Quo vadis, baby? (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Quo vadis, baby?
Titolo originale Quo vadis, baby?
Lingua originale italiano
Paese di produzione Italia
Anno 2005
Durata 102 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico, thriller
Regia Gabriele Salvatores
Soggetto Grazia Verasani (romanzo)
Sceneggiatura Gabriele Salvatores, Fabio Scamoni
Fotografia Italo Petriccione
Montaggio Claudio Di Mauro
Musiche Ezio Bosso
Scenografia Rita Rabassini
Interpreti e personaggi
Premi

Quo vadis, baby? è un film del 2005 diretto da Gabriele Salvatores, dodicesimo lungometraggio del regista, versione cinematografica dell'omonimo romanzo di Grazia Verasani ed il cui titolo è tratto da una battuta pronunciata da Marlon Brando nel film Ultimo tango a Parigi (1972) di Bernardo Bertolucci.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Giorgia, un'investigatrice privata che passa le notti tra locali dove si ascolta musica e si beve, sente crescere l'inquietudine di aver gettato la sua esistenza. Comincia a scavare nel suo passato, ma il viaggio nei suoi ricordi si rivelerà difficile e pericoloso.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Fra gli attori compare anche Serena Grandi.

  1. ^ Salvatores, lunedì il primo ciak di 'Quo vadis, baby?' in la Repubblica.it, 6 novembre 2004. URL consultato il 22 agosto 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema