Reteconomy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Reteconomy
Stato Italia Italia
Lingua italiano
Tipo tematico
Versioni Reteconomy 16:9 (SDTV)
(data di lancio: febbraio 2011)
Editore Reteconomy S.r.l. Torino
Sito www.reteconomy.it
Diffusione
Terrestre

Alpha
Reteconomy (Italia)
DVB-T - FTA
Canale 260 SD
Satellite
Sky
Hot Bird 13B
13.0° Est
Reteconomy (DVB-S - FTA)
11470.00 V - 27500 - 5/6
canale 512 SDTV
Streaming
Live Reteconomy Adobe Flash

Reteconomy è una rete televisiva italiana.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

È un'emittente nazionale diffusa attraverso la televisione satellitare, la cui frequenza[1] viene memorizzata sul canale 512 di Sky e in streaming sul sito www.reteconomy.it.

Reteconomy è dedicato al tema dell'economia declinato in varie forme attraverso programmi divulgativi e tecnici: nasce nel febbraio 2011 e inizialmente trasmette sul canale 906 di Sky; nel luglio 2011 passa sull'816 e oggi sul 512 di Sky. Dal 30 dicembre 2017 è disponibile anche sul digitale terrestre al canale 260 nel mux Alpha.

Oltre ad essere fruibile con il decoder dedicato di Sky, Reteconomy può essere visto in Europa, Medio Oriente e Nordafrica.

L'emittente è diretta da Elisa Padoan mentre l'amministratore unico è l'editore Franco Cappiello. Dal maggio 2018, la Reteconomy S.r.l. ha acquisito anche Bike Channel.

Programmi[2][modifica | modifica wikitesto]

  • Buongiorno economia (Le Regole del Gioco, Imprese e Lavoro, In Primo Piano, Non ci sono più soldi, Mezzogiorno di Successo e Focus Professionisti)
  • Bookmark
  • Online
  • Today News
  • 50 Sfumature di Rosa
  • Il Paese dei Mestieri
  • Tax & Legal
  • Auto 3.0
  • I Tartassati
  • Economy Up
  • Smart City
  • Speaking Business
  • Finanza in Pillole
  • Fisco in Pillole
  • Spazio Professioni
  • Eventi
  • TG Fisco
  • Silicio
  • Vita Fuori dall'Euro
  • Cult si gira!
  • TG Auto
  • Il Paese dei Sapori
  • London Economy
  • House of Leaders

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ KingOfSat - Storia delle news
  2. ^ Reteconomy, Programmi - Reteconomy, su Reteconomy. URL consultato il 9 novembre 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]