Karl Jenkins

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Karl Jenkins
Karl Jenkins (detail).jpg
Karl Jenkins durante una conferenza ad Arco
NazionalitàRegno Unito Regno Unito
GenereFusion
New age
Periodo di attività musicale1968 – in attività
Sito ufficiale

Sir Karl William Pamp Jenkins (Penclawdd, 17 febbraio 1944) è un compositore e musicista gallese.

Figlio di un organista e direttore di coro fu istruito dal padre ed entrò nella National Youth Orchestra of Wales come oboista. Studiò musica e dopo il diploma frequentò la Royal Academy of Music dove conobbe il compositore Alun Hoddinott. Entrò nel gruppo di Graham Collier per poi fondare i Nucleus con i quali ottenne il primo premio al Montreux Jazz Festival del 1970. Per i primi anni della sua carriera musicale era conosciuto come sassofonista jazz e jazz rock.

Nel 1972 entrò nei Soft Machine, con i quali rimase fino al 1984. Si dedicò alla musiche per spot pubblicitari, tra cui quella per i diamanti della De Beers, il brano fu riutilizzato dal compositore per la sua opera Palladio. Negli anni 90 si dedicò alla musica new age e con il progetto Adiemus pubblicò una serie composta da 6 album a prevalentemente carattere vocalistico nei quali fu accompagnato dalla London Philharmonic Orchestra.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri lavori[modifica | modifica wikitesto]

  • Eloise - opera
  • Merry Christmas to the World (1995) — raccolta di brani natalizi musicati per orchestra
  • Diamond Music (1996)
  • Palladio (1996)
  • Imagined Oceans (1998)
  • The Armed Man: A Mass for Peace (composto nel 1999, eseguito nel 2000)
  • Dewi Sant (2000)
  • Over the Stone (2002) — concerto per due arpe
  • Crossing the Stone (2003) — un album con l'arpista gallese Catrin Finch e materiale del concerto per due arpe
  • Ave Verum (2004) — per baritono (composto per Bryn Terfel)
  • In These Stones Horizons Sing (2004)
  • Requiem (2005)
  • Quirk (2005) concertante
  • River Queen, con la London Symphony Orchestra (2005) — dal film River Queen diretto dal regista neozelandese Vincent Ward
  • Tlep (2006)
  • Kiri Sings Karl (2006) — con Kiri Te Kanawa
  • This Land of Ours (2007) — con Cory Band e Cantorion
  • Stabat Mater (2008) - adattamento di un poema cattolico del XIII secolo

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Ufficiale dell'Ordine dell'Impero Britannico - nastrino per uniforme ordinaria Ufficiale dell'Ordine dell'Impero Britannico
«Per i servizi alla musica.»
— 31 dicembre 2004[1]
Commendatore dell'Ordine dell'Impero Britannico - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine dell'Impero Britannico
«Per i servizi alla musica.»
— 12 giugno 2010[2]
Knight Bachelor - nastrino per uniforme ordinaria Knight Bachelor
«Per i servizi alla composizione e ai generi musicali.»
— 12 giugno 2015[3][4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The London Gazette (PDF), nº 57509, 31 dicembre 2004, p. 11.
  2. ^ The London Gazette (PDF), nº 59446, 12 giugno 2010, p. 7.
  3. ^ The London Gazette (PDF), nº 61256, 13 June 2015, p. B2. URL consultato il 28 December 2015.
  4. ^ Elenco dei premiati nella "Birthday Honours lists 2015"

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN85434414 · ISNI (EN0000 0000 8161 053X · LCCN (ENno97023594 · GND (DE133683362 · BNF (FRcb14026767s (data)