Nastro d'argento alla migliore fotografia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Luca Bigazzi detiene il record di vittorie, sette, condiviso con Giuseppe Rotunno

Il Nastro d'argento alla migliore fotografia è un riconoscimento cinematografico italiano assegnato annualmente dal Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani a partire dal 1946.

Dal 1959 al 1971 sono stati assegnati premi distinti per la miglior fotografia in bianco e nero e a colori.

I direttori della fotografia che hanno ricevuto questo premio il maggior numero di volte (sette) sono Giuseppe Rotunno e Luca Bigazzi. Seguono Tonino Delli Colli (sei), Gianni Di Venanzo, Vittorio Storaro e Armando Nannuzzi (cinque).

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

I vincitori sono indicati in grassetto, a seguire gli altri candidati.

Anni 1946-1949[modifica | modifica wikitesto]

Anni 1950-1959[modifica | modifica wikitesto]

Anni 1960-1969[modifica | modifica wikitesto]

Anni 1970-1979[modifica | modifica wikitesto]

Anni 1980-1989[modifica | modifica wikitesto]

Anni 1990-1999[modifica | modifica wikitesto]

Anni 2000-2009[modifica | modifica wikitesto]

Anni 2010-2019[modifica | modifica wikitesto]

Anni 2020-2029[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pierre Hombrebueno, Nastri d’Argento 2018: Loro e Dogman fanno incetta di nomination, Best Movie, 30 maggio 2018. URL consultato il 30 maggio 2018.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema