Nastri d'argento 2014

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La 69ª edizione dei Nastri d'argento si è tenuta il 28 giugno 2014 al Teatro antico di Taormina.

Le candidature sono state annunciate il 29 maggio al MAXXI di Roma.[1] Nella stessa occasione sono stati consegnati i Nastri alla carriera a Francesco Rosi, Piero Tosi e Marina Cicogna[2] ed il Nastro dell'anno a La sedia della felicità,[3] ultimo film di Carlo Mazzacurati, regista scomparso pochi mesi prima.

I Nastri ai documentari sono stati assegnati il 31 gennaio al Teatro Ambra Garbatella di Roma,[4] mentre i Corti d'argento sono stati consegnati l'11 marzo alla Casa del cinema di Roma.[5]

In questa edizione è stato introdotto il premio per il miglior casting director.[6]

Il Teatro antico di Taormina ha ospitato la cerimonia di premiazione.

Indice

Vincitori e candidati[modifica | modifica wikitesto]

I vincitori sono indicati in grassetto, a seguire gli altri candidati.

Regista del miglior film[modifica | modifica wikitesto]

Migliore regista esordiente[modifica | modifica wikitesto]

Migliore commedia[modifica | modifica wikitesto]

Miglior produttore[modifica | modifica wikitesto]

Miglior soggetto[modifica | modifica wikitesto]

Migliore sceneggiatura[modifica | modifica wikitesto]

Migliore attore protagonista[modifica | modifica wikitesto]

Migliore attrice protagonista[modifica | modifica wikitesto]

Migliore attore non protagonista[modifica | modifica wikitesto]

Migliore attrice non protagonista[modifica | modifica wikitesto]

Migliore fotografia[modifica | modifica wikitesto]

Migliore scenografia[modifica | modifica wikitesto]

Migliori costumi[modifica | modifica wikitesto]

Migliore montaggio[modifica | modifica wikitesto]

Migliore sonoro in presa diretta[modifica | modifica wikitesto]

Migliore colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Migliore canzone originale[modifica | modifica wikitesto]

Miglior casting director[modifica | modifica wikitesto]

Nastro d'argento speciale[modifica | modifica wikitesto]

Nastro d'argento dell'anno[modifica | modifica wikitesto]

Premio Guglielmo Biraghi[modifica | modifica wikitesto]

Menzioni speciali[modifica | modifica wikitesto]

Premio Nino Manfredi[modifica | modifica wikitesto]

Premi speciali del decennale[modifica | modifica wikitesto]

Premi dei partner[modifica | modifica wikitesto]

Nastro Bulgari[modifica | modifica wikitesto]

Premio Porsche 911 Targa - Tradizione e innovazione[modifica | modifica wikitesto]

Premio Hamilton behind the camera - Opera prima[modifica | modifica wikitesto]

Premio Persol al personaggio dell'anno[modifica | modifica wikitesto]

Premio Cusumano alla commedia[modifica | modifica wikitesto]

Premio Wella[modifica | modifica wikitesto]

Premio Falconeri[modifica | modifica wikitesto]

Premio Serapian[modifica | modifica wikitesto]

Nastri d'argento per i documentari[modifica | modifica wikitesto]

Miglior documentario[modifica | modifica wikitesto]

Miglior documentario sul cinema[modifica | modifica wikitesto]

Premio speciale della giuria[modifica | modifica wikitesto]

Premio speciale[modifica | modifica wikitesto]

Menzioni speciali[modifica | modifica wikitesto]

Premio speciale miglior attrice protagonista nel documentario[modifica | modifica wikitesto]

Segnalazioni speciali ai migliori docufilm[modifica | modifica wikitesto]

Corti d'argento[modifica | modifica wikitesto]

Miglior cortometraggio[modifica | modifica wikitesto]

Miglior cortometraggio d'animazione[modifica | modifica wikitesto]

Migliori attori di cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Premio speciale migliore esordio alla regia[modifica | modifica wikitesto]

Cinemaster[modifica | modifica wikitesto]

Menzioni speciali[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche vittorie/candidature[modifica | modifica wikitesto]

Il capitale umano di Paolo Virzì ha ricevuto il maggior numero di candidature e premi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Candidature ai Nastri D'Argento 2014: in testa Il capitale umano, su ComingSoon.it, 30 maggio 2014. URL consultato l'11 giugno 2014.
  2. ^ I Nastri alla Carriera, SNGCI, 28 maggio 2014. URL consultato l'11 giugno 2014.
  3. ^ La sedia della felicità Nastro dell'anno, SNGCI, 29 maggio 2014. URL consultato l'11 giugno 2014.
  4. ^ SNGCI. I nastri d'argento doc e le sorprese di stasera, su Dazebao News, 31 gennaio 2014. URL consultato l'11 giugno 2014.
  5. ^ I VINCITORI DEI CORTI D’ARGENTO 2014, su Primissima, 11 marzo 2014. URL consultato l'11 giugno 2014.
  6. ^ Un Nastro per il miglior casting director, SNGCI, 16 giugno 2014. URL consultato il 22 giugno 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema