Matteo Oleotto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Matteo Oleotto (Gorizia, 16 marzo 1977) è un regista e attore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Intraprende studi di recitazione alla Civica accademia d'arte drammatica Nico Pepe di Udine, per poi trasferirsi a Roma e diplomarsi nel 2005 al Centro sperimentale di cinematografia. Qui scrive e dirige i suoi primi lavori, tra cui Stanza 21, che si aggiudica la menzione della giuria del Festival Internazionale del Cinema di Belgrado, e il film di diploma A doppio filo. Le sue prime opere vengono invitate in numerosi festival, lavora come assistente di Roberto Dordit nel film Apnea e per vari programmi televisivi di emittenti nazionali. Nel 2007 interpreta un ruolo nella commedia Lezioni di cioccolato di Claudio Cupellini.

Nel 2013 presenta il lungometraggio Zoran, il mio nipote scemo alla 70ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia nell'ambito della Settimana Internazionale della Critica, vincendo il Premio del Pubblico "RaroVideo". Nel 2014, tra i molti premi vinti in vari festival, vince il Globo d'oro.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN310695691 · WorldCat Identities (ENviaf-310695691