Massimiliano Ossini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Massimiliano Ossini (Napoli, 22 dicembre 1978) è un conduttore televisivo ed ex modello italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Conseguita la maturità scientifica nel 1997, si è poi laureato in Scienze della Comunicazione a Milano. Inizia a lavorare nel campo della pubblicità.

Nel 2000 fa il suo debutto da attore entrando nel cast della commedia teatrale con Cyrano De Bergerac (Giuseppe Patroni Griffi e Sebastiano Lo Monaco).

Nella stagione 2001-2002 fa il suo debutto come conduttore televisivo presentando programmi sul canale satellitare per ragazzi Disney Channel. Dal 2003 al 2006 conduce le tre ultime edizioni di Disney Club su Rai 2. Nel 2005 si occupa dei servizi in esterno di Random, magazine di Rai 2, e partecipa come concorrente alla prima edizione di Notti sul ghiaccio, talent show in onda su Rai 1 condotto da Milly Carlucci, risultandone vincitore.

Nella stagione 2006-2007 conduce ogni domenica mattina, insieme a Gianfranco Vissani, Linea verde, programma che riprenderà anche l'anno seguente affiancato da Veronica Maya.

Nelle stagioni 2008-2009 e 2009-2010, su SKY Italia, conduce il primo quiz della piattaforma, intitolato Sei più bravo di un ragazzino di quinta? e, contemporaneamente, continua a condurre su Rai 1 Linea Verde fino alla primavera del 2010.

Dal 5 gennaio al 9 febbraio 2013 conduce E se domani su Rai 3. Dal 9 settembre dello stesso anno conduce Uno Mattina Verde su Rai 1.

Dalla stagione 2016-2017 conduce assieme a Manila Nazzaro e Adriana Volpe il programma Mezzogiorno in famiglia, in onda sabato e domenica mattina su Rai 2. Il 21 giugno 2017 presenta la ventinovesima edizione di Donne ad alta quota - Premio Marisa Bellisario.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

È sposato con l'imprenditrice ascolana Laura Gabrielli; la coppia ha tre figli: Carlotta, Melissa e Giovanni.

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

http://massimilianossini.it/