Placido Rizzotto (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Placido Rizzotto
Titolo originalePlacido Rizzotto
Lingua originalesiciliano
Paese di produzioneItalia
Anno2000
Durata110 min
Generedrammatico
RegiaPasquale Scimeca
Casa di produzioneArbash
MontaggioBabak Karimi
MusicheAgricantus
Interpreti e personaggi

Placido Rizzotto è un film di origine italiana del 2000, diretto da Pasquale Scimeca, è un racconto drammatico siciliano, avente come protagonista, appunto, Placido Rizzotto, interpretato da Marcello Mazzarella.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il film narra la vita e l'impegno politico del sindacalista Placido Rizzotto, segretario della Camera del Lavoro di Corleone, rapito e ucciso da sicari di Luciano Liggio il 10 marzo 1948.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato presentato all'interno della sezione Cinema del Presente alla 57ª Mostra Internazionale del Cinema di Venezia.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

La pellicola è stata criticata da esponenti storici della sinistra come Emanuele Macaluso e Ottaviano Del Turco, contrariati dalla scelta del regista di non fare alcun riferimento circa la militanza di Rizzotto nel Partito Socialista Italiano[1].

Location[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato girato a Isnello nella provincia di Palermo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Macaluso: Rizzotto assassinato anche perché socialista, corriere.it, 16 ottobre 2000. URL consultato il 23 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 2 novembre 2015).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema