Corrado Fortuna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Corrado Fortuna (Palermo, 31 marzo 1978) è un attore, regista, conduttore televisivo e scrittore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Debutta nel 2002 con il ruolo del protagonista Tanino nel film My Name Is Tanino, regia di Paolo Virzì, del quale è poi assistente alla regia per il film Caterina va in città del 2003, anno in cui è sul grande schermo anche come protagonista dell'opera prima di Franco Battiato, Perduto amor. Grazie alla sua interpretazione in My Name Is Tanino e Perduto amor, nel 2004 vince il Premio Guglielmo Biraghi. Nello stesso anno ha un ruolo nel film Alla luce del sole, regia di Roberto Faenza, con Luca Zingaretti.

Dopo l'apparizione su Rai Uno nella miniserie tv Cefalonia (2005), regia di Riccardo Milani, in cui è protagonista con Luisa Ranieri e nuovamente con Luca Zingaretti, nel 2006 torna al cinema come protagonista di Agente matrimoniale, regia di Christian Bisceglia. Nel 2008 continua ad alternare ruoli cinematografici e televisivi con il film Aspettando il sole e la fiction Tutti pazzi per amore, il cui successo gli dona notorietà nazionale. Nel 2009 è sul grande schermo con Feisbum! Il film, pellicola in otto episodi ispirata al social network Facebook. Sempre nel 2009 è in Baaria, di Giuseppe Tornatore. Nel 2011 è protagonista del film I più grandi di tutti, regia di Carlo Virzì, con Claudia Pandolfi e Alessandro Roja. Nel 2012 prende parte, in un piccolo ruolo, al film To Rome with Love, di Woody Allen. Nel 2014 è fra i protagonisti di Scusate se esisto! di Riccardo Milani, con Paola Cortellesi e Raul Bova.

Negli anni sviluppa contemporaneamente alla carriera da attore un'attività di regista di documentari e videoclip, con la ClubSilencio: la casa di produzione fondata insieme al socio Gaspare Pellegrino.

Nell'inverno del 2013 è nuovamente assistente alla regia di Paolo Virzì nel film Il capitale umano.

Nel 2013 conduce su Dove TV la trasmissione "Conosco un posticino", di cui è anche autore, sostituendo il precedente conduttore Riccardo Rossi.

Nel 2014 pubblica il suo primo romanzo Un giorno sarai un posto bellissimo, edito da Baldini&Castoldi.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]


Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

  • Let Me Be - Videoclip dei Waines (2009)
  • Wooooo - Videoclip dei Waines (2010)
  • D'estate - Videoclip di Alessandro D'Orazi (2010)
  • Delicatamente - Videoclip dei MinikBros (2009)
  • Isola femmina - documentario (2005) - co-regia con Gaspare Pellegrino
  • Se penso a casa - documentario (2010) - co-regia con Gaspare Pellegrino
  • La linea della palma - documentario (2012) - co-regia con Gaspare Pellegrino
  • Memoria notturna - documentario (2015)

Videoclip[modifica | modifica wikitesto]

Libri[modifica | modifica wikitesto]

Premi[modifica | modifica wikitesto]

  • Premio Guglielmo Biraghi per My Name Is Tanino e per Perduto amor (2004)
  • Premio come miglior regia al Premio Italiano Videoclip Indipendente (Meeting degli Indipendenti di Faenza) per il videoclip Let me be (2009)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN95108725 · LCCN: (ENno2005056789 · SBN: IT\ICCU\ANAV\062973 · ISNI: (EN0000 0001 1937 9004 · NLA: (EN41122424