
(vendite: 25 000+)
Stadio - cronologia
Singolo precedente
(2013)
Singolo successivo
(2016)

Un giorno mi dirai è un singolo del gruppo musicale italiano Stadio, il primo estratto dal quindicesimo album in studio Miss nostalgia e pubblicato il 10 febbraio 2016.[2]

La canzone[modifica | modifica wikitesto]

Traccia d'apertura dell'album, Un giorno mi dirai è stata composta dal frontman degli Stadio, Gaetano Curreri, insieme a Saverio Grandi e a Luca Chiaravalli, ed è stata presentata per la prima volta dal gruppo in occasione della loro partecipazione al Festival di Sanremo 2016, manifestazione alla quale sono risultati vincitori.[3]

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il videoclip, diretto da Domenico Giovannini e basato su un'idea di Saverio Grandi, è stato pubblicato il 12 febbraio 2016 attraverso il canale YouTube del gruppo.[4]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Un giorno mi dirai – 4:04

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2016) Posizione
massima
Italia[5] 3

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Certificazioni, Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 29 marzo 2016.
  2. ^ Un Giorno Mi Dirai - Single, iTunes. URL consultato il 14 febbraio 2016.
  3. ^ 'Un giorno mi dirai', ecco la canzone regina di Sanremo 2016, Adnkronos, 14 febbraio 2016. URL consultato il 14 febbraio 2016.
  4. ^ Filmato audio Stadio, Stadio - Un giorno mi dirai, su YouTube, 12 febbraio 2016. URL consultato il 14 febbraio 2016.
  5. ^ Classifica settimanale WK 7 (dal 2016-02-12 al 2016-02-18), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 20 febbraio 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]