Alessandro Roja

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Alessandro Roja al red carpet di Romanzo criminale - La serie (2010)

Alessandro Roja, accreditato anche come Alessandro Roia, (Roma, 4 giugno 1978) è un attore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Termina nel 2004 gli studi presso il Centro Sperimentale di Cinematografia. È diventato famoso come coprotagonista di Romanzo criminale - La serie (2008), miniserie televisiva ispirata alla vera storia della banda della Magliana, nel ruolo del Dandi. Nel 2009 è sul grande schermo con Feisbum - Il film, pellicola in otto episodi ispirata al social network Facebook. L'anno successivo è tra i protagonisti di Tutto l'amore del mondo, regia di Riccardo Grandi. Nel 2011 è Bruno, il protagonista di L'erede - The Heir, un film noir di Michael Zampino con Guia Jelo e Tresy Taddei, distribuito da Iris Film Distribution.

Nel 2012 è sul grande schermo prima con una partecipazione amichevole nel film di Ferzan Özpetek Magnifica presenza, a seguire come protagonista del film di Carlo Virzì I più grandi di tutti dove interpreta la parte di Loris, batterista della band Pluto. In seguito indossa le vesti di poliziotto nel film di Daniele Vicari Diaz - Don't Clean Up This Blood, pellicola che racconta cosa accadde nella scuola Diaz di Genova a fine del G8. Non soltanto cinema ma anche televisione: è protagonista, insieme a Cristiana Capotondi, della miniserie per la Rai L'olimpiade nascosta di Alfredo Peyretti e interpreta il ruolo del calciatore del Torino Luigi Meroni in La farfalla granata (2013).

A teatro, nella stagione 2012-2013, interpreta il monologo "Misterman" dello scrittore irlandese Enda Walsh, per la regia di Luca Ricci. Insieme a Giampaolo Morelli, è il protagonista della pellicola dei Manetti Bros Song'e Napule, per il quale riceve la candidatura al Nastro d'argento e al Globo d'oro come migliore attore protagonista. Nel 2015 interpreta la serie TV È arrivata la felicità, al fianco di Claudio Santamaria.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Nel giugno 2013 ha sposato l'imprenditrice Claudia Ranieri, figlia dell'allenatore di calcio Claudio Ranieri.[1] La coppia ha due figli: Orlando (nato nel novembre 2014) e Dorotea (nata nell'aprile 2019).[2]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Videoclip[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Globo d'oro
Nastro d'argento

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il dandi Roja ha sposato Claudia Ranieri, su Corriere della Sera, 1º luglio 2013. URL consultato il 29 febbraio 2020.
  2. ^ Stella Dibenedetto, Alessandro Roja papà bis/ Foto: la moglie Claudia Ranieri ha partorito una bambina, su Il Sussidiario, 26 aprile 2019. URL consultato il 22 agosto 2020.
  3. ^ Ciro Brandi, Globi d’Oro 2014: ecco tutte le nomination, su Fanpage.it, 31 maggio 2014. URL consultato il 23 agosto 2020.
  4. ^ Nastri d'argento 2014 [collegamento interrotto], su nastridargento.it. URL consultato il 22 agosto 2020.
  5. ^ 6 candidature ai Nastri d'Argento per Song 'e napule, su Sentieri selvaggi, 4 giugno 2014. URL consultato il 23 agosto 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN107075168 · BNE (ESXX5000672 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2019063148