Purché finisca bene

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Purché finisca bene
PurchèFiniscaBene.png
PaeseItalia
Anno2014 – in produzione
Formatoserie TV
Generecommedia drammatica
Stagioni3
Episodi11
Durata100 (per episodio)
Lingua originaleitaliano
Rapporto16:9
Crediti
RegiaFabrizio Costa, Luca Ribuoli, Eugenio Cappuccio
Casa di produzionePepito Produzioni, Rai Fiction
Prima visione
Dal31 marzo 2014
Alin corso
Rete televisivaRai 1

Purché finisca bene è un ciclo di film TV in onda su Rai 1 dal 2014[1].

Ciascuno dei film è un episodio a sé stante che ripercorre, con i toni leggeri della commedia all'italiana, i disagi e le difficoltà dell'Italia di oggi[2]. Il cast è formato da diversi attori, tra cui: Neri Marcorè, Giampaolo Morelli, Anita Caprioli, Nicole Grimaudo, Nino Frassica, Ennio Fantastichini, Giovanni Scifoni, Simona Marchini, Cristiana Capotondi, Flavio Parenti, Giuliana Lojodice, Giorgio Marchesi, Selvaggia Quattrini, Camilla Filippi, Donatella Finocchiaro, Daniele Pecci, Bianca Guaccero, Sergio Assisi, Giuseppe Zeno, Chiara Francini, Serena Autieri, Sergio Rubini, Barbara Bobulova, Antonia Liskova, Marco Bonini, Anna Ferzetti, Vanessa Incontrada, Ricky Memphis, Carolina Crescentini ed Edoardo Pesce.

Prima stagione[modifica | modifica wikitesto]

Una Ferrari per due[modifica | modifica wikitesto]

Marcello, padre di famiglia di quasi cinquant'anni, viene improvvisamente licenziato dalla grande società per cui lavora. Per non far preoccupare la figlia che studia in un costoso college, Marcello decide di non dire niente per due anni, riuscendo a pagare gli studi contando solo sui risparmi accumulati; ma quando le risorse scarseggiano, l'ex manager non sa più che fare. Un giorno mentre sta raggiungendo l'ex moglie in Toscana, incontra Andrea, l'uomo che lo ha licenziato...

La tempesta[modifica | modifica wikitesto]

Aldo Del Serio è scomparso, in vacanza ai tropici con la moglie, quando all'improvviso uno tsunami travolge il villaggio vacanze. La sua azienda di ceramiche d'eccellenza rimane senza guida, la situazione famigliare di Aldo entra in crisi, perché lui aveva adottato un bambino bielorusso da accogliere all'aeroporto. Il fratello di Aldo, Paolo, viene scelto come possibile padre adottivo, anche se è il meno adatto in quanto è uno sfaccendato sciupafemmine. Ad aiutarlo nella farsa c'è Manuela, operaia dell'azienda delle ceramiche, che fa carte false per non farla fallire, fino a quando non si avranno notizie di Aldo.

Un marito di troppo[modifica | modifica wikitesto]

Alessia è un'affascinante produttrice musicale trentaduenne, giunta a Milano dal quartiere torinese Madonna di Campagna. La giovane donna che ha fatto una dura gavetta prima di ottenere il ruolo nella casa discografica "Records", e che al momento si sta occupando del lancio del nuovo album di Emma Marrone, ha sempre nascosto le proprie umili origini, costruendo un castello di menzogne, millantando di essere la figlia adottiva di Davide Borghini, importante uomo d'affari torinese, che in realtà fu il datore di lavoro di suo padre. Quando Alessia riceve dal giovane avvocato Tancredi Della Seta una proposta matrimoniale da celebrarsi in pompa magna, e insiste per incontrare il padre di Alessia, il castello di bugia inizia a vacillare.

Una villa per due[modifica | modifica wikitesto]

Daniele è un brillante avvocato, residente a Trento, convincendo la madre vedova Marion a trasferirsi nel paesetto di Arco. In attesa di trovare la sua casa, Marion accetta l'ospitalità del figlio e di Graziella, sua futura nuora. La convivenza tra le due donne diventa sempre più insopportabile, finché Daniele non viene pressato a cercare al più presto una villa. Presso Arco conosce Francesco, giovane imprenditore edile, proprietario di un terreno con lago, sul quale ha avviato la costruzione di una villa, e accetta di fidarsi di lui per liberarsi del problema. Tuttavia dopo ben 6 mesi la villa è ancora incompiuta, proprio quando lui ha già organizzato il trasloco della madre.

Una coppia modello[modifica | modifica wikitesto]

Enzo e Ada si presentano in tribunale per ultimare le pratiche di separazione, proprio quel giorno lei si incontra con Adriano, altro marito che sta sbrigando le pratiche del divorzio con la moglie Valeria. Al termine dell'udienza, i due mariti si scambiando confidenze al bar, se uno è completamente disperato, l'altro spera ancora di riconquistare Valeria, che è assolutamente contraria, tanto che Adriano deve trasferirsi per la notte a casa dell'amico Enzo. Dato che la situazione diventa insostenibile, i due mariti si alleano per riconquistare ambedue la fiducia delle mogli.

Seconda stagione[modifica | modifica wikitesto]

Piccoli segreti, grandi bugie[modifica | modifica wikitesto]

Il piccolo paese abruzzese di Santo Stefano di Sessanio (AQ) tenta di risollevarsi dal terremoto del 2009 proponendo la tattica turistica dell'albergo diffuso per interesse dell'imprenditore Luca Terracciano. Tuttavia un'azienda promozionale di Torino, dove lavora anche Isa che s'incontrerà con Luca, invia un giovane ispettore a Santo Stefano, che scrive una pessima recensione sul modello dell'albergo diffuso, suscitando la furia di Luca, che parte per il Piemonte per chiedere spiegazioni. Isa, che deve revisionare la bozza da pubblicare, si incontra una prima volta con Luca, senza sapere chi in realtà lui sia, e dopo che ha pubblicato l'articolo, inasprendolo ancora di più, scopre finalmente chi è Luca quando si presenta in redazione furioso, ha dei forti rimorsi. Tutto cambierà quando Isa accetta di andare a informarsi di persona sul conto dell'albergo diffuso, partendo per l'Abruzzo, e aiutando Luca a ricostruire moralmente ed economicamente il paesetto gravato dal terremoto.

Mia moglie, mia figlia, due bebè[modifica | modifica wikitesto]

Antonio Novelli è fiero della sua famiglia con la moglie Amalia e la figlia Noemi, adolescente spigliata e intelligente, che proprio per la sua estrema intelligenza fatica a relazionarsi col mondo contemporaneo. Antonio decide d'occuparsi più della figlia, dato che la sua attività di albergatore è ben avviata, e può godersi qualche mese di pausa per organizzare delle gite in compagnia della figlia. Amalia però non sopporta questo clima di rilassamento e vorrebbe un secondo figlio...

Il mio vicino del piano di sopra[modifica | modifica wikitesto]

Bruno è un designer 45enne disoccupato, che vive in depressione, mentre la sua vicina Claudia è un'amministratrice delegata di una multinazionale, molto ambiziosa. Quando la donna compra l'attico del palazzo di Bruno, costui si rifiuta di lasciare il suo appartamento per cui non pagava da mesi le rate del mutuo. Quando lui scopre che sua figlia, avuta dall'ex moglie Susanna, sta per sposarsi con il dentista personale di Claudia, Bruno propone un accordo all'amministratrice per non apparire ancora squattrinato_ fingere di essere la sua fidanzata che lo accompagnerà alle nozze.

Terza stagione[modifica | modifica wikitesto]

Basta un paio di baffi[modifica | modifica wikitesto]

Sara ha un sogno: diventare chef, ma c'è il problema che non sa farsi valere nella vita, e finisce per perdere il lavoro. Il suo ristorante preferito perde il cuoco, e cerca personale, così Sara si fa avanti, conoscendo molte ricette; Luca il proprietario giovane è un uomo simpatico, e dopo la relazione matrimoniale naufragata, non vuole più saperne di donne, finché Sara non riesce a convincerlo a farsi assumere, ed a toccargli il cuore.

L'amore, il sole e le altre stelle[modifica | modifica wikitesto]

La professoressa Russo impartisce lezioni di educazione sessuale, prendendosi estremamente cura di Primo e Michela sua amica, adolescenti, e considerati ancora dai genitori dei bambini da proteggere. I due a 14 anni decidono di fare l'amore per sconvolgere i genitori e far capire loro di essere grandi. Tale decisione crea delle discrepanze tra le due famiglie molto amiche: Corinne madre di Primo, è stanca della routine familiare e chatta con sconosciuti via web, il marito Pietro è un uomo pauroso e senza spina dorsale, l'amico Andrea è inguaribile traditore ed eterno Peter Pan, che viene buttato fuori di casa da Sabrina sua moglie, madre di Michela. Primo e la sua amica intanto, dopo aver preso quasi per gioco la decisione dimostrativa, iniziano a provare quei tipici sentimenti dell'adolescenza...

Non ho niente da perdere[modifica | modifica wikitesto]

Camilla è una bella donna lavoratrice, con un problema: essere ipocondriaca, il che la rende insopportabile ai colleghi e alla sorella Marta, mentre il padre Gigi non fa che proteggerla. I due lavorano in una villa storica della campagna torinese, dove le sorelle sono cresciute. Dopo essere stata lasciata anni prima da Andrea, Camilla ha iniziato a sentirsi perseguitata da qualche ipotetica malattia appunto la sindrome di ipocondria. Un giorno però Camilla riceve una diagnosi veritiera, avendo un male. Senza dire niente torna in casa dove si sta allestendo il matrimonio di Filippo, figlio dell'imprenditore Marzaduri, l'organizzatore si rivela essere il capo di una banda di terroristi, che vuole rapire gli invitati d'alto rango per chiedere riscatto. Nel frattempo Camilla riceve la diagnosi definitiva: cancro, e le rimangono poche settimane di vita, ma non sa che la lastra è stata scambiata all'ospedale.

Ascolti[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodio Messa in onda Telespettatori Share
1 Una Ferrari per due 31 marzo 2014 6.133.000 22,6%
Una coppia modello 7 aprile 2014 5.032.000 18,6%
Un marito di troppo 14 aprile 2014 4.509.000 17%
Una villa per due 21 aprile 2014 4.868.000 19,1%
La tempesta 28 aprile 2014 5.099.000 18,3%
2 Piccoli segreti, grandi bugie 15 dicembre 2016 3.844.000 15,7%
Mia moglie, mia figlia, due bebè 22 dicembre 2016 4.236.000 17%
Il mio vicino del piano di sopra 29 dicembre 2016 4.235.000 17,3%
3 Basta un paio di baffi 2 gennaio 2019 5.052.000 21,7%[3]
L'amore, il sole e le altre stelle 9 gennaio 2019 4.570.000 19,7%[4]
Non ho niente da perdere 15 gennaio 2019 3.625.000 15,2%[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]