Happy Family (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Happy Family
Happyfamily.JPG
Una scena del film
Paese di produzioneItalia
Anno2010
Durata90 min
Dati tecniciMisto
rapporto: 2,35:1
Generecommedia
RegiaGabriele Salvatores
SoggettoAlessandro Genovesi
SceneggiaturaAlessandro Genovesi, Gabriele Salvatores
ProduttoreMaurizio Totti
Casa di produzioneColorado Film, Rai Cinema
Distribuzione in italiano01 Distribution
FotografiaItalo Petriccione
MontaggioMassimo Fiocchi
MusicheSimon & Garfunkel
ScenografiaRita Rabassini
CostumiPatrizia Chericoni
Interpreti e personaggi

Happy Family è un film del 2010 diretto da Gabriele Salvatores, ispirato dall'omonimo spettacolo teatrale scritto da Alessandro Genovesi, a sua volta influenzato dal dramma pirandelliano Sei personaggi in cerca d'autore.[1][2] In concomitanza con l'uscita del film, il testo di Genovesi è diventato un libro, pubblicato da Arnoldo Mondadori Editore.

Il film è stato presentato in anteprima il 4 marzo 2010 negli Stati Uniti al Los Angeles Italian Film Festival e distribuito nelle sale cinematografiche italiane il 26 marzo. Ha ottenuto una nomination ai premi Alabarda d'oro 2010 come miglior regia. Viene premiato al 6º Festival de cinema italiano in Brasile[3].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Ezio è uno sceneggiatore con la paura del lieto fine, benestante e un po' fannullone, vive dei diritti commerciali dell'invenzione del padre (un accessorio per la lavatrice) e si vede raramente con l'ingombrante e ciarliera madre. È anche in crisi creativa, finché un giorno viene investito da Anna, che per scusarsi lo invita ad una cena di famiglia in cui si intrecciano le storie dei diversi personaggi. A innescare tutto la decisione azzardata del serissimo e studioso Filippo, figlio di Anna, di volersi sposare a 16 anni. Ma i protagonisti della cena sono anche i "personaggi" del nuovo racconto di Ezio che non tarderanno a interferire con il lavoro dello scrittore.

Citazioni e riferimenti ad altre pellicole[modifica | modifica wikitesto]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha incassato in Italia 4.685.000 euro[5].

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Roberto Castrogiovanni, Recensione del film Happy Family (2010), su movieplayer.it. URL consultato il 17-08-2010.
  2. ^ a b c Marianna Cappi, La vitalità del cinema nel nuovo sogno di mezza estate (milanese) di Gabriele Salvatores, su mymovies.it, MyMovies. URL consultato il 17-08-2010.
  3. ^ Edizioni, su festivalcinemaitaliano.com.
  4. ^ a b (EN) Movie connections for Happy Family (2010), su imdb.com, IMDb. URL consultato il 17-08-2010.
  5. ^ Happy Family - MYmovies

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema