Claudio Fragasso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Claudio Fragasso (Roma, 2 ottobre 1951) è un regista, sceneggiatore, produttore cinematografico e attore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la carriera con autoproduzioni in super 8: Paure e Realtà (1972) e Passaggi (1977)[1]. Con quest'ultimo attira l'attenzione della critica[2] e nel 1979 partecipa all'VIII Premio per Autori Cinematografici Italiani "Angelo Rizzoli"[3], vincendo il premio "Cinema giovane" (insieme con i film Morte di un operatore di Faliero Rosati e Volontari per destinazione ignota di Alberto Negrin)[4]. Nel 1981 il suo primo film in 35mm Difendimi dalla notte partecipa al festival di Annecy[5], Nizza e San Sebastian[6].

Dopo l'incontro con Bruno Mattei ne diventa uno stretto collaboratore e si dedica ai generi horror e d'azione. Con Mattei co-dirige film come Virus, Rats - Notte di terrore e Zombi 3 (dove subentrano a Lucio Fulci).

Da solo dirige horror sempre a basso budget come La casa 5 (Beyond Darkness), After Death (Oltre la morte), Non aprite quella porta 3 (Night Killer) e Troll 2 (1989), che sull'Internet Movie Database figurava tra i peggiori cento film di sempre, secondo le votazioni degli utenti[7]. Nei decenni successivi il film acquista uno status di culto[8], culminando nell'happening noto come Nilbog Invasion[9]. Dal 2005 Troll 2 viene proiettato il venerdì a mezzanotte, nei cinema statunitensi insieme a The Rocky Horror Picture Show e nelle TV la notte di Halloween. Il fenomeno non accenna a diminuire allargandosi anche in Europa. Il film era nato come una commedia dal titolo originale di Goblin, che nulla aveva a che fare col seguito del film Troll (1986).

Fragasso si fa le ossa con i mockbuster. Con questo termine si indicano i film, spesso a basso costo, che cercando di cavalcare l'onda di altri che hanno riscosso un notevole successo oppure che vengono spacciati dalle distribuzioni come seguiti di film esistenti, pur non essendoli nelle intenzioni dei realizzatori. I progetti di Fragasso in quest'ambito vengono girati in America con attori americani, eccetto Monster dog - Il signore dei cani, realizzato in Spagna a Madrid con protagonista il cantante Alice Cooper, ma sempre prodotto e finanziato da Eduard Sarlui per il mercato americano.

In seguito Fragasso si dedica al genere thriller, drammatico, di denuncia e poliziesco. Teste rasate (1993) vince il premio della giuria giovane e del pubblico al festival del cinema italiano di Villerupt[10]. Palermo Milano - Solo andata (1995) partecipa alla 52ª mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia nella sezione Panorama italiano[11], ed è in concorso al festival d'avventura e azione di Valenciennes, dove vince il premio RTL 2[12]; candidato a cinque David Di Donatello, ne ottiene due (fonico di presa diretta, miglior produttore)[13][14]. Concorso di colpa vince al Busto Arsizio Film Festival i premi per miglior film, colonna sonora, fotografia, sceneggiatura nel 2004[15]. Tutti questi film, come anche Milano Palermo - Il ritorno (con Giancarlo Giannini e Raoul Bova) sono sceneggiati da Rossella Drudi.

Nel 2005 si ritaglia il ruolo del proprietario del cineclub nel suo film Concorso di colpa. Nel 2008 appare in Tutta la vita davanti, diretto da Paolo Virzì nel ruolo caricaturale di un ministro della cultura romano. Nel 2013 ancora un cameo nel film Roma criminale dell'amico stuntman Gianluca Petrazzi.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Regie[modifica | modifica wikitesto]

Co-regie con Bruno Mattei[modifica | modifica wikitesto]

Aiuto regista[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiature[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Regie[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Brando Taccini, Stracult Horror. Guida al meglio (e al peggio) del cinema horror italiano anni '80, Quintilia, Roma, 2012, p. 458.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Roberto Alemanno, Itinerari della violenza: il film negli anni della restaurazione (1970-1980), EDIZIONI DEDALO, 1º gennaio 1982, ISBN 978-88-220-5010-6. URL consultato il 16 dicembre 2015.
  2. ^ "Difendimi dalla notte" di Fragasso - Sorella cara, ti amo, in La Repubblica, 5 marzo 1982.
  3. ^ 1979 8ª Edizione Premio Angelo Rizzoli, Reportage Luce. URL consultato il 10 ottobre 2015.
  4. ^ Dizionario Ischia, su www.larassegnadischia.it. URL consultato il 10 ottobre 2015.
  5. ^ L' ANNO PROSSIMO A FIRENZE È DI SCENA IL FILM FRANCESE - la Repubblica.it, ricerca.repubblica.it. URL consultato il 6 ottobre 2015.
  6. ^ Michele Anselmi, Difendimi dalla notte, in l'Unità, 28 febbraio 1982.
  7. ^ IMDb Users, IMDb Bottom 100, su IMDb. URL consultato il 2 novembre 2015.
  8. ^ (EN) Ian Olney, Euro Horror: Classic European Horror Cinema in Contemporary American Culture, Indiana University Press, 1º gennaio 2013, ISBN 0-253-00648-1. URL consultato il 2 novembre 2015.
  9. ^ Nilbog is goblin spelled backwards! - HeraldNet.com, heraldnet.com. URL consultato il 6 ottobre 2015.
  10. ^ Les palmares à 1982 à 2008 (PDF), in Festival du film italien Villerupt - 32e Edition, p. 9.
  11. ^ ASAC Dati: Ricerca avanzata film, su asac.labiennale.org. URL consultato il 6 ottobre 2015.
  12. ^ Palerme - Milan, Aller simple à Paris - Horaires des séances et salles, su www.offi.fr. URL consultato l'8 ottobre 2015.
  13. ^ Accademia del Cinema Italiano - Premi David di Donatello, su www.daviddidonatello.it. URL consultato il 6 ottobre 2015.
  14. ^ Enrico Lancia, I premi del cinema, Gremese Editore, 1º gennaio 1998, ISBN 978-88-7742-221-7. URL consultato il 21 marzo 2016.
  15. ^ Claudio Fragasso - Premi vinti e nomination, cinemaitaliano.info. URL consultato il 6 ottobre 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN64206845 · LCCN: (ENno2011035155 · SBN: IT\ICCU\UFIV\082860 · ISNI: (EN0000 0001 1767 2418 · GND: (DE142204625 · BNF: (FRcb14038178g (data)