Ciao Darwin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ciao Darwin
Logociaodarwin 1998.png
Logo del programma dal 1998 al 2007
PaeseItalia
Anno1998-2000, 2003, 2007, 2010, 2016 – in produzione
Generevarietà, game show
Edizioni8
Puntate83 (al 6 maggio 2016)
Durata190 min
Lingua originaleitaliano
Crediti
ConduttorePaolo Bonolis e Luca Laurenti
IdeatorePaolo Bonolis e Stefano Magnaghi
Regia
Autori
  • Federico Moccia
  • Marco Luci (1998-2016)
  • Alessandro Vitale (1998-2003)
  • Stefano Jurgens (2000-2003, 2016)
  • Stefano Santucci (2000-2007)
  • Sergio Rubino (2007-2016)
  • Federico Lampredi (2007-2010)
  • Marco Salvati, Barbara De Simone e Tiziana Orsini (2010-2016)
  • Simona Forlini e Massimo Righini (2007)
  • Michele Afferrante, Paolo Lizza, Filippo Mauceri ed Alberto Tovaglia (2010)
  • Nicola Brunialti e Sandro Fedele (2016)
  • MusicheDanilo Aielli
    ScenografiaClaudio Brigatti
    Costumi
  • Maurizio Tognalini (1998-2010)
  • Silvia Frattolillo (2016)
  • Fotografia
  • Corrado Bartoloni (1998)
  • Gianni Mastropietro (1999-2000)
  • Franco Fratus (2003)
  • Massimo Pascucci (2007-2010)
  • Francesco De Cave (2016)
  • CoreografieMarco Garofalo
    Produttore
  • Giorgio Chessari (1998-2000, 2007)
  • Walter H. Splait (2003)
  • Bernardo De Lucchi (2010-2016)
  • Produttore esecutivo
  • Massimiliano Lancellotti (2000)
  • Francesca Lucente (2003)
  • Antonella Carbone (2010-2016)
  • Casa di produzioneRTI
    Rete televisivaCanale 5

    Ciao Darwin è un programma televisivo in onda in prima serata su Canale 5 a partire dal 3 ottobre 1998 con la conduzione di Paolo Bonolis e la partecipazione di Luca Laurenti.

    Il titolo della trasmissione ed i suoi contenuti alludono in chiave ironica alla teoria dell'evoluzione di Charles Darwin.

    Storia del programma[modifica | modifica wikitesto]

    Il programma è nato nel 1998 da un'idea di Paolo Bonolis e di Stefano Magnaghi: far gareggiare due squadre che rappresentino due categorie umane antitetiche per scoprire quale delle due è più forte, in ossequio alla teoria evolutiva di Charles Darwin, e individuare i connotati e le caratteristiche dell'uomo e della donna del terzo millennio (gli Adamo ed Eva del futuro).

    Come giorno di messa in onda viene scelto il sabato, giornata molto difficile dal punto di vista dell'audience, in quanto contemporaneamente su Rai 1 Raffaella Carrà presenta Carràmba! Che fortuna, costoso varietà abbinato alla Lotteria Italia.

    Il programma parte il 3 ottobre 1998. Paolo Bonolis lo presenta con la partecipazione di Luca Laurenti, protagonista di molti siparietti comici, e di una modella (Annabelle Susanne Brewca) nel ruolo di Madre Natura. La sigla è Matti, canzone composta da Renato Zero e Renato Serio, con alcune liriche lievemente alterate per essa. Nello studio televisivo (diventato per l'occasione un'arena), il Teatro 10 di Cinecittà in Roma per le prime 3 edizioni, lo studio 20 del Centro di produzione Mediaset di Cologno Monzese nella quarta, il Teatro 5 di Cinecittà nella quinta, il Teatro 15 di Cinecittà nella sesta e lo studio 1 del Centro Titanus Elios di Roma nella settima, Bonolis getta allo sbaraglio 100 persone comuni appartenenti, per ogni puntata, a due categorie (50 persone ognuna) in opposizione fra loro. Ogni squadra ha un capitano, individuato tra personaggi noti.

    La prima puntata parte in sordina, non riuscendo ad arrivare al 20% di share a causa del forte competitore, ma riuscirà pian piano a risalire negli ascolti. Il programma finirà nel gennaio del 1999 con una soddisfacente media del 21% di share ed una audience oscillante tra i 4 milioni e mezzo ed i 5 milioni, riuscendo ad arrivare addirittura al 31% di share nella puntata finale.

    Il programma viene riproposto l'anno successivo, nell'autunno del 1999, sempre al sabato e sempre contro Carràmba! Che fortuna. Non riuscirà mai a battere la trasmissione di Rai 1, ma otterrà sempre più successo: la seconda edizione chiude nel gennaio 2000 con una media del 27% di share. La terza edizione va in onda nell'autunno 2000, con inizio il 30 settembre e la fine il 23 dicembre, con ottimi risultati.

    Dopo tre anni di assenza dai palinsesti, Ciao Darwin ritorna nella primavera del 2003, questa volta il venerdì. Il successo della trasmissione è confermato, addirittura la quarta edizione riscuote maggiori ascolti.

    Il format italiano del programma è stato venduto anche a reti di altri Paesi, fra cui la Polonia (dove ha avuto un grande successo), l'Ungheria, la Romania, la Serbia e, recentemente, anche in Canada, negli USA, in Grecia e da fine 2010 anche in Cina.

    Nell'autunno del 2007, dopo quattro anni, viene messa in onda la quinta edizione, con il sottotitolo L'anello mancante, il martedì in prima serata (tranne per le ultime due puntate, mandate in onda di sabato), e nella primavera del 2010 viene realizzata la sesta edizione, il venerdì sempre in prima serata con il sottotitolo La regressione. Entrambe hanno come nuovo regista Roberto Cenci, al posto di Beppe Recchia, scomparso nel 2007 e ricordato nella prima puntata della quinta edizione.

    Il finale della sesta edizione sembra sancire la chiusura definitiva del programma, con Bonolis che pronuncia la frase Acta est fabula. Segue una sequenza piuttosto forte: una Madre Natura vestita a lutto, dopo aver sceso la consueta scalinata della scenografia, posa un fiore ai piedi di una lapide tombaria con su scritti il nome Ciao Darwin, le date della prima e dell'ultima puntata in assoluto (rispettivamente 03/10/1998 e 21/05/2010) e «Riposa in pace». Tuttavia, pochi secondi dopo, viene mostrata una candela accesa, segno che la sesta non sarebbe davvero stata l'ultima edizione.

    Nell'estate 2012 infatti viene comunicato che Paolo Bonolis avrebbe condotto la settima edizione del programma, da realizzarsi nella primavera 2013, però Mediaset ha cancellato la realizzazione dell'edizione per i suoi costi eccessivi. Nell'estate 2013 viene invece reso noto che la settima edizione è stata posticipata alla primavera 2014, ma anche in quell'anno è saltata, sempre a causa dei costi. Il programma riesce a tornare in onda dopo sei anni, con la settima edizione nella primavera 2016 e con il sottotitolo La resurrezione; la settima edizione parte proprio dalla fine della sesta, in quanto all'inizio della prima puntata è inquadrata la lapide del programma con le fotografie di Bonolis e di Laurenti, e si vedono i due che resuscitano uscendo dalla tomba sotto forma di zombie. In tale edizione, il programma riscuote ancora grande successo, con una media di più di 5 milioni e mezzo di spettatori e intorno al 26% di share, rivelandosi uno dei maggiori successi di Canale 5 della stagione, nonostante l'agguerrita concorrenza di Rai 1.

    Le repliche[modifica | modifica wikitesto]

    Dato il notevole successo di pubblico e critica, la trasmissione è stata più volte replicata dai canali Mediaset. La stessa Canale 5, per diversi anni, nel suo palinsesto estivo, ha trasmesso le puntate di diverse edizioni. Nella prima metà degli anni duemila, invece, fu la rete satellitare Happy Channel a riproporre tutte le puntate delle prime edizioni in diverse fasce orarie. Nell'estate 2008 è stata replicata la quinta edizione (replicata anche su Mediaset Plus), nell'estate 2010 la quarta, nell'estate 2011 la sesta e infine nell'estate 2012 nuovamente la quinta. A partire dall'estate 2013 è la rete digitale Mediaset Extra a trasmettere le repliche di tutte le edizioni del programma. Inoltre nel 2015 è stato realizzato per Mediaset Extra anche uno spin-off intitolato Ciao Darwin - A spasso nel tempo e dedicato all'omonima famosa prova. Nell'estate 2016, Canale 5 trasmette in replica nuovamente la sesta edizione mentre nell'estate 2017 la settima.

    Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

    Edizione Sottotitolo Inizio Fine Giorno Puntate Conduzione Regia Studio
    Nessun sottotitolo 3 ottobre 1998 23 gennaio 1999 Sabato (2ª puntata della 1ª edizione di venerdì; 2ª puntata della 3ª edizione di domenica) 15 Paolo Bonolis e Luca Laurenti Beppe Recchia Teatro 10 di Cinecittà, Roma
    25 settembre 1999 8 gennaio 2000 14
    30 settembre 2000 23 dicembre 2000 13
    28 marzo 2003 30 maggio 2003 Venerdì 10 Studio 20, CPTV Mediaset Cologno Monzese (Milano)
    L'anello mancante 18 settembre 2007 15 dicembre 2007 Martedì (ultime due puntate al sabato) 13 Roberto Cenci Teatro 5 di Cinecittà, Roma
    La regressione 19 marzo 2010 21 maggio 2010 Venerdì 10 Teatro 15 di Cinecittà, Roma
    La resurrezione 18 marzo 2016 6 maggio 2016 8 Teatro 1, CPTV Elios-Titanus, Roma
    marzo 2018 maggio 2018

    Meccanismo del gioco[modifica | modifica wikitesto]

    La gara consiste in prove di abilità, intelligenza e cultura generale, con l'intento di riprodurre, ma con esiti volutamente ridicoli, il meccanismo di selezione naturale teorizzato da Charles Darwin. Ad ogni prova viene dato un punteggio tramite votazione del pubblico in sala composto da 200 persone (1 punto ogni voto), che nella quinta edizione sono 300. La somma dei punti alla fine delle varie prove determina la categoria in vantaggio per l'ultimo gioco, quello dei cilindroni. Le prove proposte frequentemente a Ciao Darwin sono le seguenti:

    Titolo della prova CD 1 CD 2 CD 3 CD 4 CD 5 CD 6 CD 7 Descrizione
    Prova di canto Si Si Si Si Si Si Si Prima prova di ogni puntata, consistente nel confronto delle due compagini nel cantare brani musicali che, in un certo modo, li riguardano. Dalla prima alla sesta edizione venivano cantate più canzoni (massimo tre), mentre nella settima viene scelta una sola canzone che caratterizzi la categoria in questione, e la canzone è cantata al massimo da tre componenti della categoria.

    Nota: Per ogni categoria, nelle prime quattro edizioni, venivano scelti tre concorrenti (estratti a sorte) che cantavano al centro dello studio, mentre invece nelle successive due i concorrenti cantavano direttamente dalle loro postazioni. Nella settima edizione i concorrenti cantano alzandosi e ponendosi davanti ai loro compagni.

    Il dibattito Si Si Si Si Si Si Si Detta anche "Faccia a faccia", consiste in un confronto verbale tra le due compagini.

    Nelle prime due edizioni e in alcune puntate della terza, i concorrenti chiamati in causa erano due, accompagnati dal proprio capitano di categoria; essi erano posti dietro una sponda, simile a quelle presenti nelle aule dei Tribunali. Nelle altre edizioni invece i concorrenti parlavano dal loro posto.

    Solo nelle prime tre edizioni, il dibattito cominciava quando una persona tra il pubblico, dal microfono di Giulio Golia, rivolgeva la sua domanda a una delle due categorie.

    Prova di cultura/intelligenza Si Si Si Si Si No No In questa prova Bonolis rivolgeva domande di cultura generale, oppure dava degli enigmi da risolvere, ai concorrenti estratti a sorte. Nelle prime edizioni, l'enigma consisteva nell'individuare, da parte di un concorrente accompagnato dal proprio capitano di categoria, a che cosa potesse servire un oggetto allora considerato "del futuro". In caso di enigma riuscito/risposta esatta, veniva assegnato alla squadra in questione un punteggio che variava a seconda delle differenti edizioni.

    Nella quinta edizione è stata introdotta, come prova d'intelligenza, la prova de "La gabbia neurale", nella quale i capitani delle due categorie sono seduti all'interno di una struttura a gabbia con 8 schermi e devono indovinare le attinenze tra 8 immagini “madre” (una su ogni schermo) ed una successione di fotografie "satellite" correlate verbalmente (ad esempio l'attinenza tra le immagini di un treno e di una tazzina di caffè sarebbe l'espresso).

    Prova di coraggio Si Si Si Si Si Si Si La prova di coraggio è la prova più complessa e impervia della trasmissione, e chi viene sorteggiato da Madre Natura per affrontarla ha anche la possibilità di rifiutare. Nel caso in cui il prescelto accettasse alla prima chiamata, permetterebbe alla sua squadra di guadagnare 150 punti; qualora rifiutasse, verrebbe selezionato un altro rappresentante sempre a sorteggio, che in caso di accettazione porterebbe nelle casse della propria squadra 100 punti; dalla terza estrazione in poi i punti concessi sono solo 50. Inoltre, nelle prime tre edizioni (e, in alcune occasioni, anche nella settima) la squadra riceveva altri 100 punti bonus qualora anche il capitano avesse accettato di affrontare la prova. Unica variante è stata nelle puntate del 23 gennaio 1999 e dell'8 gennaio 2000 (Gente comune vs VIP) e del 7 maggio 2010 (Ieri vs Domani), in cui il regolamento prevedeva che venissero estratti due concorrenti per categoria e per considerare la chiamata valida avrebbero dovuto accettare entrambi i concorrenti in questione.
    Le prove di coraggio sono le più disparate: il contatto e il fronteggiarsi con animali come serpenti, ragni, elefanti, insetti, vermi, coccodrilli o bestie feroci; sfide che fronteggiano le fobie dei concorrenti stessi, come le vertigini o l'oscurità; sfide che spingono il corpo umano ai limiti della sopravvivenza; incontri con lottatori di sumo (come avvenuto il 3 ottobre 1998, in occasione della prima puntata), campioni di wrestling o altri uomini "forzuti", sfide con i propri sensi, percorsi da compiere in condizioni pericolose, ecc.
    A spasso nel tempo Si Si Si Si Si Si Si Delle prove sempre presenti, è tra le più conosciute, tanto da aver avuto un suo spin-off su Mediaset Extra. Un esponente selezionato a sorte per ciascuna delle due categorie viene portato da Laurenti con la macchina del tempo, che cavalca gli eoni dello spazio temporale, in epoche passate o presenti (riprodotte dietro le quinte dello studio), dove dovrà ambientarsi rispondendo a quesiti riguardanti l'epoca storica e il luogo in cui sono finiti e compiendo alcune azioni sempre attinenti al luogo (spesso gli esiti sono decisamente ridicoli). Ad ogni risposta esatta e ad ogni azione intrapresa è corrisposto un punteggio, calcolato dalla regia. È una delle prove che permettono di guadagnare più punti. Nella prova del viaggio nel tempo, appare in un angolo del teleschermo un quadratino con l'inquadratura del viso di Bonolis, che interagisce con i concorrenti per dare le istruzioni e/o in caso di difficoltà. La musica in sottofondo all'ingresso della macchina del tempo è il tema della colonna sonora della trilogia di Ritorno al futuro. In varie occasioni Bonolis è entrato nello scenario per redarguire concorrenti molto in difficoltà.
    Prova di esibizione Si Si No Si Si No No Nelle prime due edizioni, la prova consisteva nel rappresentare una sorta di mini-musical da parte di un numero di concorrenti che variava di puntata in puntata. Infine, nella quarta e nella quinta edizione, questa prova venne sostituita dalla "Gara di ballo".
    Il Genodrome No No No No No Si Si Dalla sesta edizione è stata introdotta una nuova sfida, che viene svolta da sei concorrenti di ogni compagine e consiste in un percorso ad ostacoli piuttosto complicato, di sopravvivenza: tra le prove previste vi sono attraversare reti, scalare pareti ripide, scendere da scivoli, attraversare laghetti saltando su sassi poco stabili mentre si è investiti da un getto d'acqua, correre su rulli rotanti ecc.. Alcune delle prove da superare sono ispirate al gioco Takeshi's Castle; tra i sei partecipanti alla prova ve ne è uno detto il “gold”, un concorrente vestito di color oro (ce n'è uno per categoria) che è già stato a Ciao Darwin ed è spesso ricordato per episodi particolari. Il gold determina alla fine della sfida il punteggio totale, considerando quanti secondi rimane attaccato a una parete contro cui si deve lanciare aggrappato a un gancio. Dalla settima edizione non vi è più la figura del "gold" e il sesto concorrente viene scelto come tutti gli altri tra i partecipanti al gioco. Il sottofondo musicale della prova è il brano Surfin' Bird dei Trashmen.
    Prova di seduzione Si Si Si No Si No No Essa consisteva nel tentare, da parte di un membro per ogni compagine, di sedurre una persona del sesso opposto. Nelle prime due edizioni, i concorrenti dovevano cercare di sedurre il presidente (o la presidentessa) della giuria (anche se alla prova partecipava anche Laurenti in veste di "ostacolo", interpretando un personaggio che doveva cercare di mettere i bastoni tra le ruote al concorrente), mentre dall'edizione successiva l'oggetto della seduzione erano proprio Bonolis e Laurenti. Durante questa prova si ricorda, nella puntata del 9 dicembre 2000, un episodio che ha visto come protagonisti Luca Laurenti ed Eva Henger.
    Il defilé Si Si Si Si Si Si Si Consiste in una sfilata di moda che vede come protagonista una serie di concorrenti per ogni categoria, abbigliati secondo i possibili vari momenti e contesti della giornata; i momenti in questione sono: "giorno", "sera", "discoteca", "intimo maschile e femminile", nella quinta edizione anche "appuntamento al buio" e "serata di gala", nella sesta edizione anche "quinta essenza" (in cui sono coinvolti i capitani di categoria) e nella settima edizione vi è una parte in cui partecipano i capitani di categoria abbigliati secondo un tema preciso, diverso ad ogni puntata.
    I cilindroni Si Si Si Si Si Si Si In questa ultima prova due concorrenti volontari, a rappresentare ciascuno la propria categoria, siedono con i vestiti (ma senza le scarpe) dentro una cabina trasparente di forma cilindrica, su cui sono segnate sei tacche (Il numero delle tacche, come del resto altre regole del gioco finale, variano nelle versioni straniere del programma) dal basso verso l'alto, e al cui interno viene immessa dell'acqua che entra dalla base. A seconda del punteggio con cui le due squadre giungono a questa prova finale, una penalità iniziale è assegnata a quella in svantaggio, sotto forma di parziale riempimento del cilindro (una tacca per ogni 50 punti di differenza).

    I due sfidanti devono rispondere a turno ad alcune domande (rispettivamente scelte fra un numero di 18 nelle prime tre edizioni, di 15 nella quarta e nella quinta e di 12 nelle ultime due) di cultura generale e d'attualità, che possono riguardare passato, presente o futuro nelle prime 5 edizioni e riguardanti la logica, l'intuito e la memoria nella sesta edizione, mentre nella settima edizione venivano spesso poste domande riguardanti argomenti stravaganti e divertenti: in caso di risposta errata il livello d'acqua nel proprio cilindro sale di una tacca, altrimenti è l'avversario a ricevere la penalità. Il concorrente che annega (poiché l'acqua nel suo cilindro raggiunge la tacca più alta) perde la puntata, e con lui la sua squadra. Secondo la metafora alla base del programma, la categoria perdente, non avendo superato la selezione cui è stata sottoposta nel corso delle varie prove, nelle prime quattro edizioni non veniva incluso nel filmato di un morphing raffigurante "l'uomo e la donna del nuovo millennio" (rispettivamente con le sembianze di Bonolis e Laurenti), mentre solo nella quinta il rappresentante della codesta categoria nel Beagle diventa uno "scarto evolutivo", indossando la maglietta nera.

    Solo nella prima edizione, il concorrente della squadra con il punteggio più basso cominciava per primo a rispondere alle domande, e quando non sapeva dare la risposta si passava all'altro concorrente o viceversa.

    Puntata del 23/12/2000[modifica | modifica wikitesto]

    La puntata in questione riguardava la sfida dei bambini (Maschietti vs Femminucce), i cui codesti partecipanti provenivano dalle prime due edizioni di Chi ha incastrato Peter Pan?, e che era l'unica di tipo "speciale" (cioè non canonico) pre-natalizio. Per l'occasione, la sigla Matti di Renato Zero era stata cantata da Debora Zatta (che era stata inserita da Canale 5 dal 12 dicembre 1997 al 3 gennaio 1998 per cantare la famosa sigla di Tira e Molla con Paolo Bonolis e Luca Laurenti) e Silvia Scanferla, e ci furono inoltre delle modifiche ad alcune prove del programma:

    • Prova di coraggio: i due bambini concorrenti rispondevano ad alcuni indovinelli sugli animali fatte da Bonolis, e quando indovinavano dovevano andare nella fattoria, prendere l'animale che riguardava l'indovinello e portarlo nella sua gabbia, situata nell'Arca di Noè;
    • Il defilé: la modifica in questa parte della puntata sta nel rendere i quattro principali momenti ("giorno", "sera", "festa" e "intimo") il più casti possibile (ad esempio per quanto riguarda l'intimo i bambini furono fatti sfilare in pigiama);
    • La seduzione: la prova si trasformò esclusivamente in "Recitazione", dove Bonolis (Laurenti in quella puntata era assente) interpretava prima il nonno e poi il babbo, rispettivamente per i turni delle femminucce e dei maschietti;
    • I cilindroni: nella prova finale le tacche dei cilindroni erano quattro anziché sei, e al posto di boccaglio e maschera da sub i bambini indossavano il salvagente.

    Infine entrambe le squadre, vincente e perdente, non venivano incluso nel filmato del morphing raffigurante "l'uomo e la donna del nuovo millennio", essendo una puntata speciale.

    L'incidente dei cilindroni[modifica | modifica wikitesto]

    Nella quinta puntata della sesta edizione, in cui si sfidavano Aldilà contro Aldiqua, si verificò un incidente nella prova dei cilindroni. Entrambe le concorrenti partirono senz'acqua perché le due squadre avevano meno di 50 punti di differenza. Quando si raggiunse la quarta tacca d'acqua per entrambe le compagini, iniziò a fuoriuscire dell'acqua dal cilindrone della concorrente della squadra Aldilà. Laurenti cercò di intervenire per tappare il buco, formatosi per cause sconosciute, ma fu inutile: poco dopo il cilindrone si spaccò del tutto. L'acqua travolse completamente Laurenti e allagò lo studio[1]. La concorrente restò vittima di una brutta caduta ma, fortunatamente, non subì danni fisici. Bonolis, nonostante la difficoltà a restare in piedi sul bagnato, indossando scarpe con suole di cuoio, concluse la puntata facendo le ultime domande e annunciando la categoria vincente.

    A causa di questo episodio, i cilindroni, a partire dalla settimana successiva, furono completamente sostituiti, e in questi nuovi, per evitare altri incidenti del genere, fu tolta la porta. Sempre nella stessa puntata (quella dove furono cambiati i cilindroni) Laurenti riprese l'incidente della puntata precedente per introdurlo in un suo sketch: quell'anno infatti era diventata famosa la profezia dei Maya secondo cui il mondo sarebbe finito nel 2012, ed egli ne faceva ad ogni puntata la parodia travestito da frate profeta (Frattazzo da Velletri), che costruisce un'arca per salvare l'umanità e disturba Bonolis con il rumore della motosega mentre taglia pini per ricavare legno (uno di questi alberi verrà poi da lui accudito come un figlio). In quell'occasione, però, l'incidente venne paragonato ad un possibile diluvio universale. Perciò, da quel momento in poi, i concorrenti venivano fatti entrare dall'alto tramite un argano con imbracatura e, sempre diversamente da come si è fatto in precedenza, con le scarpe. Dalla settima edizione invece, sono stati rimessi i cilindroni con la porta, e i concorrenti vi entrano nuovamente senza scarpe.

    I personaggi[modifica | modifica wikitesto]

    Madre Natura[modifica | modifica wikitesto]

    Il programma vede la partecipazione di Madre Natura, una ragazza bellissima e statuaria (solitamente una modella) che fa girare una palla o un mappamondo per sorteggiare casualmente i concorrenti che affronteranno le varie prove. La musica che accompagna la sua entrata è intitolata Adiemus ed è un brano composto dal musicista gallese Karl Jenkins per l'omonimo progetto; venne inoltre pubblicata nell'album Adiemus: Songs of Sanctuary del 1995. Le ragazze che hanno svolto questo ruolo nel corso delle sette edizioni sono state varie, alcune delle quali sono rimaste fisse per l'intera edizione:

    Edizione Puntata Madre Natura Nazionalità
    1 1ª - 15ª Annabelle Susanne Brewca Svizzera Germania Svizzera-Germania
    2 1ª - 14ª Vanessa Kelly Australia Australia
    3 Alona Gorodetskaya Kazakistan Kazakistan
    Ina Neidal Germania Germania
    Danila De Minicis Italia Italia
    Marta Casas Spagna Spagna
    Nathalia Santos Brasile Brasile
    Branka Bebić Croazia Croazia
    Ofelia Kumbe Mozambico Mozambico
    Gemma Gerardi Italia Italia
    10ª Elisabeth Krook Svezia Svezia
    11ª Sandra Hospital Francia Francia
    12ª non conosciuta
    13ª Vanessa Kelly Australia Australia
    4 1ª - 10ª Tatiane Rosalino Italia Brasile Italia-Brasile
    5 1ª - 13ª Agnė Stankūnaitė Lituania Lituania
    Flaminia Romeo Italia Italia
    6 1ª - 10ª Keila Guilarte Gonzales Cuba Cuba
    7 Jenny Watwood Stati Uniti Stati Uniti d'America
    Penny Lane Regno Unito Regno Unito
    Rym Saidi Tunisia Tunisia
    Romina Mosso Morais Gomes Capo Verde Capo Verde
    Kristyna Teimerová Rep. Ceca Repubblica Ceca
    Paola Di Benedetto Italia Italia

    Nota 1: Quella risalente alla 9ª puntata della terza edizione fu l'unica Madre Natura grassa e matura della storia del programma, dove Bonolis la introdusse inscenando una divertente gag; egli disse di aver incaricato Laurenti di ricercare il personaggio femminile per il suo ruolo in codesta puntata, ma questi, con la scusa di non aver avuto tempo per la ricerca, presentò una signora visibilmente "in carne" e alquanto lontana dai canoni di bellezza fino a quel momento indossati.
    Nota 2: In più di un'occasione, a travestirsi da Madre Natura è stato lo stesso Luca Laurenti, suscitando l'ilarità generale dello studio.

    Padre Natura[modifica | modifica wikitesto]

    La figura di Padre Natura, controparte maschile di Madre Natura, quindi anch'egli un ragazzo molto bello e statuario, venne introdotta per la prima volta nella terza edizione. Anche per lui la musica di entrata in scena è il brano Adiemus.

    Edizione Puntata Padre Natura Nazionalità
    3 Garrick Wilson Stati Uniti Stati Uniti d'America
    13ª
    5 13ª Pedro Perestrello Brasile Brasile
    7 Terrance Miguel Hay Sudafrica Sudafrica

    Corpo di ballo[modifica | modifica wikitesto]

    Da sempre presente nel programma, nelle prime tre edizioni sono presenti anche due prime ballerine: Valentina Olla e Antonella Mosetti, ma nella quarta la prima viene riconfermata mentre la seconda venne sostituita da Ilaria Spada.

    Nella quinta e sesta edizione il corpo di ballo era composto da: Martina Nadalini, Vanessa Negrini, Daniela Terazzi, Sara Imperiale, Perla Francalanci, Romina Carancini e Francesca de Luca. Solo nella quinta edizione, ci furono gli uomini Raffaele Casuccio e Karim Belharch.
    Infine, nella settima edizione, il corpo di ballo è formato da: Lorella Boccia, Shaila Gatta, Giulia Pauselli, Veronica Lepri, Francesca La Marca, Michela Albiani, Costanza Gattuso, Isabella Rossi, e gli uomini Salvatore, Alessio e Luigi.

    Vallette[modifica | modifica wikitesto]

    Dalla quinta edizione, ad affiancare il corpo di ballo, sono presenti delle vallette (due in ogni edizione):

    Gli avatar[modifica | modifica wikitesto]

    Nel 2010 sono stati introdotti nel programma due avatar (uomini dipinti di blu, caricature dei protagonisti del film Avatar), di cui uno molto alto con arco e frecce (Marco Varanese), che interpreta l'avatar di Laurenti, e uno molto basso con una clava (Lorenzo Bianchi), che interpreta l'avatar di Bonolis. Durante il programma gli avatar sono protagonisti di vari sketch comici: l'avatar di Laurenti disturba ripetutamente Bonolis, finché lui non si appella al suo avatar, che picchia e prende a colpi di clava lo spilungone. Molte volte l'avatar di Laurenti ruba le armi dell'avatar di Bonolis e lo spaventa, ma il piccolo avatar ha sempre con sé armi di riserva.

    Dino[modifica | modifica wikitesto]

    Era il dinosauro che Luca Laurenti aveva ritrovato nell’oltre tomba e che aveva fatto risorgere con lui. Dino è intelligentissimo e bravissimo, tanto che si laurea pure. Sa anche cantare. Il suo esordio è nel 2016, nella settima edizione del programma

    Pino[modifica | modifica wikitesto]

    È il personaggio che ha preceduto Dino, cui Luca Laurenti era molto affezionato. Era un albero di Pino 🌲 munito di vita propria, capace di muoversi e di vivere. Nell’ultima puntata dell’unica edizione in cui appare (cioè la sesta) si fidanza

    Pina[modifica | modifica wikitesto]

    Fidanzata di Pino, scoperta nell’ultima puntata della sesta stagione. Come il suo fidanzato è anche lei munita di vita propria.

    Puntate[modifica | modifica wikitesto]

    Le puntate delle prime tre edizioni (1998/1999, 1999/2000, 2000) andavano in onda il sabato sera; quelle della quarta edizione (2003) il venerdì; quelle della quinta (2007) il martedì sera (tranne le ultime due, spostate al sabato); quelle della sesta (2010) e della settima (2016) nuovamente il venerdì sera.

    Il 29 dicembre 2007 è andato in onda Ciao Darwin Extra, il meglio della quinta edizione del programma, e il 5 gennaio 2008 è stato trasmesso il meglio di tutte le edizioni.

    Di seguito sono riportate le edizioni con le sfide di ogni puntata. La categoria contrassegnata con il grassetto è la vincitrice della puntata e tra parentesi sono i capi VIP delle squadre.

    Prima edizione: Ciao Darwin (1998–1999)[modifica | modifica wikitesto]

    La prima edizione, è andata in onda il sabato (solo la seconda puntata il venerdì) dal 3 ottobre 1998 al 23 gennaio 1999 per 15 puntate col titolo di Ciao Darwin, e prevedeva le seguenti sfide:

    Puntata Data Categorie Presidente di giuria
    1 3 ottobre 1998 Uomini: Bassi (Lello Arena) contro Alti (Christian De Sica)[2] Anna Falchi
    2 9 ottobre 1998 Donne: Bionde (Nancy Brilli) contro Brune (Sabrina Ferilli)[3] Renzo Arbore
    3 17 ottobre 1998 Uomini: Grassi (Bud Spencer) contro Magri (Vittorio Sgarbi)[4] Ornella Muti
    4 24 ottobre 1998 Donne: Mogli (Lorella Cuccarini) contro Amanti (Alba Parietti)[5] Renato Pozzetto
    5 31 ottobre 1998 Uomini: Settentrionali (Luca Barbareschi) contro Meridionali (Leo Gullotta)[6] Stefania Sandrelli
    6 7 novembre 1998 Donne: Snelle (Natasha Stefanenko) contro Maggiorate (Carmen Russo)[7] Emilio Fede
    7 14 novembre 1998 Uomini: Calvi (Gerry Scotti) contro Capelloni (I Cugini di Campagna)[8] Pamela Prati
    8 21 novembre 1998 Donne: Casalinghe (Anna Brosio) contro Donne in carriera (Marina Ripa di Meana)[9] Renato Zero
    9 28 novembre 1998 Uomini: Cittadini (Enrico Papi) contro Campagnoli (Martufello)[10] Alessia Marcuzzi
    10 5 dicembre 1998 Donne: Alte (Brigitte Nielsen) contro Basse (Rita Pavone)[11] Gianfranco Funari
    11 12 dicembre 1998 Uomini: Belli (Antonio Rossi) contro Brutti (Maurizio Mosca)[12] Amanda Lear
    12 19 dicembre 1998 Donne: Naturali (Marisa Laurito) contro Rifatte (Randi Ingerman)[13] Clayton Norcross
    13 9 gennaio 1999 Uomini: Macho (Ricky Memphis) contro Intellettuali (Alessandro Cecchi Paone)[14] Valeria Marini
    14 16 gennaio 1999 Donne: Italiane (Simona Ventura) contro Straniere (Afef)[15] Michele Placido
    15 23 gennaio 1999 Misti: VIP contro Gente comune[16] Non presente

    Il programma veniva registrato presso il Teatro 10 di Cinecittà, Roma.

    L'ultimo passaggio di questa prima edizione su Canale 5 risale invece all'estate del 2003 quando, al termine della quarta edizione, l'ammiraglia Mediaset trasmise le migliori puntate delle tre precedenti edizioni, all'interno di una collana intitolata Ciao Darwin Story[17].

    Seconda edizione: Ciao Darwin 2 (1999–2000)[modifica | modifica wikitesto]

    La seconda edizione è andata in onda il sabato dal 25 settembre 1999 all'8 gennaio 2000, per 14 puntate col titolo di Ciao Darwin 2, e prevedeva le seguenti sfide:

    Puntata Data Categorie Presidente di giuria
    1 25 settembre 1999 Donne: Nobili (Donatella Pecci Blunt) contro Popolane (Anna Falchi)[18] Enrico Montesano
    2 2 ottobre 1999 Uomini: Playboy (Emilio Fede) contro Cornuti (Franco Oppini)[19] Alba Parietti
    3 9 ottobre 1999 Donne: Caste (Iva Zanicchi) contro Libertine (Selen) Martufello
    4 16 ottobre 1999 Uomini: Popolo (Maurizio Mattioli) contro Politici (Ignazio La Russa)[20] Alessia Marcuzzi
    5 23 ottobre 1999 Donne: Atee (Athina Cenci) contro Credenti (Rita dalla Chiesa)[21] Raoul Bova
    6 30 ottobre 1999 Uomini: Bianchi (Massimo Dapporto) contro Neri (Idris)[22] Randi Ingerman
    7 6 novembre 1999 Donne: Tifose (Nancy Brilli) contro Abbandonate (Sandra Mondaini)[23] Massimo Lopez
    8 20 novembre 1999 Uomini: Eterosessuali (Andrea Roncato) contro Omosessuali (Aldo Busi)[24][25] Amanda Lear
    9 27 novembre 1999 Donne: Gonne (Paola Perego) contro Pantaloni (Carolina Morace) Massimo Boldi
    10 4 dicembre 1999 Uomini: Dirigenti (Giorgio Chinaglia) contro Operai (Adriano Pappalardo)[26] Ramona Badescu
    11 11 dicembre 1999 Donne: Bianche (Barbara De Rossi) contro Nere (Valerie Campbell)[27] Claudio Amendola
    12 18 dicembre 1999 Uomini: Ricchi (Gianfranco Funari) contro Poveri (Pasquale Africano)[28] Valeria Marini
    13 1º gennaio 2000 Misti: Donne (Paola Barale) contro Uomini (Marco Columbro)[29] Simona Izzo e Ricky Tognazzi
    14 8 gennaio 2000 Misti: Gente comune (Lady Magoo) contro VIP (Carmen Russo)[30] Non presente

    Come accaduto nella prima edizione, il programma veniva registrato presso il Teatro 10 di Cinecittà, Roma.

    Sabato 15 gennaio 2000 andò in onda "Il meglio di Ciao Darwin 2".

    Terza edizione: Ciao Darwin 3 (2000)[modifica | modifica wikitesto]

    La terza edizione è andata in onda il sabato (solo la seconda puntata la domenica) dal 30 settembre al 23 dicembre 2000, per 13 puntate col titolo di Ciao Darwin 3, e prevedeva le seguenti sfide:

    Puntata Data Categorie Ospiti musicali
    1 30 settembre 2000 Donne: Suocere (Erminia Manfredi) contro Nuore (Nancy Brilli)[31] The Trammps e Andrea True Connection
    2 8 ottobre 2000 Uomini: Bagnini contro Maestri di sci[32] Chic
    3 14 ottobre 2000 Donne: Vigilesse (Melina Gialli) contro Donne al volante (Paola Perego) Boney M.
    4 21 ottobre 2000 Uomini: Infoltiti (Massimo Boldi) contro Riportati (Enzo Mirigliani) Village People
    5 28 ottobre 2000 Misti: Naturisti (Nathalie Caldonazzo) contro Costumati (Lello Arena)[33] Santa Esmeralda e Anita Ward
    6 4 novembre 2000 Donne: Belle (Samantha De Grenet) contro Brutte (Anna Mazzamauro)[34] Gloria Gaynor
    7 11 novembre 2000 Uomini: Arbitri (Rosario Lo Bello) contro Tifosi (Pino Insegno)[35] Sister Sledge
    8 18 novembre 2000 Donne: Attrici hard (Jessica Rizzo) contro Attrici arte drammatica (Barbara De Rossi)[36] Viola Wills
    9 25 novembre 2000 Misti: Maghi (Divino Otelma) contro Scettici (Mino Damato)[37] Patrick Hernandez e Jimmy "Bo" Horne
    10 2 dicembre 2000 Donne: Ventenni (Flavia Vento) contro Quarantenni (Giuliana De Sio)[38] Lionel Richie
    11 9 dicembre 2000 Misti: Trasgressivi (Platinette) contro Moralisti (Gigi Marzullo)[39] Delegation
    12 16 dicembre 2000 Misti: Paparazzi (Rino Barillari) contro VIP (Natalia Estrada)[40] Thelma Houston
    13 23 dicembre 2000 Bambini: Maschietti (Dennis Petralito) contro Femminucce (Corinne Colli)[41] The Sugarhill Gang

    Come accaduto nella prima e nella seconda edizione, il programma veniva registrato presso il Teatro 10 di Cinecittà, Roma.

    Una delle novità di questa edizione è stata la presentazione di un momento vintage musicale, durante il quale in studio veniva ospitato un artista celebre negli anni settanta con la sua hit indimenticabile.

    Sabato 30 dicembre 2000 e sabato 6 gennaio 2001, andarono in onda due appuntamenti speciali con "Il meglio di Ciao Darwin 3".

    Quarta edizione: Ciao Darwin 4 (2003)[modifica | modifica wikitesto]

    La quarta edizione è andata in onda il venerdì dal 28 marzo al 30 maggio 2003 per 10 puntate col titolo di Ciao Darwin 4 e prevedeva le seguenti sfide:

    Puntata Data Categorie
    1 28 marzo 2003 Donne: Veline (Elisabetta Canalis e Maddalena Corvaglia) contro Intellettuali (Irene Pivetti)[42]
    2 4 aprile 2003 Misti: Commercianti (Elio Fiorucci) contro Vù cumprà (Fichi d'India)[42]
    3 11 aprile 2003 Donne: Magre (Nina Moric) contro Ciccione (Nadia Rinaldi)[43]
    4 18 aprile 2003 Misti: Sosia (Paola Barale) contro Omonimi (Amadeus)
    5 25 aprile 2003 Misti: Acuti (Fabrizio Fontana) contro Ottusi (Max Pisu)
    6 2 maggio 2003 Misti: Roma (Enrico Brignano) contro Milano (Massimo Boldi)
    7 9 maggio 2003 Donne: Vergini (Orietta Berti) contro Esperte (Alba Parietti)[44]
    8 16 maggio 2003 Misti: Professori (Fabrizio Trecca) contro Studenti (Pietro Taricone)[45]
    9 23 maggio 2003 Misti: Alieni (Marco Columbro) contro Terrestri (Mike Bongiorno)[46]
    10 30 maggio 2003 Misti: Diavolo (Eva Robin's) contro Acqua Santa (Valeria Mazza)
    Il meglio 6 giugno 2003

    Nota: La puntata "Il meglio" venne anche replicata il venerdì 29 agosto dello stesso anno.

    Il programma veniva registrato presso lo Studio 20 del CPTV Mediaset di Cologno Monzese (MI).

    In questa edizione l'unica novità del programma era rappresentata dalla messa in onda, in ogni puntata, di brevi spezzoni cinematografici riguardanti le due categorie sfidanti. Essi erano mostrati prima della pubblicità ed erano contenuti ne "Il Senso della Vita", cioè il segmento che da poi sarebbe nato il futuro omonimo programma (ideato e condotto da Paolo Bonolis).

    Complessivamente, la quarta stagione ha ottenuto risultati eccellenti, raggiungendo una media di oltre 7 milioni e mezzo di telespettatori ed uno share del 31,80%.

    Quinta edizione: Ciao Darwin 5 - L'anello mancante (2007)[modifica | modifica wikitesto]

    La quinta edizione è andata in onda il martedì, tranne le ultime due puntate spostate al sabato, dal 18 settembre al 15 dicembre 2007 per 13 puntate col titolo di Ciao Darwin - L'anello mancante.

    Puntata Data Categorie Ospiti musicali
    1 18 settembre 2007 Uomini: Buoni (Marco Marzocca) contro Cattivi (Alessandro Rostagno) Samantha Fox
    2 25 settembre 2007 Donne: Vergini (Isolde Kostner) contro Rifatte (Ela Weber)[47] Level 42
    3 2 ottobre 2007 Misti: Genuini (Anna Longhi) contro Accessoriati (Daniele Interrante)[48] The Knack
    4 9 ottobre 2007 Misti: Belli (Magda Gomes) contro Brutti (Franco Oppini)[49] Afric Simone e Richard Sanderson
    5 16 ottobre 2007 Donne: Madri di famiglia (Barbara De Rossi) contro Trasgressive (Eva Henger)[50] Imagination
    6 23 ottobre 2007 Misti: Intellettuali (Platinette) contro Ottusi (Imma Di Ninni)[51] Kim Carnes
    7 30 ottobre 2007 Misti: Occidente (Andrew Howe) contro Oriente (Silvia Hsieh)[52] Michael Bublè
    8 6 novembre 2007 Donne: Impegnate (Simona Izzo) contro Pupe (Loredana Lecciso)[53] Matt Bianco
    9 13 novembre 2007 Donne: Bianche (Laura Freddi) contro Nere (Ainett Stephens)[54] Craig David
    10 20 novembre 2007 Misti: Etero (Franco Califano) contro Gay (Costantino della Gherardesca)[55] Non presenti
    11 27 novembre 2007 Misti: Mariti (Enzo Paolo Turchi) contro Mogli (Carmen Russo)[56] Tony Hadley
    12 8 dicembre 2007 Misti: Micro (Yuri Chechi) contro Macro (Elenoire Casalegno)[57] Non presenti
    13 15 dicembre 2007 Donne: Donne del Nord (Paola Perego) contro Donne del Sud (Elisabetta Gregoraci)[58] Frankie & Canthina Band
    Extra#1 29 dicembre 2007
    Extra#2 5 gennaio 2008

    Il programma veniva registrato presso il Teatro 5 di Cinecittà, Roma.

    In sette puntate, Bonolis inscenò un finto "documentario" primaverile mimato in maniera improbabile da Laurenti, che lo chiude sempre con l'imitazione della bavosa. Infine, verso la fine della puntata, furono invitati due ospiti speciali: Luciano Maiani nella seconda ed Edoardo Boncinelli nella terza.

    A due edizioni di distanza, tornò il momento vintage musicale con l'ospitata di un artista celebre e la performance della sua famosa hit, ma questa volta il tema era gli anni ottanta. Delle piccole eccezioni si ebbero solo in tre puntate: nella 7ª e 9ª puntata ci furono rispettivamente Michael Bublè e Craig David, mentre nella 12ª puntata si esibirono in playback i "The Laurentis" (composta da Luca Laurenti e dai suoi cloni), cioè una band parodia degli Earth, Wind & Fire. Loro cantavano il celebre brano September.

    Sesta edizione: Ciao Darwin 6 - La regressione (2010)[modifica | modifica wikitesto]

    La sesta edizione è andata in onda il venerdì dal 19 marzo al 21 maggio 2010 per 10 puntate col titolo di Ciao Darwin 6 - La regressione, con le seguenti sfide, tutte miste:

    Puntata Data Categorie
    1 19 marzo 2010 Reality (Paola Perego) contro Lavoratori (Claudio Brachino)
    2 26 marzo 2010 Lochness (Massimo Boldi) contro Fitness (Clemente Russo)
    3 2 aprile 2010 Padania (Fabio Testi) contro Mezzogiorno (Tosca D'Aquino)
    4 9 aprile 2010 Amor Sacro (Giada De Blanck) contro Amor Profano (Franco Trentalance)
    5 16 aprile 2010 Aldilà (Paolo Brosio) contro Aldiqua (Alessandro Cecchi Paone)
    6 23 aprile 2010 Miseria (Floriana Secondi) contro Nobiltà (Costantino Della Gherardesca)
    7 30 aprile 2010 Umani (Aldo Montano) contro Transformers (Cristina Del Basso)
    8 7 maggio 2010 Ieri (Lory Del Santo) contro Domani (Melita Toniolo)
    9 14 maggio 2010 Vizi (Max Parodi) contro Virtù (Marco Senise)
    10 21 maggio 2010 Nani e ballerine (Matilde Brandi) contro Critici (Alessio Vinci)
    Il lato oscuro

    Il programma veniva registrato presso il Teatro 15 di Cinecittà, Roma.

    Gli Highlights di ogni puntata sono accompagnati dal brano Smile di Ben DJ: nel video musicale della canzone sono presenti diverse modelle parecchio conosciute, quali Nina Senicar, Lisandra Silva Rodriguez (nonché una delle vallette dell'edizione), ed altre.

    Martedì 25 maggio 2010, andò in onda su La5 un backstage relativo alle fasi di realizzazione del programma, mostrandone gran parte dei retroscena, contenente anche interviste agli autori e a tutto lo staff della trasmissione; tale puntata, della durata di circa 1 ora e 30 minuti, è intitolata Ciao Darwin - Istruzioni per l'uso[59].

    Settima edizione: Ciao Darwin 7 - La resurrezione (2016)[modifica | modifica wikitesto]

    La settima edizione è andata in onda il venerdì dal 18 marzo al 6 maggio 2016 per 8 puntate col titolo di Ciao Darwin 7 - La resurrezione, con le seguenti sfide:

    Puntata Data Categorie
    1 18 marzo 2016 Misti: Normali (Orietta Berti) contro Diversi (Rebecca De Pasquale)
    2 25 marzo 2016 Misti: Integratori (Maddalena Corvaglia) contro Bucatini (Francesca Cipriani)
    3 1º aprile 2016 Misti: Belli (Amaurys Pérez) contro Brutti (Franco Pistoni)
    4 8 aprile 2016 Misti: Carne (Tina Cipollari) contro Spirito (Safiria Leccese)
    5 15 aprile 2016 Misti: Io so' io (Daniela del Secco d'Aragona) contro Noi non semo (Manuela Villa)
    6 22 aprile 2016 Misti: Italiani (Claudia Ruggeri) contro Stranieri (Justine Mattera)
    7 29 aprile 2016 Donne: Giovani (Giovanna Rigato) contro Mature (Gloria Guida)
    8 6 maggio 2016 Misti: Reale (Piergiorgio Odifreddi) contro Virtuale (Francesco Facchinetti)

    Il programma veniva registrato all'interno dello Studio 1 del CPTV Elios-Titanus di Roma. Gli Highlights di ogni puntata sono accompagnati dal brano Fireball di Pitbull.

    In questa edizione sono state introdotte tre diverse novità: la prima è il cameo dei personaggi della webserie Pupazzo Criminale (creata e diretta dal duo comico Lillo & Greg), la seconda è invece il dinosauro "Dino", dinosauro addomesticato da Laurenti che disturba frequentemente Bonolis durante le puntate, ed infine la terza è un nuovo sito web che permette di interagire con la trasmissione.

    Ciao Darwin Awards[modifica | modifica wikitesto]

    Durante l'ultima puntata della settima edizione (2016) Paolo Bonolis consegnò per la prima volta i Ciao Darwin Awards (parodia dei premi Oscar), che sono dei premi per i concorrenti divisi in tre categorie: "miglior look", "migliore performance" e "concorrente dell'anno". Venne inoltre inserita una categoria speciale detta "Onan Academy", per chi veniva votato solo dallo staff del programma. La madrina per il "miglior look" e la "migliore performance" è stata l'attrice Vittoria Schisano, mentre per il "concorrente dell'anno" è stata la Madre Natura di quella puntata, Jenny Watwood. Il riconoscimento del premio consisteva in un casco di banane su un piedistallo dorato con su scritta la categoria. Ognuna di esse (tranne l'"Onan Academy") aveva avuto tre nomination, ovvero:

    Categoria Nomination
    Miglior look Fuffy (Carne), Ilaria Seghesio (Diversi), Fioravante Acierno (Io so' io)
    Migliore esibizione Francesco Nozzolino (Bucatini), Fioravante Acierno (Io so' io), Florinda Colella (Brutti)
    Concorrente dell'anno Fabio "Il Mistico" Filisetti (Diversi), Francesco Nozzolino (Bucatini), Francesco Petrone (Normali)
    Onan Academy Nomination unica: Rosana Sodrè de Farias (Stranieri)

    Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

    • Nella prima puntata della prima edizione, fu tagliata la partecipazione di un concorrente alla prova di coraggio a causa di un infortunio da egli subìto durante la prova.
    • Da alcune interviste ai partecipanti, si è scoperto che, nel momento della prova del dibattito, vengono spesso eliminate scene particolarmente delicate o controverse (nella seconda edizione, ad esempio, fu tagliato un discorso in cui Aldo Busi criticava la Chiesa Cattolica).
    • Nella terza edizione, nella categoria dei Costumati, è stato presente un concorrente fisicamente molto simile a Paolo Bonolis.
    • Sempre nella stessa puntata della terza edizione, al termine della prova del viaggio nel tempo (che solitamente si conclude con una corsa verso lo studio principale dei due concorrenti, travestiti in modo attinente all'epoca in cui sono finiti) il concorrente della categoria dei Costumati ha corso, con il go-kart fornito per l'occasione, in modo particolarmente veloce, facendo fatica a frenare e distruggendo parte della scenografia dello studio.
    • Durante l'undicesima puntata della terza edizione, Bonolis e Laurenti hanno presentato per la prima volta il loro singolo Bucatini Disco Dance (vestendosi, oltretutto, con tipici abiti da discoteca e parrucche degli anni '70). La canzone, inizialmente, sarebbe dovuta essere proposta anche nell'ultima puntata come sigla finale, ma, vista l'assenza di Laurenti in quella puntata, Bonolis si è esibito insieme a Enrico (uno struzzo che Laurenti avrebbe dovuto usare in quella puntata per alcune sue gag), cantando da solo in playback.
    • Nella stessa edizione, Bonolis ha duettato con The Delegation cantando il loro singolo Stand by me e Luca Laurenti si è esibito con Lionel Richie cantando Easy dei Commodores.
    • In alcune occasioni (se si escludono le puntate che prevedono intere squadre di VIP), è capitato che alcuni personaggi famosi prendessero parte alla trasmissione come normali concorrenti. Tra essi, ricordiamo Eva Henger e Riccardo Schicchi nella categoria dei Trasgressivi, Solange nella categoria dei Maghi e in quella dell'Aldilà, il Mago Gabriel nella categoria dei Maghi, Nando Colelli del Grande Fratello 11 nella categoria della Carne e Maurizio Gasparri nella categoria dei Politici.
    • Davide Mengacci è stato l'unico concorrente ad aver partecipato alla trasmissione sempre nella stessa squadra (quella dei VIP) e prendendo sempre parte alla stessa prova (la prova di coraggio).
    • La quinta edizione del programma, è ricordata, tra le altre cose, per la partecipazione del cantante Franco Califano: egli, infatti, oltre ad aver partecipato al dibattito (in rappresentanza degli Etero) con toni molto accesi, ha partecipato alla prova di intelligenza della Gabbia Neurale, sfidando Costantino della Gherardesca: le risposte, spesso sbagliate e sconclusionate, date dal cantante resero il momento particolarmente esilarante, tanto che egli fu chiamato a partecipare alla prova anche in altre due puntate, in cui sfidò Enzo Paolo Turchi (anch'egli precedentemente capitano della categoria dei Mariti) e Luca Laurenti (che, essendo ricoverato in ospedale, era in collegamento telefonico). Da questo momento, Califano verrà ironicamente etichettato da Bonolis come il campione della Gabbia Neurale.
    • Nella quinta, sesta e settima edizione, hanno partecipato (come concorrenti, figuranti e talvolta capitani) alcuni personaggi che poi sarebbero entrati a far parte del cast di Avanti un altro! (quiz televisivo in onda su Canale 5 e condotto e ideato sempre da Bonolis), ovvero Claudia Ruggeri, Alessandro Patriarca, Leonardo Tricarico e Franco Pistoni (che nel quiz condotto da Bonolis ricoprivano i ruoli rispettivamente della poliziotta, del malato, dell'alieno e dello iettatore).
    • Nella settima edizione, durante la prova "A spasso nel tempo", Bonolis, correndo per raggiungere due concorrenti molto in difficoltà per redarguirli, è caduto a terra procurandosi un ematoma al ginocchio.
    • Nella sesta edizione di Avanti un altro! è stato istituito il Salottino, tribuna speciale ove siedono alcune persone comuni che pongono ai concorrenti domande su argomenti che riguardano la loro vita. Di questo Salottino, fanno parte anche alcuni concorrenti della settima stagione di Ciao Darwin: Francesco Saverio Nozzolino (XXXL), Fabio Filisetti (Mistico) e Fioravante Acierno (Show Business).

    Controversie[modifica | modifica wikitesto]

    Il programma è stato spesso oggetto di critiche ed accuse di essere "trash". Molto criticata è stata la puntata Omosessuali contro Eterosessuali della seconda edizione, sia da parte dell'opinione pubblica[24] che dal vicepresidente di Mediaset Pier Silvio Berlusconi[60]. L'uso degli animali nella prova di coraggio è stato criticato dall'associazione animalista PETA.[61]

    Inoltre, la settima edizione scatenò polemiche ancora prima di andare in onda a causa delle categorie di concorrenti richieste durante i provini[62], tra le quali persone omosessuali e eterosessuali contrarie ai diritti dei gay (che poi hanno fatto parte della sfida Normali vs Diversi) e persone straniere o italiane contrarie all'integrazione degli stranieri in Italia (che poi hanno fatto parte della sfida Italiani vs Stranieri).

    Altre critiche sono state fatte dalla cantante Raffaella Carrà, che protestò dicendo "Mi scandalizza la volgarità" all'inizio della settima edizione.

    Note[modifica | modifica wikitesto]

    1. ^ L'acqua travolge Laurenti. Paura a Ciao Darwin, Leggo.
    2. ^ E Bonolis " cancella " il concorrente infortunato Corriere 4 ottobre 1998
    3. ^ adnkronos CANALE 5: CIAO DARWIN
    4. ^ adnkronos ciao darwin
    5. ^ Ma intanto la tv consacra le amanti d'Italia - Corriere della Sera, 24 ottobre 1998
    6. ^ adnkronos ciao darwin
    7. ^ adnkronos ciao darwin
    8. ^ adnkronos ciao darwin
    9. ^ adnkronos ciao darwin
    10. ^ adnkronos ciao darwin
    11. ^ adnkronos ciao darwin
    12. ^ adnkronos ciao darwin
    13. ^ adnkronos ciao darwin
    14. ^ adnkronos ciao darwin
    15. ^ adnkronos ciao darwin
    16. ^ adnkronos CANALE 5: DOMANI L'ULTIMA PUNTATA DI CIAO DARWIN
    17. ^ TV: 'CIAO, DARWIN' CHIUDE MA RICOMINCIA PER L'ESTATE, su www.adnkronos.com. URL consultato il 17 dicembre 2015.
    18. ^ adnkronos CANALE 5: ANNA FALCHI A CIAO DARWIN 2
    19. ^ adnkronos CANALE 5: PARIETTI, FEDE E OPPINI A CIAO DARWIN 2
    20. ^ I politici si sfidano da Bonolis la Repubblica — 15 ottobre 1999 pagina 50 sezione: SPETTACOLI
    21. ^ adnkronos ciao darwin 2
    22. ^ adnkrons CANALE 5: BIANCHI E NERI ALLA 6^ PUNTATA DI 'CIAO DARWIN 2'
    23. ^ adnkronos ciao darwin 2
    24. ^ a b corriere della sera Pioggia di proteste su Bonolis per la sfida gay - eterosessuali
    25. ^ CANALE 5: OMOSESSUALI ED ETEROSESSUALI A CIAO DARWIN 2
    26. ^ adnkronos ciao darwin 2
    27. ^ adnkronos ciao darwin
    28. ^ ciao darwin 2
    29. ^ CANALE 5: CIAO DARWIN 2
    30. ^ adnkronos ciao darwin 2
    31. ^ Bonolis gioca coi nudisti la Repubblica — 28 settembre 2001 pagina 77
    32. ^ CIAO DARWIN 3 - Bagnini Vs Maestri Di Sci prova di canto - Video Dailymotion, su Dailymotion. URL consultato il 21 maggio 2016.
    33. ^ adnkronos ciao darwin 3
    34. ^ adnkronos ciao darwin 3
    35. ^ ciao darwin 3
    36. ^ adnkronos ciao darwin 3
    37. ^ adnkronos ciao darwin 3
    38. ^ adnkronos ciao darwin 3
    39. ^ adnkronos ciao darwin 3
    40. ^ adnkronos ciao darwin 3
    41. ^ adnkronos ciao darwin 3
    42. ^ a b INTELLETTUALI E VELINE SFIDA A «CIAO DARWIN» il tempo
    43. ^ adnkronos TV: 'CIAO DARWIN' OSPITA NINA MORIC E NADIA RINALDI
    44. ^ TV: VERGINI CONTRO ESPERTE A 'CIAO DARWIN 4'
    45. ^ TV: A 'CIAO DARWIN 4' PROFESSORI CONTRO STUDENTI CON TARICONE
    46. ^ TV: BONGIORNO E COLUMBRO OSPITI A 'CIAO DARWIN 4'
    47. ^ digital-sat.it Vergini contro Rifatte è la sfida della seconda puntata di Ciao Darwin
    48. ^ digital-sat.it Genuini contro Accessoriati si sfidano a Ciao Darwin
    49. ^ digital-sat.it Belli oppure Brutti? Questa la sfida di Ciao Darwin su Canale 5
    50. ^ Programmi la Repubblica — 16 ottobre 2007 pagina 61 sezione: SPETTACOLI
    51. ^ digital-sat.com Ciao Darwin Canale 5, sesta puntata: intellettuali contro ottusi
    52. ^ digital-sat.it Domani a Ciao Darwin su Canale 5, Oriente oppure occidente
    53. ^ televisionando.it Pupe contro secchione stasera a Ciao Darwin
    54. ^ televisionando.it Ciao Darwin, stasera Bianche contro Nere e Craig David
    55. ^ DGMag.it A Ciao Darwin sfida gay vs etero
    56. ^ Mogli vs Mariti a Ciao Darwin
    57. ^ digital-sat odicesima puntata di Ciao Darwin 5 adesso al sabato sera
    58. ^ Ciao Darwin, la sfida finale è tra Donne del Nord e Donne del Sud - video
    59. ^ Ciao Darwin 6 Istruzioni per l'uso: su La5 il backstage di un successo, su TVBlog.it. URL consultato il 4 maggio 2016.
    60. ^ la Repubblica Bonolis gioca coi nudisti
    61. ^ Corriere della Sera «Maltrattano animali»: denunciati Carràmba e Ciao Darwin
    62. ^ CIAO DARWIN 2016, POLEMICA PER I CASTING: "CERCANO RAZZISTI E OMOFOBI", su DavideMaggio.it.

    Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

    • Joseph Baroni. Dizionario della Televisione, pagg 96-97. Raffaello Cortina Editore. ISBN 88-7078-972-1.

    Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

    Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

    Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

    Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione