Busto Arsizio Film Festival

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
B.A. Film Festival
BA Film Festival.jpg
Luogo Busto Arsizio
Anni 2003 - oggi
Date Marzo - Aprile
Genere Festival cinematografico
Organizzazione Steve della Casa (Direttore artistico)
Sito ufficiale http://www.baff.it

Il Busto Arsizio Film Festival (stilizzato in B.A. Film Festival o BAFF) è un festival cinematografico nato nel 2003 che si svolge annualmente a Busto Arsizio.[1]

Gli obiettivi della rassegna sono quelli di valorizzare le produzioni italiane di qualità,[2] con particolare attenzione alle diverse professionalità che operano nel campo dell'audiovisivo e diffondere la cultura cinematografica attraverso proiezioni e laboratori per gli studenti ed incontri tra grandi personalità del mondo del cinema e il pubblico.[3] Il Festival è iscritto all'A.F.I.C. (Associazione festival italiani di cinema)[4] e gode dei patrocini del Ministero per i Beni Culturali,[5] della Regione Lombardia[6] e di EXPO 2015.[7]

Dal 2014 ne è Direttore Artistico Steve Della Casa, succeduto a Vittorio Giacci che ha ricoperto questa carica fin dalla prima edizione.

L'edizione del 2016 è stata presentata nel corso della Festa del Cinema di Roma 2015, in cui si sono delineate collaborazioni con Luce Cinecittà e IULM Milano.[8]

Il cinema coinvolge le cinque sale cinematografiche di Busto Arsizio (Fratello Sole, Manzoni, Sociale, Lux e San Giovanni Bosco) e fa tappa anche a Legnano, Castellanza, Olgiate Olona, Fagnano Olona (dal 2015)[9] e Milano (dal 2017).[10]

In questi quattordici anni ha ospitato, tra gli altri:

Dall'esperienza del festival è nata una rete di enti che hanno sede nella Provincia di Varese e che costituiscono un sistema cinematografico completo, costituito dall'Istituto cinematografico Michelangelo Antonioni, la Film Commission della provincia di Varese e dell'Alto Milanese ed il circuito "Sguardi d'Essai" per la diffusione del cinema d'autore.

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Durante la manifestazione vengono assegnati i seguenti premi:[28]

  • Premio "Fondazione Bandera" per l'Arte (primo premio assoluto) all'opera giudicata di maggior valore artistico
  • Premio "Bianchi" alla sceneggiatura giudicata maggiormente innovativa
  • Premio "Di Meglio" alla migliore sceneggiatura con forte caratterizzazione di genere
  • Premio "Faciba" alla migliore opera prima

Nel 2015 è stato consegnato il Nastro d'argento (premio Lello Bersani) al giornalista Antonello Sarno.[29][30]

Sezioni e rassegne[modifica | modifica wikitesto]

  • "Il Cinema alla Radio" - corrispettivo della celebre trasmissione, curata dal programma "Hollywood Party" in onda su Radio3 da quasi vent'anni. Serie di incontri con personaggi noti che raccontano il loro cinema del cuore. I racconti vengono sia registrati in diretta sia registrati per poi essere messi in onda.[31]
  • "Gli Eroi della carta stampata" - retrospettiva su alcuni dei più celebri critici, scrittori, giornalisti di cinema in Italia.[32]
  • "Made in Italy-Scuole" - proiezioni mirate, laboratori, seminari dedicati agli studenti delle scuole.
  • "Masterclass" - Lezioni con figure della creazione cinematografica che raccontano il loro lavoro e l'approccio all'avventura del film.
  • Omaggi e retrospettive dedicati ai grandi del cinema.
  • "Baff in Libreria" - presentazioni di libri o DVD dedicati al cinema.
  • Giornate del Cinema d'Animazione - sezione dedicata al cinema animato.
  • Effetto cinema: documentari e video sul fare cinema.
  • Video Arte
  • Mostre realizzate nelle varie edizioni:
    • Atmosfere spaziali (Carlo Rambaldi) - 2005
    • Scrivere con la luce (Vittorio Storaro) - 2006
    • Cartoons all'italiana - 2007
    • Mario e Rap - 100 anni di Cinema (Mario Monicelli) - 2015[33]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il Baff 2016 approda al Roma Film Festival: La piccola grande realtà del cinema italiano, paeseroma.it. URL consultato il 17 dicembre 2015.
  2. ^ Il Baff racconta l'Italia tra commedia e dramma, ilgiornale.it. URL consultato il 6 marzo 2016.
  3. ^ Busto Arsizio Film Festival, illagomaggiore.com. URL consultato il 23 febbraio 2016.
  4. ^ Associazione Festival Italiani di Cinema, aficfestival.it. URL consultato il 27 novembre 2015.
  5. ^ Patrocini concessi - 2015, beniculturali.it. URL consultato il 1 dicembre 2015.
  6. ^ Cartoons all'italiana, undo.net. URL consultato il 30 novembre 2015.
  7. ^ BAFF 2015 - Presentato all’Anteo il XIII BAFF - Busto Arsizio Film Festival: Il festival di provincia ma non provinciale e "Ready for Expo", assesempione.info. URL consultato il 30 novembre 2015.
  8. ^ Prima verso Milano, poi a Roma. Il Baff si allarga e guarda lontano, laprovinciadivarese.it. URL consultato il 17 dicembre 2015.
  9. ^ B.A. Film Festival 2015, legnanonews.com. URL consultato il 15 dicembre 2015.
  10. ^ Cinema, Verdone apre festival di Busto, ansa.it. URL consultato il 7 marzo 2017.
  11. ^ È morto Rambaldi, mago degli effetti speciali, varesenews.it. URL consultato il 24 novembre 2015.
  12. ^ Busto Arsizio Film Festival: una settimana di cinema con ospiti celebri, milano-web.it. URL consultato il 26 novembre 2015.
  13. ^ Ferzan Ozpetek apre la dodicesima edizione del B.A. Film Festival, rbcasting.com. URL consultato il 27 novembre 2015.
  14. ^ BAFF 2015, il Busto Arsizio Film Festival tra Sergio Castellitto e Mario Monicelli, bestmovie.it. URL consultato il 31 ottobre 2015.
  15. ^ Il Baff a Gallarate con l'anteprima dell'ultimo film di Giuseppe Ferrara, varesenews.it. URL consultato il 15 gennaio 2016.
  16. ^ a b c Baff all'epilogo: red carpet al Sociale. Ospiti Amendola, Giallini e Puccini, informazioneonline.it. URL consultato il 24 novembre 2015.
  17. ^ Francesco De Gregori al B.A. Film Festival, cinemaitaliano.info. URL consultato il 26 novembre 2015.
  18. ^ Un Pretore tra dramma e commedia, cineuropa.org. URL consultato il 22 febbraio 2016.
  19. ^ BAFF – Busto Arsizio Film Festival, accademiatogliani.it. URL consultato il 23 febbraio 2016.
  20. ^ Nasce il Festival di Busto Arsizio, ricerca.repubblica.it. URL consultato il 1 dicembre 2015.
  21. ^ Francis Ford Coppola al Busto Arsizio Film Festival, trovacinema.repubblica.it. URL consultato il 31 ottobre 2015.
  22. ^ Faye Dunaway superospite al BAFF, varesenews.it. URL consultato il 27 novembre 2015.
  23. ^ Peter Fonda al Busto Arsizio Film Festival (BAFF) 2009, nonsolocinema.com. URL consultato il 24 novembre 2015.
  24. ^ Umberto Eco e F. Murray Abraham ospiti del Busto Arsizio Film Festival, kikapress.com. URL consultato il 6 dicembre 2015.
  25. ^ Busto Arsizio Film Festival: la nipote di Charlie Chaplin alla premiere del film "La Bella Società", kikapress.com. URL consultato il 6 dicembre 2015.
  26. ^ Michael Madsen, protagonista del Busto Arsizio Film Festival, svela alcune indiscrezioni su Kill Bill 3, kikapress.com. URL consultato il 26 novembre 2015.
  27. ^ Famke Janssen sarà al decimo Busto Arsizio Film Festival, cinefilos.it. URL consultato il 1 dicembre 2015.
  28. ^ BAFF - Busto Arsizio Film Festival, cinemaitaliano.info. URL consultato il 25 luglio 2017.
  29. ^ Il Baff 2015 prende forma, laprovinciadivarese.it. URL consultato il 27 novembre 2015.
  30. ^ Nastri d'Argento, ecco i doc vincitori, cinematografo.it. URL consultato il 27 novembre 2015.
  31. ^ Rassegne - 5BAFF, othermovie.ch. URL consultato il 27 novembre 2015.
  32. ^ Baff 2015, dal 18 al 24 aprile il cinema e i suoi protagonisti incontrano il grande pubblico a Busto Arsizio. Programma completo e info, cronacamilano.it. URL consultato il 26 novembre 2015.
  33. ^ Giancarlo Grossini, Una mostra su Monicelli al Busto Arsizio Film Festival, archiviostorico.corriere.it, 16 aprile 2015.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN134105975