Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Lorena Bianchetti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lorena Bianchetti (2009)

Lorena Bianchetti (Roma, 9 febbraio 1974) è una conduttrice televisiva, giornalista e autrice televisiva italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureata in Lingue e Letterature straniere presso l'Università di Roma La Sapienza, è giornalista pubblicista dal marzo 2005.

Esordisce negli anni novanta su Rai 1 con Piacere Raiuno. Appare per la prima volta nel ruolo di presentatrice dal 1994 al 1997 in Italia in bicicletta, programma culturale di 240 puntate in onda tutte le mattine su Rai 3. Nel 1997 è stata la valletta di Corrado a La corrida su Canale 5; nello stesso anno conduce su Stream, Canale Viaggi, un programma dedicato ai viaggi.

Conduce anche la trasmissione Speciale Rai international (1997-1998), per gli italiani all'estero, in onda in tutto il mondo dal lunedì al venerdì. In ogni puntata ha intervistato un personaggio diverso appartenente al mondo della letteratura, del cinema, della televisione.

Per il Tg2 è stata l'inviata a Pietrelcina in occasione della canonizzazione di Padre Pio (2002). Sempre a partire dall'anno 2000 collabora con il Tg1, per il quale realizza varie interviste (come all'ex Presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro), mandate in onda negli speciali sugli eventi giubilari.

Diventa nota al grande pubblico conducendo dal 25 dicembre 1999 al 2005, in diretta ogni domenica mattina su Rai 1 dalle 10.30, il programma A sua immagine, realizzato in collaborazione con la Conferenza Episcopale Italiana. Il programma, in cui ha svolto anche mansioni di autrice di testi, nel 2003 è stato insignito del "Golden Graal".

È stata inviata speciale e conduttrice nella rubrica "Giubileo 2000" su Rai 1, ha presentato il "Giubileo dei bambini" trasmesso in mondo visione, il "Giubileo dei Cursillos", la XV Giornata mondiale della Gioventù (San Giovanni - Tor Vergata) trasmessa in mondovisione e altri eventi giubilari in presenza di papa Giovanni Paolo II, uno speciale sul "Giubileo delle Università", il "Giubileo dei governanti e dei parlamentari". Su Rai 1 ha gestito le dirette sui viaggi di papa Giovanni Paolo II a Kiev ed Atene.

Per la Chiesa italiana, Lorena Bianchetti ha presentato anche moltissimi eventi "live", tra cui vanno ricordati tutte le edizioni di Jubilmusic - International Festival of Christian Music dal Teatro Ariston di Sanremo nonché, nell'estate 2002, l'evento "Italyani" da Toronto, Canada, promosso dalla Conferenza Episcopale Italiana in occasione della XVII Giornata Mondiale della Gioventù, trasmesso in diretta su Rai 1 e il Grande Incontragiovani di Tor Vergata nel 2000 a Roma, davanti a due milioni di giovani (Sat 2000).

Ha condotto quattro edizioni del Concerto dell'Epifania (Rai 1). Con Carlo Conti ha presentato lo "Speciale Venerdì santo" (2001), Rai 1. Ha condotto lo spettacolo di beneficenza "La Notte degli Angeli" trasmesso il 9 aprile del 2007 da Rai International ed organizzato a Paravati di Mileto (VV) da Ruggero Pegna, dedicato alla mistica Natuzza Evolo ed alla Fondazione Cuore Immacolato di Maria Rifugio delle Anime.

Nel 2002-2003 è spesso inviata di Uno Mattina Sabato e domenica e sempre nel 2002 è inviata per Telethon. Ha condotto nella stagione 2005-2006 su Rai 2 Al posto tuo, talk-show dedicato alle problematiche del vivere quotidiano, programma giunto successivamente in prima serata.

Nell'aprile del 2005 ha condotto in Mondovisione, in diretta dal Campidoglio, il Family Fest in onda in Italia su Rai 1. Nell'agosto del 2005 ha condotto in prima serata su Rai 1 con Bruno Vespa la Giornata mondiale della gioventù in diretta da Colonia, in Germania, evento per il quale ha realizzato anche uno speciale per la seconda serata.

Dal 1º ottobre 2006 per due stagioni è, insieme a Pippo Baudo e a Massimo Giletti, alla conduzione del pomeriggio domenicale di Rai 1, nello storico Domenica In. Nel novembre 2006 è stata conduttrice della seconda giornata del 49 zecchino doro.

A luglio 2008 ha condotto dall'Australia, in mondovisione, la giornata mondiale della gioventù.

Nella stagione 2009-2010 conduce insieme a Milo Infante su Rai 2 il contenitore pomeridiano L'Italia sul 2. Ha inoltre condotto in carriera, su Rai 1, tre edizioni speciali de Lo Zecchino d'Oro - Speciale Natale, e un'edizione del galà Prix Italia.

Nella stagione 2010-2011 conduce su Rai 2 la rubrica Dillo a Lorena, all'interno del programma Pomeriggio sul 2 condotto da Caterina Balivo e Milo Infante. Sabato 30 aprile 2011 conduce su Rai 2, con Massimiliano Ossini, una serata dedicata alla beatificazione di Giovanni Paolo II.

Ha recitato in alcuni spot pubblicitari[1] ed è stata testimonial di alcuni prodotti[2]. Il 24 dicembre 2011 ha condotto in prima serata, su Rai 2, il Concerto di Natale dall'auditorium di Roma.

Nel settembre 2011 conduce su Rai 1 il Congresso Eucaristico in diretta da Ancona.

Dalla stagione televisiva 2011-2012, torna a condurre L'Italia sul 2 sempre accanto a Milo Infante[3]. Dal 17 settembre 2012 conduce su Rai 2 il nuovo talk show pomeridiano Parliamone in famiglia ma, a causa di bassi ascolti, il programma viene chiuso il 26 ottobre, dopo appena un mese e mezzo di trasmissione. Nel 2013 partecipa come inviata a Mission in Ecuador assieme all'attore Cesare Bocci.

Dal 1º febbraio 2014, sostituendo Rosario Carello, torna nuovamente alla conduzione di A sua immagine.

Controversie[modifica | modifica wikitesto]

In una puntata di Domenica In andata in onda nel mese di aprile 2009 Lorena Bianchetti si è mostrata molto turbata da una battuta di un ospite della trasmissione, il Mago Silvan, che nel corso di un gioco di prestigio ha detto «questa è una bacchetta magica che presteremo anche a Berlusconi» (Presidente del Consiglio in carica). Alle fine del numero, Lorena Bianchetti ha voluto dissociarsi dalla battuta fatta dal mago, dicendo che il suo intervento era «assolutamente personale». La conduttrice si è poi complimentata vivamente con le istituzioni, la Protezione civile e i volontari per come stavano gestendo l'emergenza del terremoto in Abruzzo. La sua reazione è stata stigmatizzata da diversi blog, dal critico televisivo Aldo Grasso[4], dall'editorialista Massimo Gramellini[5] e da altri opinionisti.[4]

Una puntata di Canzoni e Sfide, andata in onda su Rai 2 il 29 dicembre 2010, vedeva tra i partecipanti Mary Marino, una dodicenne figlia del boss della camorra Gaetano Marino, poi ucciso di fronte ad uno stabilimento balneare di Terracina il 23 agosto 2012. Lorena Bianchetti introdusse così la bambina: «Lei è una bambina, ma ha voluto scrivere e dedicare una lettera al suo papà, davvero molto toccante». Alla fine dell'esibizione, la Bianchetti si avvicinò alla bambina e le chiese di dare un bacio al genitore, seduto in prima fila nel teatro di Catanzaro. Il boss venne inquadrato con particolare riguardo per le sue condizioni fisiche, in quanto privo di entrambe le mani, perse maneggiando un ordigno esplosivo. L'apparizione fu denunciata da Roberto Saviano che si domandò il perché di quell'omaggio al boss camorrista.[6] La Bianchetti esplicitò che era compito degli autori e della produzione fornire le informazioni relative ai personaggi da presentare.[7]

Cinema e televisione[modifica | modifica wikitesto]

Attrice nelle fiction Una lepre con la faccia da bambina (Rai 1, 1988), regia Gianni Serra, e Carabinieri (Canale 5, 2004).

Ha partecipato al film La mia vita a stelle e strisce (di Massimo Ceccherini), ed è stata protagonista nel film di David Murray Prego. Ha recentemente presentato le ultime edizioni del "Taormina Film Fest", ed il "Biglietto d'Oro" (altra prestigiosa rassegna cinematografica) a Sorrento nel 2007, 2008, 2009, 2010 e 2013[senza fonte].

È stata in giuria alla Mostra del Cinema di Venezia per la sezione Premio Pari Opportunità, premio indetto dal Dipartimento per le pari opportunità nell'edizione del 2010 e del 2011.

Radio[modifica | modifica wikitesto]

Ha condotto nel 2008 e nel 2009, per lo spazio La Mezzanotte di Radio 2, due edizioni del programma "Conflitto d'ascolti" (scritto dal giornalista Marcello Villella), in cui ha parlato di TV e di altri "media d'informazione" in radio con ospiti i grandi protagonisti del piccolo schermo. Il programma ha ricevuto numerosi riconoscimenti e la Bianchetti è stata votata dai radioascoltatori di Rai Radio 2 come "miglior conduttore radiofonico della fascia"[senza fonte].

Sempre nel 2009 e sempre per Rai Radio 2 ha condotto il programma d'informazione e intrattenimento estivo "40 Gradi", scritto con Marcello Villella.

Nel luglio 2010 ha condotto su Rai Radio 1 "Lido Lorena", varietà radiofonico scritto da Casimiro Lieto e Marcello Villella.

Programmi TV[modifica | modifica wikitesto]

Conduzioni radiofoniche[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Jolly Colombani a fianco di Chris Finch, shampoo Clear regia di Francesca Archibugi, prosciutto Rovagnati, Kinder Bueno, Champagne de la Pierre per la tv spagnola, PlayStation per la tv francese, Lines, Opel Corsa regia di Spike Lee
  2. ^ gioielli Maria Cristina Sterling e della linea B&G
  3. ^ Il ritorno di “Italia sul 2”, con Milo Infante e Lorena Bianchetti (stagione 2011-2012), su lsdmagazine.com. URL consultato il 26 gennaio 2014.
  4. ^ a b Aldo Grasso: Lorena (S)Bianchetti, la «zelante» vittima dell'effetto perverso, corriere.it
  5. ^ Meno male che Silvan c'è, lastampa.it, 18 aprile 2009. URL consultato il 16 novembre 2014.
  6. ^ l'Unità: Marino in programma Rai 2, Saviano si indignò Archiviato il 25 agosto 2012 in Internet Archive.
  7. ^ Scandalo Boss Marino: Lorena Bianchetti risponde

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]