Porta a Porta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Porta a porta
Logo Porta a Porta 2016-2017.png
PaeseItalia
Anno1996 - in corso
Generetalk show, rotocalco, politico
Edizioni22
Puntate2821 (al 20 giugno 2018)
Durata95 min
Lingua originaleitaliano
Crediti
ConduttoreBruno Vespa
IdeatoreBruno Vespa
RegiaMarco Aleotti
Casa di produzioneRossella Lucchi
Rete televisivaRai 1

Porta a Porta è un rotocalco televisivo ideato e condotto dal giornalista Bruno Vespa, in onda su Rai 1 dal 22 gennaio 1996. Viene generalmente trasmesso in seconda serata ma eccezionalmente è stato trasmesso anche in prima serata, in coincidenza di eventi di particolare rilevanza e spesso in collaborazione con il TG1. Fin dagli esordi il regista è Marco Aleotti mentre tra gli autori ci sono stati sin dalla prima puntata Marco Zavattini e - fino alla sua scomparsa nel 2004 - Giuseppe Breveglieri.

La formula e la collocazione del programma all'interno del palinsesto sono rimasti immutati negli anni, mentre le serate sono passate da quattro a tre alla settimana con politici, esperti, personaggi televisivi e protagonisti della cronaca chiamati a confrontarsi sul tema della puntata; gli ospiti entrano nello studio uno per volta passando attraverso una porta aperta da un addetto che funge da maggiordomo, impersonato dall'attore Paolo Baroni.

Il programma va in onda il martedì, il mercoledì e il giovedì, escluse le edizioni straordinarie in prima serata, per avvenimenti di centrale importanza.

Nel corso degli anni, per la sua centralità nella scena politica italiana, è stato definito la terza Camera dello Stato[1].

La sigla del programma, riarrangiata nel corso degli anni ma mai cambiata, è la colonna sonora del film campione d'incassi Via col vento.

Puntate rilevanti[modifica | modifica wikitesto]

Il primo logo del programma

Nella storia della trasmissione, Bruno Vespa ha affrontato temi spesso controversi, con la partecipazione di personaggi della politica nazionale di alto profilo istituzionale.

Staff[modifica | modifica wikitesto]

  • Un programma di: Bruno Vespa
  • Con la collaborazione di: Antonella Martinelli, Maurizio Ricci, Peppe Tortora, Vito Sidoti
  • Consulenza di: Marco Zavattini, Concita Borrelli
  • A cura di: Antonella Licursi
  • Regia: Marco Aleotti
  • Produttore Esecutivo: Rossella Lucchi
  • Consulente per il casting: Tiziana Torti
  • Consulenti: Vittoriana Abate, Carlo Agrillo, Daniela Bricca, Daniela Di Marzo, Valentina Finetti, Federica Frangi, Cristiana Lodi, Carlo Mercuri, Paola Miletich.
  • Per il Tg1: Marina Como, Rosanna Santoro.
  • Registi: Stefano Balbo, Fabio D'Alfonso, Pietro Durante, Giulio Mainenti, Carlantonio Cavazzocca Mazzanti, Stefano Saraceni, Alberto Spalletta, Alberto Sugaroni.
  • Aiuto regia: Anna Grossi.
  • Assistenti alla regia: Maurizio Boccia, Alessandro Gambino.
  • Programmisti registi: Nadia Alese, Claudio Baldino, Maria Cristina Bigongiali, Simona Decina, Paola Ferrazzoli, Ilaria Gaudino, Marzia Maglio, Paola Moroni, Domenico Potestio, Ester Vanni.
  • Assistenti ai programmi: Veronica Longhin, Cristiana Pirola, Alfonso Piromallo, Susanna Schivardi, Maria Teresa Teodorani.
  • Ricerca immagini: Marcella Maresca, Silvia Rossetto, Valeria Scornavacca, Roberto Patrone.

Controversie[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso degli oltre venti anni di trasmissioni e delle quasi tremila puntate realizzate, il programma e il suo conduttore sono stati spesso oggetto di polemiche a causa di alcuni personaggi invitati a partecipare al programma, come familiari di criminali o esponenti di famigerate associazioni criminali.[9][10][11][12] Tra gli ospiti più controversi si ricordano il figlio di Salvatore Riina[9][10] e alcuni componenti del clan dei Casamonica[11][12][13].

Ascolti[modifica | modifica wikitesto]

Anno Telespettatori Share
2012-2013 1.469.000 14,99%
2013-2014 1.528.000 15,60%
2014-2015 1.172.000 13,00%
2015-2016 1.129.000 13,23%
2016-2017
2017-2018

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]