TRM - Tele Radio del Mediterraneo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Telemed)
TRM - Tele Radio del Mediterraneo
Paese Italia Italia
Lingua Italiano
Tipo generalista
Data di lancio 1976
Editore Pubblimed S.p.A.
Sito www.pubblimed.it/
Diffusione
Terrestre
Digitale DVB-T, in Sicilia UHF 21, 28 LCN 13

Tele Radio del Mediterraneo (più nota come TRM) è una televisione palermitana a copertura regionale nata nel 1976 per iniziativa dell'imprenditore palermitano Filippo Rappa.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Ha la sede centrale a Palermo e una distaccata a Catania.

All'interno di TRM esiste una testata giornalistica che produce un telegiornale, il Tgmed. Sotto la direzione di Filippo Rappa, TRM stipula nel 1982 un accordo con la Mondadori per la programmazione di Rete 4 in Sicilia, esperienza conclusasi nel 1984. Nella seconda metà degli anni '80 viene aperta una seconda rete, TRM Retedue, che entra a far parte di Rete A.

Altre reti del gruppo[modifica | modifica wikitesto]

Med 1
Paese Italia Italia
Lingua Italiano
Tipo generalista
Nomi precedenti Antenna 3 Palermo
Data di lancio 1989
Editore Pubblimed S.p.A.
Sito www.pubblimed.it/
Diffusione
Terrestre
Digitale DVB-T, in Sicilia UHF 21, 28 LCN 14 e 71

Med 1[modifica | modifica wikitesto]

È la terza emittente del gruppo TRM. Negli anni '90 conosciuta come Antenna 3 Palermo. Riprende diverse partite di calcio, come service per conto di TELE+ e Rai. Prova anche l'esperienza di trasmettere sul satellite con il marchio Euromed, contribuendo con il 25% delle azioni alla società Euromediterraneo S.p.A. Nel 2000 entra a far parte del circuito Junior TV e nel 2003 in quello di Odeon TV. In seguito cambia nome in Med 1.

Med 2[modifica | modifica wikitesto]

Negli anni '90 l'emittente TRM Retedue, seconda emittente del gruppo TRM, cambia denominazione in Telemed 2 e successivamente nell'attuale Med 2.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Negli anni passati hanno fatto parte della testata giornalisti quali Lidia Tilotta, Tiziana Martorana ed Ernesto Oliva, tutti attualmente impiegati nella sede regionale siciliana della Rai.

Risorse[modifica | modifica wikitesto]