Torneranno i prati

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Torneranno i prati
Lingua originaleitaliano, veneto, napoletano
Paese di produzioneItalia
Anno2014
Durata80 min
Generedrammatico
RegiaErmanno Olmi
SceneggiaturaErmanno Olmi
ProduttoreLuigi Musini, Elisabetta Olmi
Casa di produzioneCinemaundici, Ipotesi Cinema, Rai Cinema
Distribuzione in italiano01 Distribution
MontaggioPaolo Cottignola
Interpreti e personaggi

Torneranno i prati è un film del 2014, l'ultimo scritto e diretto da Ermanno Olmi.

In concomitanza con le celebrazioni del centenario della prima guerra mondiale Olmi decise di realizzare un film ambientato nelle trincee sull'Altopiano di Asiago, luogo teatro di sanguinose battaglie e località ove il regista vive. Il film è liberamente ispirato al racconto La paura (1921) di Federico De Roberto.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il film si svolge durante le notti sul fronte Nord-Est, dopo gli ultimi sanguinosi scontri del 1917 ed è ambientato nelle trincee degli Altipiani innevati. La vita dei soldati alterna lunghe ed interminabili attese, che accentuano la paura, ad improvvisi accadimenti imprevedibili. La pace della montagna diventa un luogo dove si muore.

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il trailer ufficiale del film è stato pubblicato a settembre 2014,[2] mentre la pellicola è stata proiettata la prima volta a Roma il 4 novembre 2014, alla presenza del Presidente della Repubblica e delle più alte autorità dello Stato, e in concomitanza in 100 paesi nel mondo, compreso nei luoghi dove sono di stanza i contingenti militari italiani per le missioni all'estero.[3]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Grande Guerra, Olmi porta Giobbe in trincea, avvenire.it, 4 novembre 2014. URL consultato il 14 maggio 2015.
  2. ^ Filmato audio Torneranno i prati - Trailer ufficiale, youtube.com, 21 ottobre 2014. URL consultato il 14 maggio 2015.
  3. ^ Torneranno i prati, contemporanea in 100 paesi, ansa.it, 29 ottobre 2014. URL consultato il 14 maggio 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema