Emma Muscat

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Emma Muscat
NazionalitàMalta Malta
GenerePop
Periodo di attività musicale2016 – in attività
EtichettaAtlantic Records, Warner Music Italy
Album pubblicati1
Studio1

Emma Louise Marie Muscat (St. Julian's, 27 novembre 1999) è una cantautrice, modella e pianista maltese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Malta in una famiglia benestante, si avvicina sin dalla tenera età alla musica. Finito il percorso scolastico, decide di iscriversi all’università di Arte dello spettacolo. In età adolescenziale mette in mostra le sue abilità nel canto, nel ballo, nell'utilizzo degli strumenti musicali: si specializza, in particolare, con il pianoforte, inoltre comincia a comporre sia la musica che il testo dei propri brani. Si definisce perfezionista e molto autocritica, sensibile e capace di dare ai brani un'interpretazione molto personale. I suoi principali riferimenti musicali sono Alicia Keys e Aretha Franklin.

Nel 2016 pubblica sul suo canale YouTube il suo primo singolo Alone e successivamente nel 2017 pubblica il suo secondo singolo Without you.

Nel 2018 partecipa alla diciassettesima edizione del talent show Amici di Maria De Filippi, riuscendo ad accedere alla fase serale dove viene eliminata in semifinale, concludendo con il quarto posto nella categoria canto e firmando un contratto con la Warner Music Italy. In seguito alla sua esperienza ad Amici, Emma partecipa a Isle of MTV 2018 insieme a Jason Derulo, Hailee Steinfeld e Sigala e vi prende poi nuovamente parte anche l'anno seguente con Martin Garrix, Bebe Rexha e Ava Max; a seguire, in un evento musicale a Malta duetta con il tenore maltese Joseph Calleja e con Eros Ramazzotti. Il 6 luglio, pubblica il suo primo EP intitolato Moments, contenente anche i due singoli già precedentemente pubblicati solo su YouTube, che è stato anticipato dal singolo I Need Somebody, pubblicato il 2 luglio. Il 7 dicembre dello stesso anno pubblica il suo primo album in studio intitolato Moments Christmas Edition con all'interno sue cover di molti classici di Natale.

16 novembre 2018 duetta con il rapper Shade nel brano Figurati noi.[1]

Il 26 aprile 2019 pubblica il singolo Avec moi, con la partecipazione del cantante Biondo (all'epoca suo fidanzato).[2] Il 14 novembre 2019 si affaccia al mondo urban partecipando al remix del brano di successo Sigarette del rapper Junior Cally.[3] Il 10 dicembre seguente pubblica il singolo Vicolo cieco; successivamente al rilascio del brano dichiara in un'intervista che esso sarà il primo estratto ufficiale dal suo nuovo album.[4] Il 3 luglio 2020 pubblica insieme al rapper Astol il suo singolo per l'estate, Sangria; quest'ultimo è un brano reggaeton dall'irresistibile ritmo latino.

Altre attività[modifica | modifica wikitesto]

Emma Muscat è testimonial di brand del settore del beauty come Elvive, la linea per capelli del marchio L'Oréal e di molte linee di abbigliamento come OVS e Tezenis firmando anche diverse collezioni.[5]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

  • 2018 – Moments Christmas Edition

EP[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Come artista ospite[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Figurati noi", Shade ed Emma Muscat insieme sotto il segno dell'Internazionalità - Recensione, su Recensiamo Musica, 20 novembre 2018. URL consultato il 2 marzo 2020.
  2. ^ Emma Muscat e Biondo per la prima volta insieme in "Avec Moi", su Radio Bruno, 26 aprile 2019. URL consultato il 2 marzo 2020.
  3. ^ Junior Cally pubblica "Sigarette RMX" con Emma Muscat, su All Music Italia, 23 novembre 2019. URL consultato il 2 marzo 2020.
  4. ^ Emma Muscat: "Vicolo cieco è un singolo del nuovo disco!", su GingerGeneration.it, 18 dicembre 2019. URL consultato il 2 marzo 2020.
  5. ^ Emma Muscat: “La musica italiana ha bisogno di un sound più internazionale” (Video), su Bellacanzone, 28 dicembre 2019. URL consultato il 9 marzo 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]