Placido Rizzotto (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Placido Rizzotto
Titolo originale Placido Rizzotto
Lingua originale siciliano
Paese di produzione Italia
Anno 2000
Durata 110 min
Genere drammatico
Regia Pasquale Scimeca
Casa di produzione Arbash
Montaggio Babak Karimi
Musiche Agricantus
Interpreti e personaggi

Placido Rizzotto è un film di origine italiana del 2000, diretto da Pasquale Scimeca, è un racconto drammatico siciliano, avente come protagonista, appunto, Placido Rizzotto, interpretato da Marcello Mazzarella.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il film narra la vita e l'impegno politico del sindacalista Placido Rizzotto, segretario della Camera del Lavoro di Corleone, rapito e ucciso da sicari di Luciano Liggio il 10 marzo 1948.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato presentato all'interno della sezione Cinema del Presente alla 57ª Mostra Internazionale del Cinema di Venezia.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

La pellicola è stata criticata da esponenti storici della sinistra come Emanuele Macaluso e Ottaviano Del Turco, contrariati dalla scelta del regista di non fare alcun riferimento circa la militanza di Rizzotto nel Partito Socialista Italiano[1].

Location[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato girato a Isnello nella provincia di Palermo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Macaluso: Rizzotto assassinato anche perché socialista, corriere.it, 16 ottobre 2000. URL consultato il 23 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il ).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema