La donna del fiume

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La donna del fiume
Donnadelfiume.jpg
Sophia Loren in una foto di scena del film
Paese di produzioneItalia, Francia
Anno1955
Durata105 min
Generedrammatico, sentimentale
RegiaMario Soldati
SoggettoEnnio Flaiano, Alberto Moravia
SceneggiaturaAntonio Altoviti, Giorgio Bassani, Basilio Franchina, Pier Paolo Pasolini, Mario Soldati, Florestano Vancini
ProduttoreCarlo Ponti
Casa di produzioneExcelsa Film, Ponti-De Laurentiis, Films du Centaure
Distribuzione in italianoMinerva Film
FotografiaOtello Martelli
MontaggioLeo Catozzo
MusicheAngelo Francesco Lavagnino, Armando Trovajoli
ScenografiaFlavio Mogherini
CostumiAnna Gobbi
Interpreti e personaggi

La donna del fiume è un film drammatico del 1955 diretto da Mario Soldati.

La pellicola ha per protagonista Sophia Loren, alla sua prima prova come attrice drammatica, e che dopo questo film salì alla ribalta.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La protagonista Sophia Loren ed il "marito" Gérard Oury in una foto di scena del film

Un'operaia, Nives, nello stabilimento di marinatura delle anguille a Comacchio ha avuto un figlio con un contrabbandiere che, scoperto per vendetta della donna, si dà alla latitanza.

Di conseguenza Nives, donna molto forte, determinata a dare un futuro al proprio figlioletto e a non dare ascolto agli inutili pettegolezzi della gente che, all'epoca e non solo, avvolgono le donne come lei (rimasta incinta di un omuncolo vivente di furti con cui non è sposata, e impegnata a crescere un figlio da sola).

Quando però il povero piccolo muore dopo essere stato brutalmente aggredito (e forse anche stuprato) da un criminale e trovato senza vita in un vicolo, i due si riuniscono.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Prodotto dal futuro marito di Sophia Loren, Carlo Ponti, il film rientra nel filone dei melodrammi sentimentali, comunemente detto strappalacrime, allora molto in voga tra il pubblico italiano, in seguito ribattezzato dalla critica con il termine neorealismo d'appendice.

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato girato nelle Valli di Comacchio, in Emilia Romagna, e nella zona limitrofa del Lido di Volano, dove è stata anche girata la nota scena della ballata sulla spiaggia tra i due coniugi.[2]

L’abitazione di Nives è tuttora esistente e si trova nel paesino di Porto Tolle, nella zona Pila.

Gli interni furono invece realizzati negli stabilimenti Ponti-De Laurentiis di Roma.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film venne distribuito nelle sale cinematografiche italiane a partire dal 29 dicembre del 1955.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Sophia Loren, Lise Bourdin e altre operaie\attrici del cast a Comacchio, sul set del film

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Sul sito web Rotten Tomatoes il film riceve soltanto il 17% delle recensioni professionali positive, con un voto medio di 5/10, basato su 48 recensioni.[3]
Il New York Times all'epoca criticò pesantemente il film, definendolo: "...un melodramma mediocre, studiato a tavolino da Carlo Ponti… per il lancio della Loren.» [4]
Sul sito web Imdb il pubblico intervistato ha assegnato al film un voto medio di 6.3 su 10, basato su 241 recensioni.[5]

Nello stesso anno di uscita del film, su Il Tempo apparve la seguente recensione:[6]

«Primo, la Loren è una buona attrice, la quale rischia di non poterlo essere proprio per colpa della sua stessa vistosità di donna; secondo, la gente presa sul posto è immensamente superiore agli attori professionisti.»

(Vittorio Bonicelli, per Il Tempo (10 novembre 1955))

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Nonostante le pessime critiche, il film venne accolto molto bene dal pubblico: fu infatti il 17° miglior incasso in Italia della stagione cinematografica 1955-56.[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ LA DONNA DEL FIUME • cdoc, su cdoc.parcodeltapo.it. URL consultato il 1º novembre 2022.
  2. ^ Master, Sophia Loren e il Delta del Po, su Cineturismo. URL consultato il 1º novembre 2022.
  3. ^ (EN) Woman of the River. URL consultato il 1º novembre 2022.
  4. ^ Paolo Mereghetti, Dizionario dei film, Baldini&Castoldi, ed. 1994.
  5. ^ Mario Soldati, La donna del fiume, Excelsa Film, Les Films du Centaure, Ponti-De Laurentiis Cinematografica, 29 dicembre 1954. URL consultato il 1º novembre 2022.
  6. ^ La donna del fiume. URL consultato il 1º novembre 2022.
  7. ^ Hit Parade Italia - Classifica Film 1955 - 56, su www.hitparadeitalia.it. URL consultato il 1º novembre 2022.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema