Laura Muscardin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Laura Muscardin (Roma, ...) è una regista e sceneggiatrice italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Debutta nel mondo del cinema nel 1990 come assistente alla regia del film Una vita scellerata di Giacomo Battiato, collaborando poi anche con Pappi Corsicato, Marco Risi e Florestano Vancini[1].

Dopo aver diretto il cortometraggio Le coeur - Il cuore nel 1998, nel 2001 dirige il film Giorni, una storia d'amore omosessuale con Thomas Trabacchi e Riccardo Salerno. Nel 2002 il film vince il premio come miglior film al Seattle Lesbian & Gay Film Festival, il premio al talento emergente al Outfest e una menzione speciale al Milan International Lesbian and Gay Film Festival.

Nel 2007 dirige il film Billo - Il grand Dakhaar, nel 2009 serie televisiva francese La vie est à nous, alcuni episodi di Tutti pazzi per amore e l'intera serie Tutti pazzi per amore 3.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Charlie & il serpente (1996)
  • Le coeur - Il cuore (1998)
  • Carla si è chiusa in bagno (1999)

Documentari[modifica | modifica wikitesto]

  • Black Taxi (1993)
  • Tea on the set (1995)
  • Vernichtung Baby (1995)
  • Baci da Roma (2000)
  • Viva Verdi (2000)
  • Figli di Roma città aperta (2005)

Lungometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiatrice[modifica | modifica wikitesto]

Documentari[modifica | modifica wikitesto]

Lungometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Miriam Tola, Laura Muscardin, su news.cinecitta.com. URL consultato il 9 ottobre 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]