Matilda De Angelis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Matilda De Angelis nel 2018 agli Incontri Internazionali del Cinema di Sorrento

Matilda De Angelis (Bologna, 11 settembre 1995) è un'attrice italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Bologna, frequenta il liceo scientifico Enrico Fermi. Si avvicina alla musica studiando chitarra e violino dall'età di undici anni e a 13 inizia a comporre canzoni. A 16 anni entra come cantante nel gruppo musicale Rumba de Bodas, con cui incide un album pubblicato nel 2014, Karnaval Fou, e si esibisce in concerti in giro per l'Italia e l'Europa.[1] Nello stesso anno un amico le suggerisce di presentarsi ad un provino per un film con Stefano Accorsi[2]. A seguito dell'audizione, viene scritturata dal regista Matteo Rovere per il ruolo della protagonista femminile nel film Veloce come il vento, in cui l'attrice interpreta il personaggio di Giulia De Martino[3] e per il quale, nel luglio 2016, riceve al Taormina Film Fest il premio come miglior rivelazione. Vince anche il Premio Guglielmo Biraghi[4]. Riceve la nomination miglior attrice protagonista ai David di Donatello 2017 e viene nominata anche nella cinquina del premio per la miglior canzone originale, Seventeen, sempre per Veloce come il vento.

Due mesi prima appare nel videoclip dei Negramaro Tutto qui accade[5] con Alessandro Borghi. Nel giugno del 2016 viene scelta come protagonista del film Youtopia, per la regia di Berardo Carboni, in cui veste i panni di una ragazza che, divisa fra il fascino illusorio della realtà virtuale e la miseria del mondo reale, sceglie di mettere all'asta online la propria verginità[6]. Il film esce nel maggio 2018. Sempre nel 2018 Matilde appare nel videoclip di Felicità puttana firmato dai Thegiornalisti. (2018)

Successivamente entra a far parte del cast del film di Sebastiano Riso Una famiglia, con Micaela Ramazzotti. A dicembre 2017 è nel film di Alessandro Gassman Il premio. Nel 2018 ha il ruolo principale nel film per la tv prodotto dalla Rai I ragazzi dello Zecchino d’Oro per la regia di Ambrogio Lo Giudice. Matilda interpreta Mariele Ventre la giovane musicista e insegnante di musica per bambini che preparò molti bambini per lo Zecchino d'Oro e fondò il Coro dell'Antoniano, un coro di bambini cantanti di diversi ceti sociali e regioni d'Italia. Nel film Matilda recita assieme a Maya Sansa, Antonio Gerardi, Valentina Cervi, Simone Gandolfo ed Eros Galbiati. Il film è trasmesso il 3 novembre 2019 su RaiUno.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Radice di 9, regia di Daniele Barbiero (2016)

Videoclip[modifica | modifica wikitesto]

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

  • Tia Victoria in Coco

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Emanuele Ambrosio, Chi è Matilda De Angelis protagonista di “Veloce come il vento”, Dglamour magazine, 12 aprile 2016. URL consultato il 16 settembre 2016.
  2. ^ Elisa Chiari, Matilda De Angelis: «La mia vita ha svoltato veloce come il vento», Famiglia Cristiana, 11 aprile 2016. URL consultato il 16 settembre 2016.
  3. ^ Arianna Finos, "Veloce come il vento", guida la coppia Accorsi-De Angelis: "Un personaggio credibile", La Repubblica, 11 marzo 2016. URL consultato il 12 settembre 2016.
  4. ^ Io Donna
  5. ^ Adnkronos
  6. ^ Fulvia Caprara, Si gira Youtopia, il film del regista Berardo Carboni, La Stampa - Spettacoli, 9 giugno 2016. URL consultato il 16 settembre 2016.
  7. ^ Nastri d’Argento 2016: i premiati, cinemagazine.it, 2 luglio 2016. URL consultato il 12 settembre 2016.
  8. ^ Premio Ennio Flaiano: tutti i vincitori, Panorama, 2 luglio 2016. URL consultato il 12 settembre 2016.
  9. ^ David di Donatello 2017, tutte le nomination, MYmovies.it, 21 febbraio 2017. URL consultato il 21 febbraio 2017.
  10. ^ Matilda De Angelis, Shooting Star a Berlino 2018, riceve il premio Bacco, La Stampa, 17 febbraio 2018. URL consultato il 9 marzo 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]