Roberto Citran

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Foto ritratto di Roberto Citran scattata da Marina Alessi (2019)

Roberto Citran (Padova, 26 gennaio 1955) è un attore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Inizia a far teatro nel 1978 nella sua città e sempre nello stesso anno comincia la sua collaborazione col Cineclub dell'Università "Cinema 1" con Carlo Mazzacurati e Enzo Monteleone. Nel 1983 insieme a Vasco Mirandola dà vita al duo comico Punto & Virgola e tra il 1984 e il 1989 la coppia è ospite fissa di molte trasmissioni televisive: da Maurizio Costanzo, a Fabio Fazio, a Renzo Arbore. Nel 1986 debutta nella fiction con Parole e baci (regia delle sorelle Izzo) dove incontra Ricky Tognazzi che lo vorrà poi nel cast di Piccoli equivoci per cui ottiene la sua prima candidatura ai David di Donatello. Il suo primo ruolo da protagonista è nel film Il prete bello di Carlo Mazzacurati (1989), per questa interpretazione è candidato al Nastro d'argento. Nel 1994 riceve la Coppa Volpi al festival di Venezia come miglior attore non protagonista per il film Il toro sempre di Carlo Mazzacurati. Alterna cinema e teatro lavorando con i più importanti registi italiani e stranieri. Lo si ricorda accanto a Ewan McGregor in Nora (regia di Pat Murphy), Il mandolino del capitano Corelli con Nicolas Cage (regia di John Madden), Storie di Moab (regia di Peter Greenaway).

È sposato e ha due figli.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Roberto Citran alla presentazione del film Io sono Li alla 68ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia (2011)

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Regia[modifica | modifica wikitesto]

  • Stranieri in patria, documentario sulle emigrazioni venete, regia a quattro mani con Gianni Ferraretto, testi di Marco Pettenello (2007)
  • Viaggio nel bullismo, documentario sulla violenza giovanile, regia a quattro mani con Gianni Ferraretto (2011)

Editoria[modifica | modifica wikitesto]

Pubblica alcuni racconti per la Feltrinelli nella raccolta Il Semplice, rivista diretta da Gianni Celati e Ermanno Cavazzoni.

Per la Gallucci Edizioni il testo per ragazzi Ciao Nudo, illustrazioni di Franco Matticchio

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN9569083 · ISNI (EN0000 0000 4797 839X · SBN IT\ICCU\RAVV\098150 · LCCN (ENno2005002041 · GND (DE173497160 · WorldCat Identities (ENlccn-no2005002041