Il prete bello

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il prete bello
AutoreGoffredo Parise
1ª ed. originale1954
GenereRomanzo
SottogenereRomanzo popolare
Lingua originale italiano
AmbientazioneVicenza, 1940

Il prete bello è un romanzo di Goffredo Parise, pubblicato nel 1954.

È stato uno dei primi bestseller italiani del dopoguerra, contando molte edizioni stampate e traduzioni all'estero[1].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Ambientato in epoca fascista. Voce narrante è un bambino di nome Sergio, membro di una banda di ragazzi di Vicenza, attraverso i cui occhi viene svelata la realtà del mondo degli adulti: il romanzo si sofferma in particolare sulla vicenda di don Gastone Caoduro, giovane e avvenente parroco, sostenitore del regime e oggetto di desiderio delle zitelle della parrocchia.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Emilio Cecchi nella sua recensione sul Corriere della Sera ha definito il romanzo una "vena di angosciosa poesia".[1]

Adattamento cinematografico[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1989 è stata girata una versione cinematografica del romanzo: Il prete bello, diretto da Carlo Mazzacurati e interpretato da Roberto Citran e Davide Torsello.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b "Introduzione a: Il prete bello", Garzanti, 1970, collezione i "Rossi e i blu", note di copertina.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Silvio Perrella, «Prete bello (Il)», in Dizionario Bompiani delle Opere e dei Personaggi, di tutti i tempi e di tutte le letterature, VII, Milano, RCS Libri SpA, 2006, p. 7464.
Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura