Tutto il mio folle amore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tutto il mio folle amore
Tutto il mio folle amore.jpg
Una scena del film
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno2019
Generedrammatico
RegiaGabriele Salvatores
Soggettoromanzo di Fulvio Ervas
SceneggiaturaUmberto Contarello, Sara Mosetti
ProduttoreMarco Cohen, Fabrizio Donvito, Francesco Grisi, Benedetto Habib
Produttore esecutivoFerdinando Bonifazi, Daniel Campos Pavoncelli
Casa di produzioneIndiana Production Company, Rai Cinema, EDI Effetti Digitali Italiani
Distribuzione in italiano01 Distribution
FotografiaItalo Petriccione
MontaggioMassimo Fiocchi
ScenografiaRita Rabassini
Interpreti e personaggi

Tutto il mio folle amore è un film del 2019 diretto da Gabriele Salvatores.

Il film è liberamente ispirato al romanzo Se ti abbraccio non aver paura di Fulvio Ervas,[1] che racconta la storia vera di Andrea e Franco Antonello, padre e figlio autistico che hanno viaggiato in moto dagli Stati Uniti al Sud America.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il sedicenne Vincent è affetto fin dalla nascita da autismo, è stato cresciuto con difficoltà da sua madre Elena e dal compagno Mario, che lo ha adottato. Un giorno il padre naturale Willy, un cantante squattrinato, trova il coraggio di conoscere il figlio ma scopre che non è come se lo immaginava. Piano piano iniziano a conoscersi e insieme intraprenderanno un lungo viaggio in moto dove impareranno ad avvicinarsi, instaurando un forte legame padre-figlio.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato presentato fuori concorso alla 76ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia[2] il 6 settembre 2019[3] e poi verrà distribuito nelle sale cinematografiche italiane dal 24 ottobre dello stesso anno.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tutto il mio Folle Amore: ecco il poster del nuovo film di Gabriele Salvatores, badtaste.it. URL consultato il 12 agosto 2019.
  2. ^ "Tutto il mio folle amore", a Venezia il nuovo film di Gabriele Salvatores, ilmessaggero.it. URL consultato il 12 agosto 2019.
  3. ^ Cristiano Ogrisi, VENEZIA 2019: È IL GIORNO DI GABRIELE SALVATORES E ROGER WATERS!, su Movieplayer.it, 6 settembre 2019. URL consultato il 6 settembre 2019.
  4. ^ Tutto il mio folle amore, 01distribution.it. URL consultato il 12 agosto 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema