Dino Giarrusso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dino Giarrusso
IJF Perugia Dino Giarrusso.jpg

Eurodeputato
Legislature IX
Gruppo
parlamentare
Non Iscritti
Circoscrizione Italia insulare

Dati generali
Partito politico Movimento 5 Stelle
Titolo di studio Laurea in scienze della comunicazione
Università Università degli Studi di Siena
Professione Giornalista

Dino Giarrusso (Catania, 11 settembre 1974) è uno sceneggiatore, personaggio televisivo e politico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureato nel 1997 in scienze della comunicazione all'Università di Siena, ha lavorato come giornalista collaborando con la Repubblica e l'Unità, nonché come autore televisivo per testate locali siciliane. Inoltre ha girato vari spot e documentari, sempre relativi alla sua terra d'origine, fino a diventare aiuto regista di Ettore Scola, Marco Risi, Ricky Tognazzi, Alessandro Piva, Francesco Amato ed altri. Giarrusso ha inoltre scritto diverse sceneggiature per cinema e TV ed ottenuto ruoli minori da attore nelle fiction Il papa buono, Il commissario Manara, Provaci ancora prof., Boris Giuliano, e nei film Mio cognato, Hope Lost, Concorrenza sleale, Sara May, Balletto di guerra.

Fino al 2011 ha insegnato “Tecniche della produzione cinematografica e televisiva” all’Università di Catania.

Dal 2014 al 2018[1] è stato inviato del programma televisivo Le Iene, in onda su Italia 1.

Carriera politica[modifica | modifica wikitesto]

Alle elezioni politiche italiane del 2018 Giarrusso si è candidato con il M5S alla Camera dei deputati nel collegio uninominale 10 di Roma Monteverde, Aurelio, Gianicolense e Trullo; ha ottenuto il terzo posto con la percentuale del 27,09%, che non gli ha consentito di essere eletto deputato[2].

Dino Giarrusso ha inoltre svolto, da aprile[3] a luglio[4] dello stesso anno, l'incarico di capo della comunicazione del gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle alla Regione Lazio.

A giugno 2018 ha presentato la sua candidatura a membro del consiglio di amministrazione della RAI[5]; tuttavia non è stato scelto per ricoprire l'incarico[6].

A settembre 2018 l'onorevole Lorenzo Fioramonti, vice ministro al Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca in quota M5S, ha annunciato di averlo nominato, a luglio 2018, suo segretario particolare, affidandogli l'incarico di coordinare la comunicazione del suo ufficio e curare le relazioni istituzionali. Il vice ministro ha inoltre aggiunto di aver chiesto a Giarrusso di aiutarlo anche ad evadere le segnalazioni inviate al Ministero sulle presunte irregolarità che si verificano all'interno dei concorsi universitari[7].

Nell’aprile del 2019 partecipa alle europarlamentarie del M5S per la circoscrizione Italia insulare ottenendo 2491 voti e risultando il più votato fra i candidati non europarlamentari uscenti.

In occasione delle elezioni europee del 2019 viene eletto eurodeputato nella circoscrizione Italia insulare con 117.211 preferenze, risultando il candidato più votato di sempre nella storia del Movimento 5 Stelle in qualunque elezione con voto di preferenza, come appunto le elezioni europee.[8]

Dal 15 dicembre 2019 è responsabile nazionale istruzione, ricerca e cultura dei 5 Stelle (Team del futuro).[9]

A novembre 2020, la trasmissione “Report” scopre dei finanziamenti di migliaia di euro ricevuti da Giarrusso dal lobbista Piero Di Lorenzo, in violazione delle regole e dei principi del Movimento 5 Stelle. Per questo motivo viene aperto, nei suoi confronti, un procedimento disciplinare da parte del collegio dei probiviri. [10] [11] [12]

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiatore[modifica | modifica wikitesto]

Aiuto regista[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dino se n'è andato. Ed è rissa per la scrivania! - Le Iene, in Le Iene, 31 gennaio 2018. URL consultato il 4 settembre 2018.
  2. ^ I grillini trionfano ma l'ex Iena Dino Giarrusso resta fuori dal Parlamento, su Globalist, 5 marzo 2018. URL consultato il 26 dicembre 2018.
  3. ^ Dino Giarrusso nello staff M5S in Regione Lazio | nextQuotidiano, in nextQuotidiano, 26 aprile 2018. URL consultato il 4 settembre 2018.
  4. ^ Simone Canettieri, Giarrusso, il giallo diventa social: perché le dimissioni dalla Regione Lazio?, in Ilmessaggero.it, 28 luglio 2018. URL consultato il 4 settembre 2018.
  5. ^ Next Quotidiano, Dino Giarrusso candidato al CdA RAI | nextQuotidiano, in nextQuotidiano, 5 giugno 2018. URL consultato il 4 settembre 2018.
  6. ^ Ricordate l'ex Iena Giarrusso? Licenziato dalla big grillina: toh, per lui un posto al governo, in liberoquotidiano.it, 28 luglio 2018. URL consultato il 16 settembre 2018.
  7. ^ F.Q., Dino Giarrusso, l'ex inviato delle Iene in staff ministero Istruzione: "Dirigerà l'osservatorio sui concorsi universitari" - Il Fatto Quotidiano, in Il Fatto Quotidiano, 4 settembre 2018. URL consultato il 4 settembre 2018.
  8. ^ Speciale Elezioni Ue: liste, candidati ed eletti in Italia - repubblica, su elezioni.repubblica.it. URL consultato il 28 maggio 2019.
  9. ^ [1]
  10. ^ repubblica.it, https://www.repubblica.it/politica/2020/11/18/news/caso_giarrusso_spunta_un_appalto_da_9_milioni-274909969/amp/. URL consultato il 18 novembre 2020.
  11. ^ ilfoglio.it, https://www.ilfoglio.it/politica/2020/11/17/news/giarrusso-e-il-finanziamento-dei-lobbisti-il-m5s-apre-un-procedimento-disciplinare-1443297/amp/. URL consultato il 17 novembre 2020.
  12. ^ adnkronos.com, https://www.adnkronos.com/fatti/politica/2020/11/17/giarrusso-bufera-per-caso-donazioni_gY8cQa0wL88Ir911NVd5qI_amp.html. URL consultato il 17 novembre 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]