L'altro inferno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
L'altro inferno
L'altro inferno scena.jpg
Una scena del film
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno1981
Durata88 min
Rapporto1,67 : 1
Genereorrore
RegiaBruno Mattei, accreditato con lo pseudonimo Stefan Oblowsky
SoggettoBruno Mattei,
Claudio Fragasso
SceneggiaturaClaudio Fragasso
ProduttoreArcangelo Picchi
Casa di produzioneCinemec Produzione
Distribuzione in italianoAccord Cinematografica
FotografiaGiuseppe Berardini
MontaggioLiliana Serra
MusicheGoblin
TruccoGiuseppe Ferranti
Interpreti e personaggi

L'altro inferno è un film horror del 1981, diretto da Stefan Oblowsky (alias Bruno Mattei).

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Padre Valerio giunge in un convento di suore ove, negli ultimi tempi, sembrano essere accaduti fatti sovrannaturali culminati, fra l'altro, con la morte di alcune religiose. L'ambiente è dominato dalla severissima figura di suor Vincenza, la madre superiora. Dopo varie vicissitudini padre Valerio scoprirà che alla base dei fatti di sangue v'è la figlia illegittima di suor Vincenza, tenuta segregata in una stanza del convento e che è orribilmente deturpata dal fuoco. La ragazza, dotata di poteri sovrannaturali, era sfruttata dalla stessa suor Vincenza allo scopo di eliminare le persone venute a conoscenza della sua maternità o che, in qualche modo, disubbidissero ai suoi severi ordini. Scoperta l'orrenda verità, padre Valerio viene aggredito dalla stessa suor Vincenza e orribilmente accoltellato. La giovane figlia, davanti a tanta crudeltà, reagisce nel tentativo di salvare l'uomo, ma la situazione è ormai sfuggita di mano e finirà col portare alla morte di tutti gli abitanti del convento.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è uscito nei cinema italiani il 22 gennaio 1981.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Roberto Curti, Italian Gothic Horror Films, 1980-1989, McFarland, 2019, ISBN 1476672431.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema