Nastri d'argento 2020

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La 75ª edizione dei Nastri d'argento si è tenuta il 6 luglio 2020,[1] ed è stata dedicata ad Ennio Morricone, morto lo stesso giorno.[2]

A differenza delle precedenti edizioni, a causa delle restrizioni per la pandemia di COVID-19, la cerimonia non si è tenuta al Teatro antico di Taormina[3] ma al Museo MAXXI di Roma e in diretta televisiva sul canale Rai Movie.[1]

Le candidature sono state annunciate il 27 maggio 2020,[4][5] mentre i vincitori sono stati proclamati il pomeriggio del 6 luglio 2020.[6]

Vincitori e candidati[modifica | modifica wikitesto]

I vincitori saranno indicati in grassetto, a seguire gli altri candidati.

Miglior film[modifica | modifica wikitesto]

Miglior regista[modifica | modifica wikitesto]

Miglior regista esordiente[modifica | modifica wikitesto]

Miglior film commedia[modifica | modifica wikitesto]

Miglior produttore[modifica | modifica wikitesto]

Miglior soggetto[modifica | modifica wikitesto]

Migliore sceneggiatura[modifica | modifica wikitesto]

Migliore attore protagonista[modifica | modifica wikitesto]

Migliore attrice protagonista[modifica | modifica wikitesto]

Migliore attore non protagonista[modifica | modifica wikitesto]

Migliore attrice non protagonista[modifica | modifica wikitesto]

Migliore attore in un film commedia[modifica | modifica wikitesto]

Migliore attrice in un film commedia[modifica | modifica wikitesto]

Migliore fotografia[modifica | modifica wikitesto]

Migliore scenografia[modifica | modifica wikitesto]

Migliori costumi[modifica | modifica wikitesto]

Migliore montaggio[modifica | modifica wikitesto]

Migliore sonoro in presa diretta[modifica | modifica wikitesto]

Migliore colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Migliore canzone originale[modifica | modifica wikitesto]

Premi speciali[modifica | modifica wikitesto]

Nastro d'argento dell'anno[modifica | modifica wikitesto]

Premio Nino Manfredi[modifica | modifica wikitesto]

Nastro d'argento alla carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nastro europeo[modifica | modifica wikitesto]

Nastro d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Miglior casting director[modifica | modifica wikitesto]

Premio speciale[modifica | modifica wikitesto]

Nastro della legalità[modifica | modifica wikitesto]

Premio HamiltonBehind the camera- Nastri d'Argento[modifica | modifica wikitesto]

Premio Guglielmo Biraghi[modifica | modifica wikitesto]

Premio Graziella Bonacchi[modifica | modifica wikitesto]

SIAE Nastri d'Argento[modifica | modifica wikitesto]

Nuovo Imaie-Nastri d'Argento per il doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Il "cameo" dell'anno[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Nastri d'argento 2020: La cerimonia di premiazione in diretta su Rai Movie il 6 luglio, su Movieplayer.it, 15 giugno 2020. URL consultato il 15 giugno 2020.
  2. ^ Marica Lancellotti, Ennio Morricone: I Nastri d'argento 2020 gli dedicano la serata, su Movieplayer.it, 6 luglio 2020. URL consultato il 6 luglio 2020.
  3. ^ Nastri d'Argento 2020: 9 nomination per «Pinocchio» e «Favolacce», vanityfair.it. URL consultato il 27 maggio 2020.
  4. ^ Annuncio candidature[collegamento interrotto], nastridargento.it. URL consultato il 27 maggio 2020.
  5. ^ Nastri d'argento 2020: Pinocchio e Favolacce in testa con 9 candidature, movieplayer.it. URL consultato il 27 maggio 2020.
  6. ^ Fabio Fusco, Nastri d'Argento 2020, tutti i premi: Favolacce è il miglior film, movieplayer.it. URL consultato il 6 luglio 2020 (archiviato dall'url originale il 6 luglio 2020).
  7. ^ A Toni Servillo il Nastro d'argento alla carriera 2020, movieplayer.it. URL consultato il 27 maggio 2020.
Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema