Nastri d'argento 2019

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La 74ª edizione dei Nastri d'argento si è tenuta il 29 giugno 2019[1] a Taormina.[2]

Le candidature sono state annunciate il 30 maggio 2019.[1]

Vincitori e candidati[modifica | modifica wikitesto]

I vincitori sono indicati in grassetto, a seguire gli altri candidati.[1][2]

Miglior film[modifica | modifica wikitesto]

Miglior regista[modifica | modifica wikitesto]

Migliore regista esordiente[modifica | modifica wikitesto]

Miglior film commedia[modifica | modifica wikitesto]

Miglior produttore[modifica | modifica wikitesto]

Miglior soggetto[modifica | modifica wikitesto]

Migliore sceneggiatura[modifica | modifica wikitesto]

Migliore attore protagonista[modifica | modifica wikitesto]

Migliore attrice protagonista[modifica | modifica wikitesto]

Migliore attore non protagonista[modifica | modifica wikitesto]

Migliore attrice non protagonista[modifica | modifica wikitesto]

Migliore attore in un film commedia[modifica | modifica wikitesto]

Migliore attrice in un film commedia[modifica | modifica wikitesto]

Migliore fotografia[modifica | modifica wikitesto]

Migliore scenografia[modifica | modifica wikitesto]

Migliori costumi[modifica | modifica wikitesto]

Migliore montaggio[modifica | modifica wikitesto]

Migliore sonoro in presa diretta[modifica | modifica wikitesto]

Migliore colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Migliore canzone originale[modifica | modifica wikitesto]

Premio Nino Manfredi[modifica | modifica wikitesto]

Premi speciali[modifica | modifica wikitesto]

Nastro speciale[modifica | modifica wikitesto]

Premio speciale[modifica | modifica wikitesto]

Premio HamiltonBehind the camera- Nastri d'Argento[modifica | modifica wikitesto]

Premio Guglielmo Biraghi[modifica | modifica wikitesto]

Premio Graziella Bonacchi[modifica | modifica wikitesto]

SIAE Nastri d'Argento[modifica | modifica wikitesto]

Nuovo Imaie-Nastri d'Argento per il doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Pierre Hombrebueno, Nastri d’argento 2019: Il traditore di Bellocchio parte in pole position. Ecco tutte le nomination, Best Movie, 30 maggio 2019. URL consultato il 2 giugno 2019.
  2. ^ a b NASTRI D'ARGENTO 2019, STRAVINCE IL TRADITORE DI MARCO BELLOCCHIO, su MYmovies.it, 29 giugno 2019. URL consultato il 29 giugno 2019.
  3. ^ a b c Antonella Catena, Nastri d’Argento 2019: Paola Cortellesi e gli altri primi vincitori, su amica.it, 29 giugno 2019. URL consultato il 29 giugno 2019.
  4. ^ Sara Sirtori, Nastri d’Argento 2019. Chiara, Pietro, Giampiero e Benedetta: sono loro il cinema italiano del futuro, su amica.it, 4 giugno 2019. URL consultato il 29 giugno 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema