Giovani mariti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giovani mariti
Giovanimariti.jpg
Sylva Koscina e Antonio Cifariello
Titolo originale Giovani mariti
Paese di produzione Italia, Francia
Anno 1958
Durata 105 min
Colore B/N
Audio sonoro
Genere commedia
Regia Mauro Bolognini
Soggetto Mauro Bolognini, Pasquale Festa Campanile, Pier Paolo Pasolini
Sceneggiatura Mauro Bolognini, Pasquale Festa Campanile, Pier Paolo Pasolini
Produttore Emanuele Cassuto
Fotografia Armando Nannuzzi
Montaggio Roberto Cinquini
Musiche Nino Rota
Costumi Piero Tosi
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi

Giovani mariti è un film del 1958 diretto da Mauro Bolognini.

Fu presentato in concorso all'11º Festival di Cannes, dove vinse il premio per la migliore sceneggiatura.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In una città di provincia (nel film non ne viene fatto il nome, ma alla visione è riconoscibile Lucca), Antonio, Ettore, Franco, Giulio e Marcello sono amici inseparabili, che conducono una vita spensierata, che si uniscono per bere e sedurre le ragazze. Ma un giorno, Franco decide di sposarsi e Marcello, sinceramente innamorato di Lucia, ha intenzione di fare lo stesso. Gli eventi dell'esistenza fatalmente li separeranno; più tardi, quando si ritroveranno per un'ultima notte di bagordi, si renderanno conto con una certa amarezza che molte cose sono cambiate, in loro e fuori di loro, e che non hanno più nulla da condividere.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Awards 1958, festival-cannes.fr. URL consultato il 4-6-2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema