Claudio Fragasso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Claudio Fragasso (Roma, 2 ottobre 1951) è un regista, sceneggiatore, produttore cinematografico e attore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la carriera con auto-produzioni in super 8: Paure e Realtà (1972) e Passaggi (1977)[1]. Con quest'ultimo attira l'attenzione della critica[2] e nel 1979 partecipa all'VIII Premio per Autori Cinematografici Italiani "Angelo Rizzoli"[3], vincendo il premio "Cinema giovane" (insieme con i film Morte di un operatore di Faliero Rosati e Volontari per destinazione ignota di Alberto Negrin)[4]. Nel 1981 il suo primo film in 35mm Difendimi dalla notte partecipa al festival di Annecy[5], Nizza e San Sebastian[6].

Dopo l'incontro con Bruno Mattei ne diventa uno stretto collaboratore e si dedica ai generi horror e d'azione. Con Mattei co-dirige film come Virus, Rats - Notte di terrore e Zombi 3 (dove subentrano a Lucio Fulci).

Da solo dirige horror sempre a basso budget come La casa 5 (Beyond Darkness), After Death (Oltre la morte), Non aprite quella porta 3 (Night Killer) e Troll 2 (1989), che sull'Internet Movie Database figura tra i peggiori cento film di sempre, secondo le votazioni degli utenti[7]. Nei decenni successivi il film acquista uno status di culto[8], culminando nell'happening noto come Nilbog Invasion[9].

Fragasso si specializza in mockbuster, termine con il quale si indicano quei film, spesso a basso costo, che vengono lanciati sul mercato home video cercando di cavalcare l'onda di altri che hanno riscosso un notevole successo. I progetti di Fragasso in quest'ambito vengono tutti girati in America con attori americani, eccetto Monster dog - Il signore dei cani, realizzato in Spagna con protagonista il cantante Alice Cooper.

In seguito Fragasso si dedica al genere thriller, drammaticio, di denuncia e poliziesco. Teste rasate (1993) vince il premio della giuria giovane e del pubblico al festival del cinema italiano di Villerupt[10]. Palermo Milano - Solo andata (1995) partecipa alla 52ª mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia nella sezione Panorama italiano[11], ed è in concorso al festival d'avventura e azione di Valenciennes, dove vince il premio RTL 2[12]; candidato a cinque David Di Donatello, ne ottiene due (Migliore fonico di presa diretta, miglior produttore)[13]. Concorso di colpa vince al Busto Arsizio Film Festival i premi per miglior film, colonna sonora, fotografia, sceneggiatura nel 2004[14]. Tutti questi film, come anche Milano-Palermo: il ritorno (con Giancarlo Giannini e Raoul Bova) sono sceneggiati da Rossella Drudi.

Nel 2013 fa un piccolo cameo come attore nel film Roma criminale dell'amico stuntman Gianluca Petrazzi.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Regie[modifica | modifica wikitesto]

Co-regie con Bruno Mattei[modifica | modifica wikitesto]

Aiuto regista[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiature[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Regie[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Brando Taccini, Stracult Horror. Guida al meglio (e al peggio) del cinema horror italiano anni '80, Quintilia, Roma, 2012, p. 458.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Roberto Alemanno, Itinerari della violenza: il film negli anni della restaurazione (1970-1980), EDIZIONI DEDALO, 1° gennaio 1982, ISBN 9788822050106. URL consultato il 16 dicembre 2015.
  2. ^ "Difendimi dalla notte" di Fragasso - Sorella cara, ti amo, in La Repubblica, 5 marzo 1982.
  3. ^ 1979 8ª Edizione Premio Angelo Rizzoli, Reportage Luce. URL consultato il 10 ottobre 2015.
  4. ^ Dizionario Ischia, su www.larassegnadischia.it. URL consultato il 10 ottobre 2015.
  5. ^ L' ANNO PROSSIMO A FIRENZE E' DI SCENA IL FILM FRANCESE - la Repubblica.it, ricerca.repubblica.it. URL consultato il 06 ottobre 2015.
  6. ^ Michele Anselmi, Difendimi dalla notte, in l'Unità, 28 febbraio 1982.
  7. ^ IMDb Users, IMDb Bottom 100, su IMDb. URL consultato il 02 novembre 2015.
  8. ^ (EN) Ian Olney, Euro Horror: Classic European Horror Cinema in Contemporary American Culture, Indiana University Press, 1° gennaio 2013, ISBN 0253006481. URL consultato il 02 novembre 2015.
  9. ^ Nilbog is goblin spelled backwards! - HeraldNet.com, heraldnet.com. URL consultato il 06 ottobre 2015.
  10. ^ Les palmares à 1982 à 2008 (PDF), in Festival du film italien Villerupt - 32e Edition, p. 9.
  11. ^ ASAC Dati: Ricerca avanzata film, su asac.labiennale.org. URL consultato il 06 ottobre 2015.
  12. ^ Palerme - Milan, Aller simple à Paris - Horaires des séances et salles, su www.offi.fr. URL consultato l'08 ottobre 2015.
  13. ^ Accademia del Cinema Italiano - Premi David di Donatello, su www.daviddidonatello.it. URL consultato il 06 ottobre 2015.
  14. ^ Claudio Fragasso - Premi vinti e nomination, cinemaitaliano.info. URL consultato il 6 ottobre 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN64206845 · LCCN: (ENno2011035155 · SBN: IT\ICCU\UFIV\082860 · ISNI: (EN0000 0001 1767 2418 · GND: (DE142204625 · BNF: (FRcb14038178g (data)