Riccardo Donna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Riccardo Donna (Torino, 1954[1]) è un regista e cantautore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la carriera come cantautore, ottenendo un contratto con la Drums e pubblicando nel 1986 l'album Whisky e coca.

Ha iniziato a fare il regista collaborando con la RAI di Torino, in alcune trasmissioni di Luciano Rispoli come Parola mia. Tra il 1981 e il 1998 cura la regia di numerosi concerti rock e spettacoli televisivi tra i quali il concerto da Siracusa di Dalla e Morandi, Domenica in, Luna Park, C'era un ragazzo e l'Eurovision Song Contest 1991, quell'anno ospitato dall'Italia e tenutosi a Roma.

Dal 1998 passa dietro la macchina da presa come regista di cinema e fiction televisive. Si occupa della regia delle prime due stagioni di Un medico in famiglia, Le ragazze di piazza di Spagna 3, Casa famiglia (due stagioni), Nebbie e delitti (prima e seconda stagione), le miniserie Padri e Raccontami una storia, le serie Raccontami (primo e secondo capitolo), Fuoriclasse e Nero Wolfe.

Esordisce al cinema con la regia di Questo piccolo grande amore.

È sposato con la regista Tiziana Aristarco e ha due figli, come il cantautore Mattia Donna,[2], autore di colonne sonore con la Femme Piège.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

33 giri[modifica | modifica wikitesto]

45 giri[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Archivio Rai, su archivio.raiuno.rai.it. URL consultato il 3 luglio 2012 (archiviato dall'url originale il 27 giugno 2009).
  2. ^ Musiche - FuoriClasse Wiki

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN171044417