Sydney Sibilia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Sydney Sibilia (Salerno, 19 novembre 1981) è un regista, sceneggiatore e produttore cinematografico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Sydney Sibilia incomincia a realizzare cortometraggi insieme all'amico Fabio Ferro nella loro natìa Salerno. Nel 2007 si trasferisce a Roma e successivamente realizza un cortometraggio che ottiene numerosi riconoscimenti, Oggi gira così (2010)[1], prodotto dalla Ascent Film e scritto insieme a Valerio Attanasio.

Sempre con Valerio Attanasio, scrive la sceneggiatura della sua opera prima Smetto quando voglio. Il film, prodotto dalla Fandango di Domenico Procacci, dalla Ascent FIlm di Matteo Rovere e da Rai Cinema, viene distribuito nelle sale cinematografiche nel febbraio 2014[2][3], riscuotendo un successo sorprendente e ottenendo 12 candidature ai David di Donatello 2014.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiatore[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Produttore[modifica | modifica wikitesto]

  • Iris Blu (2005) - cortometraggio
  • Noemi (2007) - cortometraggio
  • Fino alla fine, regia di Valerio Attanasio (2010) - cortometraggio

Premi e candidature[modifica | modifica wikitesto]

David di Donatello
Nastri d'argento
  • 2014 - Nomination Migliore commedia per Smetto quando voglio
  • 2014 - Nomination Migliore regista esordiente per Smetto quando voglio
Ciak d'oro
  • 2014 - Rivelazione dell'anno per Smetto quando voglio
  • 2014 - Nomination Migliore sceneggiatura per Smetto quando voglio
Globi d'oro
  • 2014 - Migliore commedia per Smetto quando voglio
  • 2014 - Nomination Miglior film per Smetto quando voglio

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Oggi gira così, su Vimeo. URL consultato il 14 agosto 2014.
  2. ^ Smetto quando voglio: una generazione di ricercati da 110 e lode, su movieplayer.it. URL consultato il 12 febbraio 2014.
  3. ^ Week-end Top20 Italia del 07/02/2014, su mymovies.it. URL consultato il 12 febbraio 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN315524171