La donna del fiume

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La donna del fiume
Donnadelfiume.jpg
Sophia Loren nella locandina del film
Paese di produzioneItalia, Francia
Anno1954
Durata105 min
Generedrammatico, sentimentale
RegiaMario Soldati
SoggettoEnnio Flaiano, Alberto Moravia
SceneggiaturaAntonio Altoviti, Giorgio Bassani, Basilio Franchina, Pier Paolo Pasolini, Mario Soldati, Florestano Vancini
ProduttoreCarlo Ponti
Casa di produzioneExcelsa Film, Ponti-De Laurentiis, Films du Centaure
Distribuzione (Italia)Lux Film
FotografiaOtello Martelli
MontaggioLeo Catozzo
MusicheAngelo Francesco Lavagnino, Armando Trovajoli
ScenografiaFlavio Mogherini
Interpreti e personaggi

La donna del fiume è un film drammatico italiano del 1954, diretto da Mario Soldati e interpretato da Sophia Loren.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una lavorante nello stabilimento di marinatura delle anguille a Comacchio ha un figlio con un contrabbandiere che, scoperto per vendetta della donna, si da alla latitanza. Quando il bimbo muore i due si riuniscono.

Critica[modifica | modifica wikitesto]

«... melodramma mediocre, studiato a tavolino da Ponti... per il lancio della Loren.»[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Paolo Mereghetti, Dizionario dei film, Baldini&Castoldi, ed. 1994.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema