Il regista di matrimoni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il regista di matrimoni
Registadimatrimoni-castellitto.png
Sergio Castellitto in una scena del film
Paese di produzioneItalia, Francia
Anno2006
Durata107 min
Generedrammatico
RegiaMarco Bellocchio
SceneggiaturaMarco Bellocchio
ProduttoreMarco Bellocchio, Sergio Pelone, Luciano Martino, Massimo Vigliar
Casa di produzioneFilmalbatros, Rai Cinema, Dania Film, Surf Film, Filmtel S.A.
Distribuzione (Italia)01 Distribution
FotografiaPasquale Mari
MontaggioFrancesca Calvelli
MusicheRiccardo Giagni
ScenografiaMarco Dentici
CostumiSergio Ballo
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi

Il regista di matrimoni è un film del 2006 scritto e diretto da Marco Bellocchio.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Franco Elica è un regista in crisi, che per sbarcare il lunario sta preparando una rappresentazione de I promessi sposi. Un avvenimento improvviso lo costringe a una fuga in Sicilia, dove incontra Enzo, un regista di matrimoni, e Ferdinando Gravina, un principe decaduto. Il nobile propone a Elica di prendere parte alle nozze della figlia Bona, riprendendo l'evento. Il regista accetta, ma si innamora della ragazza.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

È stato presentato al Festival di Cannes 2006 nella sezione Un Certain Regard.[1]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato girato a Cefalù. Basato sul documentario del 1998 Oreste Pipolo, fotografo di matrimoni di Matteo Garrone, incentrato sulla vita del fotografo napoletano Oreste Pipolo[2][3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema