Carlotta Natoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Carlotta Natoli ne Il tuffo (1993)

Carlotta Natoli (Roma, 29 maggio 1971) è un'attrice italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlia dell'attore e regista Piero Natoli, attrice di numerosi lavori su grande e piccolo schermo, esordisce come attrice bambina, all'età di otto anni, con il film Con... fusione (1980), sotto la regia del padre, con il quale lavorerà ancora nel film commedia Chi c'è c'è (1987). Dal 1997 al 1998 insegna recitazione presso la scuola Immagina di Giuseppe Ferlito a Firenze, negli anni 90 lavora e studia con attori della portata di Susan Strasberg e Pierfrancesco Favino, ma i suoi più grandi insegnamenti le sono stati dati dal padre, l'attore e regista Piero Natoli. Tra i suoi lavori, i film Ladri di cinema, Il tuffo, Un inverno freddo freddo, La verità vi prego sull'amore e Le amiche del cuore, le prime due stagioni della serie televisiva Distretto di Polizia, la serie tv Cuore contro cuore, entrambe in onda su Canale 5 e il film La vera madre. Ha recitato in Tutti pazzi per amore, in onda su Rai 1, che vede nella prima serie l'attrice nel ruolo di Monica a fianco di Neri Marcorè e Pietro Taricone, nella seconda serie a fianco dell'attore Alessio Boni e nella terza serie a fianco di Ricky Memphis. Per poi partecipare a fiction come Il silenzio dell'acqua, L'Aquila-grandi speranze e La compagnia del cigno e in film come Odio l'estate.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Non si sa molto della sua vita privata ma si sa che è sposata con l'attore Thomas Trabacchi, con cui ha avuto il figlio Teo. Hanno condiviso il set nella fiction Il caso Enzo Tortora - Dove eravamo rimasti?, nel film Amori che non sanno stare al mondo (2017) e nel film Troppa grazia (2018).

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Carlotta Natoli nel film Le amiche del cuore (1992)

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN305219844 · ISNI (EN0000 0001 2956 9565 · SBN IT\ICCU\UBOV\485650 · WorldCat Identities (ENviaf-305219844